La camera da letto finlandese

Ad ognuno la sua coperta!


Se non vi fosse già successo in soggiorno, in camera da letto colpirà subito il fatto che non ci siano tapparelle o tende oscuranti. Ci sono tende, sì, ma non oscurano completamente la visuale. In Finlandia non esistono le serrande.

Oltre a non tenere fuori completamente gli occhi del vicino, questo permette anche alla luce di entrare più facilmente. Se avete problemi a dormire con la luce vi consigliamo di comprarvi una mascherina per gli occhi. D’estate dalle 6 a mezzanotte (e alcuni giorni anche più a lungo), non riuscirete a chiudere occhio!

Un’altra cosa che colpisce molto gli stranieri in una camera da letto finlandese è il letto. I Finlandesi, fedeli al principio della funzionalità che caratterizza le culture del Nord Europa, usano un lenzuolo simile ad una federa di cuscino, in cui inseriscono la coperta.

Nel caso di letti matrimoniali, è molto raro vedere una coperta grande abbastanza per entrambi, solitamente ve ne sono due. E solitamente ci sono anche due materassi principali, singoli, tenuti insieme da un materasso matrimoniale più sottile posto in cima.

Una particolarità tutta nordica, soprattutto nei monolocali, è il letto a soppalco, che serve a sfruttare al massimo lo spazio abitativo.

[Include file=/include/lsc.htm]

In Finlandia colpisce il fatto che, soprattutto durante il giorno, non si sentano mai i vicini di casa. Urla, musica, schiamazzi, non fanno parte del vicinato finlandese, solitamente rispettoso della quiete condominiale, ma non solo. Le doppie finestre, le doppie porte e i muri coibentati, fan sì che i suoni dell’esterno non si possano udire così facilmente come spesso accade in Italia. Tutto questo viene bilanciato dal fatto che i finlandesi non usano molto le tende e quindi è possibile vedere tutto quello che succede nel palazzo di fronte al vostro.

[Include file=/include/firma.htm]

Un pensiero riguardo “La camera da letto finlandese”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>