Interrail in Finlandia

Interrail in Finlandia: un modo di viaggiare ecologico e dai ritmi più lenti, dove ogni fermata offre possibilità di incontri e scoperte.

Fare la conoscenza di un Paese straniero e della sua cultura come la Finlandia, senza fretta e con pochi soldi, è un sogno che accomuna migliaia di giovani europei, che ogni estate partono zaino in spalla macinando chilometri su chilometri in treno, verso mete lontane
Orario ferroviario alla mano, sandali e zaino in spalla. D’estate il Nord Europa appartiene ai giovani.

Interrail in Finlandia

La rete ferroviaria in Finlandia purtroppo non è molto sviluppata, per lo meno non dal punto di vista di copertura del territorio nazionale. Essa collega le città principali, e quelle minori al Sud, ma lascia scoperte grandi aree in cui il trasporto avviene unicamente via terra (tranne nella regione dei laghi dove si può usufruire di traghetti e crociere). Per il turista desideroso di visitare le città finlandesi l’interrail offre una soluzione eccellente.

Pass per gli autobus

Per coloro che volessero godersi la pace della campagna finlandese e magari esplorare la natura che ha reso famoso il Paese dei mille laghi, il treno purtroppo non costituisce una soluzione ottimale. La Lapponia e la regione Kainuu, ad esempio, con i parchi nazionali di Oulanka e Urho Kekkonen, sono quasi completamente lasciate scoperte dalla rete ferroviaria. Se si vuole vedere qualche scorcio mozzafiato nella natura incontaminata, è quindi consigliabile scegliere l’autobus invece che il treno. Gli autobus saranno sicuramente meno “environment-friendly”, ma sono in grado di servire il territorio finlandese in maniera più capillare.

Simile all’Interrail, esiste un pass per gli autobus finlandesi, che con la somma di 250€ per due settimane vi permette di viaggiare senza limitazioni su tutti i bus della compagnia Matkahuolto.

Sconti aggiuntivi in Finlandia per i possessori di Interrail Pass:

  • Traghetti:
    • Finnlines- sconto del 20% (non si applica alle tasse portuali e ai pasti consumati a bordo) sul traghetto Helsinki-Travemünde/Gdynia
    • Tallink Silja Oy- sconto del 30% sul prezzo della cabina di classe C-A sul traghetto Helsinki-Rostock e del 50% su quelli Helsinki
    • Stoccolma, Helsinki-Tallinna, Turku-Stoccolma. Sconto non applicabile alle tasse portuali.
    • Viking Line: sconto del 50 % sui traghetti Turku/Helsinki-Stoccolma e altri vantaggi
  • Musei gratuiti: l’entrata ai musei ferroviari di Hyvinkää e Jokioinen è gratuita per i possessori di Interrail Pass
  • Autobus: i collegamenti Kemi-Tornio-Haaparanta operati dalle ditte Veljekset Salmela e NET-matkat sono gratuiti

Cos’è l’Interrail?

Ma cos’è il famoso interrail, e come funziona?
Il pass ferroviario Interrail (o “Interrail Pass”) permette al possessore di viaggiare per un certo periodo di tempo su tutti i treni di seconda classe (e in alcuni casi anche su quelli di prima) sull’intera rete Interrail (composta dalle singole reti nazionali dei 30 Paesi che aderiscono all’accordo), o in alternativa sul territorio nazionale di un solo Paese. Il primo tipo di pass è detto Globale, il secondo One Country. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Il Pass Globale a sua volta si divide in Flexi e Continuo. Con il Flexi si può viaggiare solamente un certo numero di giorni sul totale dei giorni di durata del pass (ad esempio, 10 giorni su 22), mentre il Continuo dà diritto a viaggiare senza limiti entro il periodo indicato sul pass (si può fare avanti e indietro a piacere per 22 giorni).

Il One Country Pass ha un costo diverso, che dipende dal Paese prescelto e dalla durata. Esistono infatti Paesi con rete ferroviaria poco estesa o comunque a buon mercato (basti pensare ai Paesi dell’Europa dell’est), e altri molto più cari o molto grandi e con rete più estesa (come Norvegia o Germania). Esistono quattro fasce di prezzo, e la Finlandia -come l’Italia- fa parte della terza, quella medio-bassa.

Quanto costa l’interrail in finlandia?

Il prezzo del pass varia non solo in base alla scelta dei pass descritti sopra, ma anche all’età. Ai minori di 26 anni vengono concesse tariffe agevolate, mentre a coloro che sono oltre questo limite d’età viene offerta la possibilità di usufruire anche della prima classe (ad un costo aggiuntivo però).

Ad esempio, un pass One Country di 8 giorni all’interno di un mese per viaggiare in Finlandia per un giovane sotto i 26 anni costa 155€. Più care le tariffe per chi ha più di 26 anni: si va dai 115 ai 235 euro.

Per maggiorni informazioni sui prezzi e le combinazioni interrail, consultate il sito ufficiale dell’interrail.

Esistono degli sconti aggiuntivi per i possessori dell’Interrail Pass, come sconti sostanziosi sui traghetti tra due zone coperte dal pass e sul biglietto ferroviario necessario a raggiungere la zona prescelta dal punto di partenza.

Viaggiare in Finlandia

Viaggiare in Finlandia
Viaggiare in Finlandia

Come spostarsi in Finlandia

Nonostante il basso numero di abitanti, la Finlandia è un territorio molto vasto con una rete di infrastrutture ben sviluppata, che vi permette di muovervi facilmente da Helsinki alla Lapponia!

Auto, bus, treno o aereo. Una piccola guida per muoversi all’interno della Finlandia!

La Finlandia è un territorio molto vasto con una bassissima densità di abitanti, che va poi diminuendo in maniera esponenziale spostandosi verso la Lapponia. Questo fa sì che l’organizzazione dei trasporti e le relative infrastrutture abbiano sempre rappresentato una grande sfida per tutti i governi finlandesi.

Il basso numero di abitanti al di fuori della parte meridionale della Finlandia e le avverse condizioni climatiche rendono il trasporto su strada molto costoso. Ciò nonostante, muoversi in Finlandia non è affatto difficile ed anche i punti più isolati sono comunque raggiungibili.

Con l’autobus si può raggiungere qualsiasi zona della Finlandia e i collegamenti sono ragionevolmente frequenti, seppur vi consigliamo questo mezzo di trasporto solo per coprire distanze non eccessivamente lunghe. Se desiderate spostarvi in autobus da una parte all’altra della Finlandia, visitate i seguenti link:

Matkahuolto www.matkahuolto.fi

Expressbus www.expressbus.fi

Viaggiare in auto è abbastanza facile ed affascinante, specialmente in estate quando si ha la possibilità di osservare lo stupendo paesaggio finlandese di laghi e boschi. Come detto, le autostrade sono poche e connettono per la maggior parte Helsinki con le altre grandi città del Sud – come Tampere, Turku, Lahti – e con il confine russo per poter poi arrivare a San Pietroburgo. Queste sono però assenti nella parte settentrionale del Paese. Le autostrade sono gratuite ma sono anche molto modeste rispetto a quelle a cui siamo abituati in Italia. Molto spesso non sono presenti più di due corsie per senso di marcia e sono sempre percorribili anche durante le nevicate più estreme.

La rete ferroviaria, orgoglio della nazione, è molto estesa e permette di raggiungere ogni destinazione viaggiando in condizioni veramente confortevoli ed usufruendo di un ottimo servizio. I prezzi sono abbastanza cari ma studenti, pensionati e ad esempio gruppi da 3+ persone, hanno diritto a sconti che arrivano spesso fino al 50% sul biglietto stesso.

Per saperne di più, visitate il sito delle ferrovie:

VR www.vr.fi

Il trasporto aereo è ben sviluppato e ci sono numerosi piccoli aeroporti sparsi in tutto il paese. On-line si possono trovare biglietti per voli low-cost. La Finnair, compagnia di bandiera finlandese, offre numerosissime destinazioni anche se i prezzi sono spesso abbastanza alti. Ottime alternative alla Finnair sono invece rappresentate dalla Blue1 e dalla Finncomm Airlines che offrono biglietti a prezzi molto competitivi rispetto al biglietto ferroviario. Qui di seguito trovate tutti i link delle compagnie citate:

Finnair www.finnair.fi

Blue1 www.blue1.com

Finncomm Airlines www.fc.fi

Uno dei maggiori pericoli sulle strade finlandesi è rappresentato dalle alci. Sulle strade al di fuori delle città, in particolare in Lapponia, può capitare che un’alce vi attraversi la strada. Se guidate in Finlandia fate attenzione ai cartelli di pericolo attraversamento alci o renne! Non preoccupatevi di pinguini e orsi polari, che non ci sono in Finlandia.

Voli economici per la Finlandia

Suggerimenti su come trovare voli economici tra Italia e Finlandia.

L’aereo è sicuramente il mezzo più rapido e comodo per arrivare in Finlandia dall’Italia. Il problema è solo che i voli low-cost non sono tanto “low-cost”.
200 euro a/r Finlandia/Italia non è una cifra esorbitante! È la media per un volo low-cost!

I voli di linea e low cost che collegano l’Italia e la Finlandia, non abbondano e bisogna essere fortunati ad incontrare una buona offerta e prenotare con largo anticipo. Per fare un esempio: Helsinki– Milano costa normalmente intorno ai 200 €, ma capita di trovare offerte per un volo diretto Helsinki – Bologna con Lufthansa a 180 €.

Le compagnie aeree finlandesi

FINNAIR

La Finnair è la compagnia di bandiera finlandese.

I prezzi sono normalmente elevati ma a volte vi sono ottime offerte. Finnair è parte del gruppo OneWorld

www.finnair.com

BLUE 1

Nata come compagnia specializzata nei voli domestici con il tempo Blue1 è cresciuta ed ora è la seconda compagnia finlandese.

Parte del gruppo SAS Scandinavian Airlines, oltre a collegare Helsinki alle maggiori città finlandesi a prezzi competitivi rispetto a quelli del treno, Blue1 offre voli internazionali a prezzi spesso contenuti, tra cui collegamenti Helsinki-Roma e Helsinki-Milano e d’estate anche volo diretto Helsinki-Bologna. Blue1 fa parte del network Star Alliance

www.blue1.com

AirFinland

AirFinland è una compagnia specializzata in “voli vacanze”. Alcuni anni fa era possibile volare in Italia con AirFinland. AirFinland è una compagnia charter che opera prevalentemente durante i mesi estivi e raramente d’inverno. Al momento non ci sono rotte per e verso l’Italia, ma a seconda delle stagioni potrebbero esserci nuovamente offerte.

www.airfinland.com

I migliori siti internet per cercare voli low-cost per la Finlandia

Segue una lista dei siti più convenienti per prenotare la vostra visita in Finlandia.

www.edreams.com : fantastico sito web per voli low-cost. Potete scegliere orari di volo e molto conveniente per viaggi con visite in più di una città o nazione;

www.airberlin.com : i voli fanno scalo in Germania. Partenze da Bari, Brindisi, Catania, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Roma Fiumicino e Venezia.

www.norwegian.com : voli diretti Helsinki-Roma e Wi-Fi a bordo (quando funziona).

www.airbaltic.com: non propriamente a buon mercato. Scalo a Riga, partenze da Milano, Venezia, Roma. Ha il pregio di offrire voli internazionali anche per altre città finlandesi oltre a Helsinki.

www.meridiana.it: voli per Helsinki da Firenze e Venezia.

www.ryanair.com: offre un volo diretto Bergamo-Tampere. Ottima soluzione se siete diretti a Tampere ma un po’ scomoda per andare nelle altre destinazioni, Infatti il volo per Tampere arriva alle 22:05 e l’ultimo treno da Tampere, ad esempio, per Helsinki parte alle 23:02. Quindi a meno di miracoli dovrete mettere in conto una notte a Tampere e considerare i costi aggiuntivi di trasferimento.

Per collegamenti verso le altre città finlandesi (Vaasa, Oulu, Turku..) consigliamo www.edreams.com, www.blue1.com, www.sas.se o www.finnair.com. I voli per la Finlandia dai siti più famosi (Airberlin ad esempio…) sono quasi tutti per Helsinki.

Voli Domestici in Finlandia

Una volta arrivati ad Helsinki, per i voli interni in Finlandia la migliore compagnia è senza dubbio www.fc.fi con spesso prezzi poco più cari del treno, ma con notevoli differenze di tempo trascorso in viaggio: pensiamo ad esempio a/r Helsinki – Vaasa, 120€ per un’ora di volo contro 106€ per 4h in treno. Queste tariffe sono indicative e variano in base al periodo di viaggio.

Se abitate ad Helsinki tenete d’occhio gli Hullut Päivät di Stockmann, due volte all’anno fanno offerte eccezionali per l’Italia e per l’estero!

Costo della vita in Finlandia

Costo della vita in Finlandia

Quanto costa vivere in Finlandia e cosa si deve fare per risparmiare

Come tutti i Paesi Nordici, la Finlandia è una nazione costosa. Esistono però similitudini con i prezzi di altri Paesi europei, con l’eccezione di alcuni beni specifici reperibili a cifre nettamente superiori alla media. Scopriamo quali.

In Finlandia è di norma pagare 7€ per una colazione con brioche e cappuccino.

Il costo della vita in Finlandia dipende sostanzialmente da un paio di fattori: il primo relativo al vostro status sociale (gli studenti usufruiscono per esempio di sconti sostanziosi in più di un’occasione), il secondo legato invece alla particolarità di ciò che volete acquistare.

Ad un primo sguardo la Finlandia appare come un paese caro. D’altro canto, i Finlandesi, pagando tasse alte, usufruiscono anche di numerosi servizi a prezzi vantaggiosi o gratuiti. Nel canone di affitto sono di solito comprese spese condominiali (incluso riscaldamento e acqua calda) e acqua corrente. Considernado che il gas non è molto popolare, l’unica bolletta che avrete da pagare extra, sarà quella dell’elettricità.

Gli stipendi

Gli stipendi finlandesi in media, sono più alti di quelli italiani. Lo stipendio medio lordo annuale è circa 40000€, circa il 15% più alti che in Italia. Considerate che il sistema è più egualitario, e le differenze fra impiegati e manager sono meno accentuate. Inoltre studiare in Finlandia è gratuito. Tutte le università hanno un test di ingresso, ma tutti gli studenti vengono supportati dallo Stato con borse di studio per tutti (500-600€).

I prezzi in finlandia

In linea generale, i prezzi finlandesi al supermercato sono più alti di circa il 20-30% rispetto a quelli italiani: in particolare frutta e verdura hanno prezzi a volte proibitivi, come ad esempio pomodori di buona qualità a quasi 5€ al chilo.
In Finlandia, il salmone è uno degli alimenti più convenienti rispetto agli standard italiani: pensate che si può trovare il filetto di salmone anche a 7€ al chilo! Molto economici sono anche i dolciumi e le caramelle, per una certa tendenza nazionale al consumo sfrenato di zuccheri (non è raro, infatti, vedere barre di cioccolato in vendita anche in un negozio di elettrodomestici!).
Altri beni, come l’abbigliamento tecnico per la neve, non sono così costosi ma proprio perché in Finlandia temperature sotto zero sono all’ordine del giorno quindi questi capi sono più una necessità che una moda da seguire.

Mangiare fuori in Finlandia

Particolarmente costoso è mangiare e bere fuori casa, soprattutto a cena.
Si può passare dai 15€ circa per una pizza, fino a 50-60€ a persona per una cena completa (antipasto, piatto principale e dessert), specie se il pasto è accompagnato da una bottiglia di vino.
Anche fare colazione in Finlandia è più costoso rispetto all’Italia: un cappuccino costa almeno 2,5€ e una fetta di torta può salire fino a 7€.
Il pranzo, ma solo nei giorni lavorativi, può spesso essere l’opzione più conveniente visto che la maggioranza dei ristoranti offre formule buffet o piatti a prezzi ridotti ed è possibile mangiare con prezzi che si aggirano intorno agli 8-11€ a seconda del tipo di ristorante.
In generale, tutto quello che ha a che fare con la ristorazione ha un costo molto più elevato rispetto agli standard italiani, sia per l’elevato costo di alcolici e forza lavoro, sia per la relativa difficoltà nel reperire ingredienti pregiati. D’altro canto, per la vita notturna, le discoteche sono essenzialmente gratis o comunque raramente spenderete più di 10€ d’entrata.

Fumare in Finlandia

Anche i fumatori spendono di più in Finlandia. Le sigarette in generale costano un pochino di più che in Italia, mentre i sigari sono assai più cari!

Sconti per studenti

Gli studenti in possesso di tessera universitaria valida per l’anno in corso hanno accesso a sconti nelle mense (un pranzo completo si paga in media 2,5€), quando acquistano un biglietto del treno o l’abbonamento ai mezzi pubblici (con detrazioni del 50%), e possono usufruire di varie palestre universitarie che offrono l’opportunità di praticare innumerevoli discipline pagando solamente una somma che si aggira intorno ai 100€ all’anno. La valanga di sconti a cui la tessera universitaria dà accesso è anche il motivo per cui alcune persone cercano di rimanere nel sistema scolastico il più a lungo possibile. Tra gli sconti per studenti anche il cinema. Per tutti gli altri andare al cinema in Finlandia costa tanto come andare in pizzeria, i biglietti costano in media 10€, con picchi di 15€ per i film in 3D.

Shopping

Il prezzo di capi di abbigliamento, scarpe ed accessori, varia molto a seconda delle marche, ma si aggira sui prezzi italiani. I costi di elettrodomestici, prodotti tecnologici ed elettronica invece tende ad essere di un 15% superiore agli standard italiani.

Taglio di Capelli

Il costo dei servizi varia: un taglio di capelli per un uomo ad esempio si aggira sui 25€, mentre per le ragazze si sale fino ad 80€ o anche più, a seconda del servizio.

Spese per l’alloggio

I servizi d’emergenza sono compresi nelle tasse condominiali. Se abitate in un appartamento, perdite alle tubature o altri problemi relativi alla casa sono curati dal talonmies, una sorta di tuttofare che si occupa delle riparazioni e della cura del palazzo e dell’eventuale cortile.
Come già detto, il gas è praticamente inesistente, quasi tutto funziona elettricamente. L’elecctgricità costa all’incirca 30€ ogni due mesi per un appartamento medio di due persone e il riscaldamento è compreso nelle spese condominiali. L’acqua calda è centralizzata e quindi non incide sulla bolletta della famiglia.

Viaggiare in Finlandia

Viaggiare in Finlandia costa molto. Il prezzo della benzina è allineato con quello dell’Italia ma viaggiare in treno costa molto di più. Per un viaggio di due ore, Helsinki-Tampere, il prezzo del biglietto del treno è di più di 25€ a persona. Sono comunque frequenti offerte molto vantagiose, in caso prenotiate il vostro viaggio con largo anticipo. E’ vero che i treni finlandesi sono puntuali ed una seconda classe finlandese equivale ad una prima classe italiana ma il prezzo, se non sei studente, è abbastanza alto. Il trasporto pubblico è più costoso rispetto all’Italia ma sicuramente più efficiente.

Divertimento

Le discoteche finlandesi sono principalmente gratuite: l’unico prezzo da pagare è il guardaroba di 3-4€. Alcune discoteche fanno pagare un biglietto di 5 o 10€ all’ingresso e le consumazioni più economiche, come birra o sidro, si aggirano sui 6-8€.
I concerti dal vivo, frequenti, sono a pagamento e il prezzo medio si aggira dai 30 ai 50€ sia per star finlandesi o ospiti internazionali.

Sport

Praticare sport in Finlandia può essere spesso gratuito. Se vi piace l’atletica (corsa, lancio del peso, giavellotto, salto in lungo etc.) in Finlandia troverete numerosi parchi attrezzati per praticare gratuitamente il vostro sport preferito. Durante l’inverno, se avete i pattini, è possibile anche pattinare sul ghiaccio gratuitamente sulle numerose piste gestite dal Comune.

Gli affitti finlandesi

Affittare una casa al centro di Helsinki è molto più economico che affittare una casa al centro di Roma.
Nella capitale finlandese però i prezzi sono molto più alti rispetto alle altre città. Un appartamento in una buona posizione di 20 mq si aggira sui 600-700€ mensili mentre per un appartamento di 40 mq può arrivare fino a 1000€ mensili. Chiaramente, i prezzi si abbassano via via vi allontaniate dal centro.

Lo sapevate che…?

In Finlandia è molto raro usare contante nella vita quotidiana. Per questo accade spesso che molti finlandesi, in particolare nel fine settimana e specialmente se un po’ alticci, si trovino ad offrire numerosi giri di alcool ai propri amici per rendersi poi conto solo nei giorni successivi di aver speso un capitale in drink!