Aprile in Finlandia

I primi fiori della primavera in aprile

Ad Aprile (huhtikuu in Finlandese) arriva la primavera.
Come in Italia il primo d’aprile potreste incappare in qualche scherzetto (Aprilli in finlandese), magari organizzato da un’emittente televisiva o dall’Helsingin Sanomat, il maggiore quotidiano finlandese.

Il 9 Aprile è il giorno dedicato a Mikael Agricola, il fondatore della lingua finlandese scritta, e a Elias Lönntot, l’autore del Kalevala. In questo giorno viene celebrata la lingua finlandese.
Il 27 Aprile è la Giornata Nazionale dei Veterani di Guerra.
Il 30 Aprile iniziano i festeggiamenti per Vappu, la festa dei lavoratori e degli studenti. I centri delle città si riempiono di studenti e si procede al lavaggio della statua più importante della città. Alla statua viene messo il cappello da studente, il lakki e dalle 18.00 in poi iniziano le celebrazioni in giro per i locali
La Pasqua capita a Marzo o Aprile.

Aprile a Helsinki

Vappu a Helsinki viene celebrato presso Kauppatori, il 30 Aprile. Se siete ad Helsinki non potete mancare: tutta la città si raduna intorno alla statua di Havis Amanda per l’annuale cambio del cappello e lavaggio della fontana. Da non perdere.
Per gli amanti del Jazz ogni anno ad Aprile viene organizzato l’April Jazz Festival, nella vicina città di Espoo.
[include file=/include/calendario.htm]

Feste e tradizioni in Finlandia

Come ogni nazione, anche la Finlandia ha tantissime feste e tradizioni

In Finlandia sono numerose le ricorrenze, le feste e le tradizioni che ogni mese portano il popolo finlandese a celebrare a casa, per strada, nei parchi, nei cottage estivi o nei locali notturni. Tra le ricorrenze più sentite ci sono indubbiamente il Natale e il Primo di Maggio, ma queste sono solo due delle numerosissime feste, di cui parleremo qui.

“Qualsiasi ragione è buona per mettersi in maschera e divertirsi insieme”

Feste principali in Finlandia

Le feste principali in Finlandia sono il Natale e la Pasqua, ma anche il Primo Maggio e la Festa di Mezza Estate.

Natale in Finlandia – Joulu

La ricorrenza più sentita è sicuramente il Natale. Babbo Natale è nato in Finlandia e le celebrazioni cominciano già a novembre. Il Natale viene in realtà festeggiato il 24 dicembre e trascorso rigorosamente in famiglia. Un Italiano che passa il Natale in Finlandia sarà colpito dalla quantità di regali che i Finlandesi si scambiano, anche dieci ciascuno.

Pasqua in Finlandia – Pääsiäinen

La Pasqua in Finlandia comincia alla mattina presto, quando i bambini si vestono da streghe e vanno a bussare alla porta dei vicini, chiedendo cioccolatini e caramelle in cambio del “salvataggio” dagli incantesimi malefici. Dopo l’immancabile sauna, così come alla festa di San Giovanni, anche a Pasqua è di tradizione avere un grande falò per ogni villaggio, per spaventare le streghe e i mostri della foresta. Il Venerdì Santo (pitkäperjantai) è festivo, come una domenica.

Primo di Maggio in Finlandia – Vappu

Se dovete visitare la Finlandia per un giorno solo, fatelo durante il Primo di Maggio, chiamato Vappu qui in Finlandia. Tutti i Finlandesi si riversano nelle strade e nei parchi sia il 30 aprile che il Primo Maggio, felici, colorati, celebrando la festa dei lavoratori ma soprattutto quella degli studenti.

Festa di mezz’estate in Finlandia – Juhannus

Juhannus, la festa che celebra l’estate e la luce. Se passate dalla Finlandia durante la festa di San Giovanni, non vedrete quasi nessuno in giro in città, ma di sicuro vedrete fumo in lontananza. Per Juhannus i Finlandesi vanno di solito ai cottage estivi con amici o famiglia e accendono falò.

Altre feste importanti

Durante l’anno ci sono altre feste importanti per i Finlandesi. Tra queste le famose feste prenatalizie e la festa della Mamma, ma non solo…

Feste prenatalizie in Finlandia – Pikkujoulut

Da fine novembre a metà dicembre in Finlandia è costume organizzare feste prenatalizie, pikkujoulut, nate come feste aziendali e divenute col tempo consuetudine anche tra amici e associazioni sportive. Praticamente ogni weekend di dicembre è occupato da un pikkujoulut, una festicciola dove bisogna vestirsi molto eleganti, bere a dismisura e… pentirsene il giorno dopo.

Festa della Mamma in Finlandia – Äitienpäivä

La seconda domenica di maggio è celebrata la festa della Mamma. La tradizione vuole che i bambini si sveglino presto la mattina, preparino la colazione alla madre e gliela portino a letto, dove i bambini passeranno un po’ di tempo nel letto materno.

Capodanno in Finlandia – Uuden vuoden aatto

Il Capodanno finlandese altro non è che un normale sabato sera. Le temperature proibitive non permettono di stare a lungo all’aperto. Anche nelle grandi città si va in piazza 10 minuti prima della mezzanotte, per rientrare al caldo 20 minuti dopo.

Eurofestival – Eurovision Song Contest

Spettacolo televisivo di fine maggio, l’Eurovision Song Contest, una specie di Festival di Sanremo internazionale, è il programma non sportivo più visto del mondo ed è molto famoso anche in Finlandia, così famoso che il sabato dell’Eurovision non vedrete nessuno per le strade fino al termine dello spettacolo, intorno all’una di notte.

La Finlandia ha (incredibilmente) vinto l’Eurovision Song Contest nel 2006 con la rock band LORDI grazie allla hit “Hard Rock Hallelujah”

Halloween in Finlandia

Visto che non si celebra il Carnevale, il primo sabato di novembre (pyhäinpäivä) viene “preso in prestito” Halloween dalla cultura anglosassone. Ovunque in città ci sono feste e le discoteche sono piene di qualsiasi personaggio immaginabile.

Festa di inaugurazione della casa – Tuparit

Una tradizione finlandese è celebrare un nuovo appartamento o casa con una festa tra amici. La casa non ha veramente vita, finché questa festa non è stata celebrata. La tradizione vorrebbe che il regalo da fare agli abitanti sia sale e pane di segale ma ormai si portano regali di ogni tipo. L’unico elettrodomestico necessario è la macchina per fare il caffè.

Matrimonio e dintorni

I Finlandesi amano celebrare la famiglia, dal fidanzamento al battesimo del neonato, passando per matrimonio e dintorni.

Festa di fidanzamento ufficiale in Finlandia – Kihlaus

In Finlandia il fidanzamento ufficiale può avvenire anche tre anni prima del matrimonio, e viene celebrato con una festa in cui s’invitano vicini e amici e familiari. Tutti portano un regalo che sia di buon auspicio alla coppia e li aiuti nei primi momenti di vita insieme.

Addio al celibato o nubilato in Finlandia – Polttarit

L’addio al celibato finlandese si può organizzare anche mesi prima del matrimonio. Si “rapisce” il malcapitato alla mattina presto e si riconsegna ore o giorni dopo. Una delle ricorrenze preferite negli addii al celibato è travestire il futuro sposo in modo ridicolo e farlo girare per il centro cittadino, dove dovrà compiere ogni sorta di gioco per gioia dei partecipanti, tra cui vendere buffi oggetti.

L’addio al nubilato in Finlandia è molto particolare. Solitamente le ragazze si riuniscono al mattino e poi seguono una procedura, che prevede, tra le altre cose, la sauna, con un rituale molto antico per verificare l’amore per il futuro sposo. Anche le ragazze come gli uomini vanno in giro per la città. Solitamente tutte le partecipanti si vestono in modo uguale e la futura sposa porta qualche buffo accessorio.

Matrimoni – häät

Il matrimonio finlandese è leggermente diverso dal tipico matrimonio nostrano. Innanzitutto è molto raro che gli sposi si comprino i vestiti nuziali. Gli sposi in Finlandia sono soliti affittare sia il vestito di lui che quello di lei. Se uno dei due decide di comprarne uno, questo sarà probabilmente rivenduto.

Il pasto è sempre a buffet, come nella tradizione dei pasti in Finlandia e solitamente è presente una band che suona canzoni tipiche finlandesi. Il matrimonio finlandese è molto più basso profilo rispetto ad un italiano e questo perché di solito sono gli sposi stessi a pagare il tutto (e non le famiglie, come spesso avviene in Italia) e i partecipanti non superano mai il centinaio. .

Visto che solitamente gli sposi vivono già insieme da parecchi anni, il matrimonio non si conclude mai con gli sposi in viaggio per una luna di miele, ma finisce spesso in discoteca con i partecipanti.

Battesimo in Finlandia – Kastajaiset

Il battesimo è una celebrazione molto importante in Finlandia. Non tanto per il suo significato religioso, quanto perché prima del battesimo il nascituro non ha nome! I genitori dei bimbi appena nati hanno tre mesi per registrare il nome all’anagrafe, e prima di quel giorno non si usa dire a nessuno il nome scelto. In Finlandia quindi, nelle prime settimane (o mesi) di vita, si guarda se il nome scelto può essere effettivamente accostato al carattere del bambino.

Varpajaiset

Quando nasce un bambino, il padre finlandese aiuta molto in casa. Per questo all’incirca un mese o due dopo la nascita, il padre celebra con alcuni amici maschi il cosiddetto varpajaiset, che prevede una sauna, cena e notte in discoteca, per togliersi, almeno per una sera, lo stress dell’essere neo-padre.

Altre ricorrenze

Altre ricorrenze particolari in Finlandia sono il carnevale, i funerali e… il mese di gennaio.

Gennaio senza bere in Finlandia – Tippaton

Se Dicembre è il mese più alcolico dell’anno per colpa delle Piccole Feste di Natale, Gennaio è il mese meno alcolico di tutti. La tradizione vuole che Gennaio sia il cosiddetto mese tippaton, ovvero, senza goccia. Per pulirsi il corpo, e la mente.

Carnevale in Finlandia

Il Carnevale, in Finlandia, non viene festeggiato mascherandosi. Il martedì grasso (laskiaiset), c’è l’usanza di lanciarsi con slittini nei parchi e per le pendenze innevate. Quasi in ogni altra festa è usanza avere costumi allegri e simpatici e i Finlandesi non hanno quindi bisogno di un ulteriore tradizione in cui vestirsi in modo eccentrico.

Funerali in Finlandia – Hautajaiset

I funerali finlandesi si discostano un po’ dal modello italiano. Innanzitutto non è tradizione vedere il morto, come da noi. Il funerale poi avviene anche quattro settimane dalla morte e si riceve un invito per la partecipazione. In Finlandia, è buona tradizione offrire cioccolatini e caffè ai partecipanti del funerale.

Lo sapevi che…?

Molto curioso è il fatto che in Finlandia i partecipanti a queste feste, dai matrimoni alle feste di Natale, raggiungano il posto indicato in taxi o in autobus, per potersi concedere anche un bicchiere in più.

Vappu

Festa del Primo Maggio finlandese

La festa dei lavoratori e la festa degli studenti, il Primo Maggio è in Finlandia la festa non religiosa più sentita dell’anno. I festeggiamenti si protraggono non-stop per 48 ore e comprendono tutte le generazioni, dai bambini agli adulti.
La festa di primavera in grande stile: picnic, alcool e berretto bianco! Il Primo Maggio come non l’avete mai visto!

Se vi trovate nei paraggi di Helsinki, comprate qualcosa per fare un picnic, a Kaivopuisto più di 50 mila persone ogni anno festeggiano il ponte del Primo Maggio in un clima di pura allegria.

Il Primo Maggio è celebrato in Finlandia anche di più dell’ultimo dell’anno. Il Primo Maggio rappresenta la fine del lungo inverno scandinavo e l’arrivo della primavera. Non è solo la festa dei lavoratori, ma anche la festa degli studenti finlandesi.

Il Primo Maggio è conosciuto come Vappu e si festeggia in tutte le città finlandesi, in particolare è molto famoso il Vappu ad Helsinki.

La festa del Primo Maggio comincia il giorno prima, il 30 Aprile, un po’ come succede in Olanda per la Festa della Regina.

Il Primo Maggio celebra infatti anche la fine delle lezioni e, infatti, il 30 aprile orde di ex e nuovi studenti si riuniscono nelle strade per festeggiare l’evento. Tutti indossano l’ylioppilaslakki o più brevemente lakki, il cappello bianco con visierina nera tipico di chi si è diplomato al liceo (lukio).

È molto affascinante vedere anziani di 80 anni insieme a studenti di 18, tutti con il lakki e alcuni pure con l’immancabile haalari, la tuta integrale degli studenti universitari. Tutti i partecipanti manifestano così l’orgoglio di essere stati in grado di finire l’unica scuola che permette di accedere all’università.

Con gli studendi festeggiano anche i lavoratori, perché non dimentichiamo che il Primo Maggio è anche in Finlandia la Festa dei lavoratori.

L’usanza vuole che in ogni città finlandese gli studenti di un’università diversa si riuniscano attorno alla statua più rappresentativa della città per lavarla e adornarla con il lakki. È il segnale che inaugura l’inizio del Vappu e apre i festeggiamenti, nelle strade e nei locali, accompagnati dalle giornate ormai lunghissime (16 ore di luce in media) e attendendo con ansia il giorno dopo, quando comincia il vero e proprio Vappu.

Durante il Primo Maggio ci si riunisce con amici e familiari e si celebra la festa con uno dei più grandi picnic comuni del mondo. In ogni città finlandese, la stragrande maggioranza degli abitanti, tempo permettendo, occupa il parco principale della città dalle prime ore del mattino con coperte, tavoli e gazebo. Per il picnic è ammesso di tutto, anche grigliate sul posto, ma quasi tutti i partecipanti hanno almeno una bottiglia di prosecco e un munkki, (una ciambella tipica della stagione) ciascuno.

Vestiti con maschere e accessori più inusuali, la Festa del Primo Maggio finlandese diventa un vero e proprio carnevale di colori e allegria. Inoltre, come ogni festa finlandese che si rispetti, l’alcool scorre a fiumi.

Solitamente verso le tre del pomeriggio le famiglie coi bambini si ritirano e rimangono per lo più studenti e giovanissimi, che occuperanno i parchi fino a che le gambe reggono o finché ci sarà dell’alcool disponibile.

Il Vappu ad Helsinki

La capitale finlandese ospita il più suggestivo e tipico Primo Maggio finlandese, che come partecipazione ricorda il concerto del Primo Maggio a Roma.

Il 30 aprile una grandissima folla si riunisce nel primo pomeriggio per le strade del centro. Alla vigilia del Vappu infatti gli studenti di un’università – ogni anno ne viene designata una a rotazione tra quelle di Helsinki – procedono a lavare la statua di Havis Amanda a Kauppatori con detersivi e grandi spazzoloni. Dopodiché alle 18 in punto viene posto il lakki sulla statua, come una vera e propria cerimonia d’investitura. In questa festa la maggior parte degli studenti indossa l’haalari, la tipica e colorata salopette universitaria dei Paesi Nordici.

Le strade tra Esplanadi e Senaatintori e tutti i locali della città sono piene di gente fino alle ore piccole della notte. Il giorno dopo, il Primo Maggio, quasi tutti gli abitanti di Helsinki si ritrovano per l’usuale picnic di Vappu a Kaivopuisto. Il parco ospita decine di migliaia di persone, molte delle quali con il lakki, alcune con l’haalari, ma tutte con un bicchiere in mano. Le scene del Vappu a Helsinki sono tra le più memorabili della vita finlandese e non solo perchè Kaivopuisto si affaccia sulla baia di Helsinki di fronte a Suomenlinna e all’arcipelago, ma per le stranezze a cui si assiste. Roulotte parcheggiate nel mezzo del parco, gazebo immensi, sfide tra cori e balli sono infatti solo alcune delle tipiche situazioni da Primo Maggio ad Helsinki che non dimenticherete facilmente.

Per gli amanti della musica techno, ci sono a Kaivopuisto durante il Vappu di solito anche due sound system all’aperto (tempo permettendo).

Alcuni finlandesi costruiscono vere e proprie saune, che agganciano ad automobili e camper. Le portano a Kaivopuisto e fanno la sauna in mezzo ai partecipanti del Vappu, completamente nudi, per poi tuffarsi in mare. Anche questa è una di quelle scene che non scorderete tanto facilmente.