Interrail in Finlandia

Interrail in Finlandia: un modo di viaggiare ecologico e dai ritmi più lenti, dove ogni fermata offre possibilità di incontri e scoperte.

Fare la conoscenza di un Paese straniero e della sua cultura come la Finlandia, senza fretta e con pochi soldi, è un sogno che accomuna migliaia di giovani europei, che ogni estate partono zaino in spalla macinando chilometri su chilometri in treno, verso mete lontane
Orario ferroviario alla mano, sandali e zaino in spalla. D’estate il Nord Europa appartiene ai giovani.

Interrail in Finlandia

La rete ferroviaria in Finlandia purtroppo non è molto sviluppata, per lo meno non dal punto di vista di copertura del territorio nazionale. Essa collega le città principali, e quelle minori al Sud, ma lascia scoperte grandi aree in cui il trasporto avviene unicamente via terra (tranne nella regione dei laghi dove si può usufruire di traghetti e crociere). Per il turista desideroso di visitare le città finlandesi l’interrail offre una soluzione eccellente.

Pass per gli autobus

Per coloro che volessero godersi la pace della campagna finlandese e magari esplorare la natura che ha reso famoso il Paese dei mille laghi, il treno purtroppo non costituisce una soluzione ottimale. La Lapponia e la regione Kainuu, ad esempio, con i parchi nazionali di Oulanka e Urho Kekkonen, sono quasi completamente lasciate scoperte dalla rete ferroviaria. Se si vuole vedere qualche scorcio mozzafiato nella natura incontaminata, è quindi consigliabile scegliere l’autobus invece che il treno. Gli autobus saranno sicuramente meno “environment-friendly”, ma sono in grado di servire il territorio finlandese in maniera più capillare.

Simile all’Interrail, esiste un pass per gli autobus finlandesi, che con la somma di 250€ per due settimane vi permette di viaggiare senza limitazioni su tutti i bus della compagnia Matkahuolto.

Sconti aggiuntivi in Finlandia per i possessori di Interrail Pass:

  • Traghetti:
    • Finnlines- sconto del 20% (non si applica alle tasse portuali e ai pasti consumati a bordo) sul traghetto Helsinki-Travemünde/Gdynia
    • Tallink Silja Oy- sconto del 30% sul prezzo della cabina di classe C-A sul traghetto Helsinki-Rostock e del 50% su quelli Helsinki
    • Stoccolma, Helsinki-Tallinna, Turku-Stoccolma. Sconto non applicabile alle tasse portuali.
    • Viking Line: sconto del 50 % sui traghetti Turku/Helsinki-Stoccolma e altri vantaggi
  • Musei gratuiti: l’entrata ai musei ferroviari di Hyvinkää e Jokioinen è gratuita per i possessori di Interrail Pass
  • Autobus: i collegamenti Kemi-Tornio-Haaparanta operati dalle ditte Veljekset Salmela e NET-matkat sono gratuiti

Cos’è l’Interrail?

Ma cos’è il famoso interrail, e come funziona?
Il pass ferroviario Interrail (o “Interrail Pass”) permette al possessore di viaggiare per un certo periodo di tempo su tutti i treni di seconda classe (e in alcuni casi anche su quelli di prima) sull’intera rete Interrail (composta dalle singole reti nazionali dei 30 Paesi che aderiscono all’accordo), o in alternativa sul territorio nazionale di un solo Paese. Il primo tipo di pass è detto Globale, il secondo One Country. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Il Pass Globale a sua volta si divide in Flexi e Continuo. Con il Flexi si può viaggiare solamente un certo numero di giorni sul totale dei giorni di durata del pass (ad esempio, 10 giorni su 22), mentre il Continuo dà diritto a viaggiare senza limiti entro il periodo indicato sul pass (si può fare avanti e indietro a piacere per 22 giorni).

Il One Country Pass ha un costo diverso, che dipende dal Paese prescelto e dalla durata. Esistono infatti Paesi con rete ferroviaria poco estesa o comunque a buon mercato (basti pensare ai Paesi dell’Europa dell’est), e altri molto più cari o molto grandi e con rete più estesa (come Norvegia o Germania). Esistono quattro fasce di prezzo, e la Finlandia -come l’Italia- fa parte della terza, quella medio-bassa.

Quanto costa l’interrail in finlandia?

Il prezzo del pass varia non solo in base alla scelta dei pass descritti sopra, ma anche all’età. Ai minori di 26 anni vengono concesse tariffe agevolate, mentre a coloro che sono oltre questo limite d’età viene offerta la possibilità di usufruire anche della prima classe (ad un costo aggiuntivo però).

Ad esempio, un pass One Country di 8 giorni all’interno di un mese per viaggiare in Finlandia per un giovane sotto i 26 anni costa 155€. Più care le tariffe per chi ha più di 26 anni: si va dai 115 ai 235 euro.

Per maggiorni informazioni sui prezzi e le combinazioni interrail, consultate il sito ufficiale dell’interrail.

[include file=/include/lsc.htm]

Esistono degli sconti aggiuntivi per i possessori dell’Interrail Pass, come sconti sostanziosi sui traghetti tra due zone coperte dal pass e sul biglietto ferroviario necessario a raggiungere la zona prescelta dal punto di partenza.

[include file=/include/firma.htm]

Turismo in Finlandia e Helsinki

Turismo in Finlandia e a Helsinki

Ci sono alcuni periodi in cui a Helsinki sembra che per strada si parli l’italiano come lingua corrente. Ad Agosto e a Natale le strade di Helsinki sono letteralmente invase dagli Italiani in cerca di un po’ di rifugio dal calore estivo o di un’avventura fiabesca durante il periodo natalizio.
La Finlandia: una meta amata dal turista italiano.

La Finlandia, soprattutto negli ultimi anni, sembra essere un posto molto amato dagli Italiani. Chi è il turista italiano che viene in Finlandia? Proviamo a tracciare alcuni profili tipo degli Italiani che vengono in visita in Finlandia e a Helsinki cercando di capire le motivazioni che spingono noi del Bel Paese a scegliere la Finlandia come destinazione per le vacanze.

Turismo in Finlandia e Helsinki

 

Vacanze in Finlandia

Non sono molti i voli low cost che collegano la Finlandia all’Italia (soprattutto Helsinki) quindi la vacanza in Finlandia dev’essere organizzata in anticipo e con cura.

Il turista amante della Scandinavia

Il turista amante della Scandinavia prima o poi visita anche la Finlandia, che però è un paese atipico e molto diverso dagli altri paesi scandinavi. Il turista che ama la Scandinavia predilige l’estate perché sa che è la stagione più bella in Finlandia.

Il turista formato famiglia italiana

Una famiglia italiana, con figli, è attirata dalla Finlandia per via di Babbo Natale. Di solito viene in viaggio in Finlandia a Natale cercando di visitare anche Rovaniemi e il villaggio di Babbo Natale.

Il turista formato famiglia rimane positivamente colpito dall’organizzazione finlandese e dalla pulizia delle città. Ma rimarrà soprattutto impressionato per i prezzi molto alti e per il fatto che il caffè in Finlandia non sia buono.

I viaggi organizzati

Alcuni italiani scelgono di venire in Finlandia con viaggi organizzati. A volte sono viaggi organizzati in giro per le capitali baltiche, altre volte si arriva fino a Stoccolma. Meno spesso si tratta di viaggi che partono da Helsinki percorrendo in autobus le principali città e attrazioni sparse sul territorio compresa la regione dei laghi. Il turista parte di un viaggio organizzato tornerà a casa pensando che in Finlandia ci siano solo boschi, dopo averne visti chilometri e chilometri dal finestrino del suo autobus.

Il turista in bicicletta

Chi ama la bicicletta ha sentito parlare del sole di mezzanotte e delle bellissime piste ciclabili in Finlandia. Il turista ciclista viene in vacanza in estate e partendo da Helsinki arriva fino a Rovaniemi oppure partendo da Turku visita tutto l’arcipelago arrivando fino alle isole Åland. Alcuni ciclisti vorranno vivere in Finlandia e fare ogni giorno le stupende piste ciclabili finlandesi, urbane e extraurbane, senza difficili pendii.

Il turista giovane: il dongiovanni

I ragazzi giovani hanno sentito parlare della Finlandia e delle finlandesi dai loro amici. Vengono fondamentalmente per le vacanze estive, prendono la Viking Line durante il fine settimana e forse stanno uno o due giorni in Finlandia. Cercano la pizzeria italiana, si lamentano del caffè finlandese e non parlano bene l’inglese. Tornando a casa racconteranno ai loro amici italiani della enorme quantità di ragazze bionde dallo sguardo angelico.

Il turista in crociera

Molti italiani si imbarcano nelle crociere estive e tra le tappe c’è anche Helsinki. Questo tipo di turista arriva per mezza giornata, fa il giro della città e riparte nel pomeriggio.

Il turista amante della natura

I numerosi parchi nazionali offrono al turista amante della natura l’opportunità di visitare questo paese immergendosi nella sua natura incontaminata. Viene d’estate munito di tenda e sacco a pelo. Viene d’inverno solo se attrezzato alle basse temperature che potrà trovare qui in Finlandia durante le notti artiche.

Il turista amante della musica rock

Molti i giovani amanti della musica rock che vengono in Finlandia in estate per partecipare a qualche festival musicale.

Il turista amante dell’architettura

L’architettura finlandese è un must per tutti gli appassionati del genere. Qualsiasi architetto, o studente di architettura, conosce Alvar Aalto e l’influenza che l’architettura finlandese ha avuto. L’architetto rimane spesso sorpreso dall’essenzialità dello stile finlandese.

Il turista con il figlio che lavora alla Nokia

Sono tanti gli italiani impiegati negli uffici Nokia e altrettanti i genitori che ogni tanto li vengono a trovare rifornendoli di viveri di ogni tipo. Vengono fondamentalmente d’estate ma spesso seguono le tariffe delle compagnie aeree per approfittare dei voli low cost. Il papà e la mamma tornano a casa pensando che il figlio viva in una nazione super organizzata, e sperando che si copra bene contro il freddo pungente.

Il turista amante della democrazia e dell’uguaglianza

Il turista amante della democrazia e dell’uguaglianza, stanco della situazione in Italia, viene in Finlandia per assaporare il sapore della libertà. La Finlandia è la nazione con la più alta percentuale di donne in parlamento, dove è stato eletto anche il Presidente della Repubblica donna. Torna a casa che si vuol suicidare , forse per togliere alla Finlandia questo brutto primato che davvero non le spetta.

[include file=/include/lsc.htm]

C’è un’ultima categoria di turisti italiani: sono quelli che si sono comprati un mökki, un cottage di legno sul lago, e vengono a passarci le vacanze estive. Sono rari, ma veri appassionati dello stile di vita finlandese.

[include file=/include/firma.htm]