Interrail in Finlandia

Interrail in Finlandia: un modo di viaggiare ecologico e dai ritmi più lenti, dove ogni fermata offre possibilità di incontri e scoperte.

Fare la conoscenza di un Paese straniero e della sua cultura come la Finlandia, senza fretta e con pochi soldi, è un sogno che accomuna migliaia di giovani europei, che ogni estate partono zaino in spalla macinando chilometri su chilometri in treno, verso mete lontane
Orario ferroviario alla mano, sandali e zaino in spalla. D’estate il Nord Europa appartiene ai giovani.

Interrail in Finlandia

La rete ferroviaria in Finlandia purtroppo non è molto sviluppata, per lo meno non dal punto di vista di copertura del territorio nazionale. Essa collega le città principali, e quelle minori al Sud, ma lascia scoperte grandi aree in cui il trasporto avviene unicamente via terra (tranne nella regione dei laghi dove si può usufruire di traghetti e crociere). Per il turista desideroso di visitare le città finlandesi l’interrail offre una soluzione eccellente.

Pass per gli autobus

Per coloro che volessero godersi la pace della campagna finlandese e magari esplorare la natura che ha reso famoso il Paese dei mille laghi, il treno purtroppo non costituisce una soluzione ottimale. La Lapponia e la regione Kainuu, ad esempio, con i parchi nazionali di Oulanka e Urho Kekkonen, sono quasi completamente lasciate scoperte dalla rete ferroviaria. Se si vuole vedere qualche scorcio mozzafiato nella natura incontaminata, è quindi consigliabile scegliere l’autobus invece che il treno. Gli autobus saranno sicuramente meno “environment-friendly”, ma sono in grado di servire il territorio finlandese in maniera più capillare.

Simile all’Interrail, esiste un pass per gli autobus finlandesi, che con la somma di 250€ per due settimane vi permette di viaggiare senza limitazioni su tutti i bus della compagnia Matkahuolto.

Sconti aggiuntivi in Finlandia per i possessori di Interrail Pass:

  • Traghetti:
    • Finnlines- sconto del 20% (non si applica alle tasse portuali e ai pasti consumati a bordo) sul traghetto Helsinki-Travemünde/Gdynia
    • Tallink Silja Oy- sconto del 30% sul prezzo della cabina di classe C-A sul traghetto Helsinki-Rostock e del 50% su quelli Helsinki
    • Stoccolma, Helsinki-Tallinna, Turku-Stoccolma. Sconto non applicabile alle tasse portuali.
    • Viking Line: sconto del 50 % sui traghetti Turku/Helsinki-Stoccolma e altri vantaggi
  • Musei gratuiti: l’entrata ai musei ferroviari di Hyvinkää e Jokioinen è gratuita per i possessori di Interrail Pass
  • Autobus: i collegamenti Kemi-Tornio-Haaparanta operati dalle ditte Veljekset Salmela e NET-matkat sono gratuiti

Cos’è l’Interrail?

Ma cos’è il famoso interrail, e come funziona?
Il pass ferroviario Interrail (o “Interrail Pass”) permette al possessore di viaggiare per un certo periodo di tempo su tutti i treni di seconda classe (e in alcuni casi anche su quelli di prima) sull’intera rete Interrail (composta dalle singole reti nazionali dei 30 Paesi che aderiscono all’accordo), o in alternativa sul territorio nazionale di un solo Paese. Il primo tipo di pass è detto Globale, il secondo One Country. Vediamo nello specifico di cosa si tratta.

Il Pass Globale a sua volta si divide in Flexi e Continuo. Con il Flexi si può viaggiare solamente un certo numero di giorni sul totale dei giorni di durata del pass (ad esempio, 10 giorni su 22), mentre il Continuo dà diritto a viaggiare senza limiti entro il periodo indicato sul pass (si può fare avanti e indietro a piacere per 22 giorni).

Il One Country Pass ha un costo diverso, che dipende dal Paese prescelto e dalla durata. Esistono infatti Paesi con rete ferroviaria poco estesa o comunque a buon mercato (basti pensare ai Paesi dell’Europa dell’est), e altri molto più cari o molto grandi e con rete più estesa (come Norvegia o Germania). Esistono quattro fasce di prezzo, e la Finlandia -come l’Italia- fa parte della terza, quella medio-bassa.

Quanto costa l’interrail in finlandia?

Il prezzo del pass varia non solo in base alla scelta dei pass descritti sopra, ma anche all’età. Ai minori di 26 anni vengono concesse tariffe agevolate, mentre a coloro che sono oltre questo limite d’età viene offerta la possibilità di usufruire anche della prima classe (ad un costo aggiuntivo però).

Ad esempio, un pass One Country di 8 giorni all’interno di un mese per viaggiare in Finlandia per un giovane sotto i 26 anni costa 155€. Più care le tariffe per chi ha più di 26 anni: si va dai 115 ai 235 euro.

Per maggiorni informazioni sui prezzi e le combinazioni interrail, consultate il sito ufficiale dell’interrail.

Esistono degli sconti aggiuntivi per i possessori dell’Interrail Pass, come sconti sostanziosi sui traghetti tra due zone coperte dal pass e sul biglietto ferroviario necessario a raggiungere la zona prescelta dal punto di partenza.

Come arrivare dall’aeroporto Ryanair di Tampere in città?

Come raggiungere Helsinki o Tampere dall’aeroporto di Tampere?

Se viaggiate con Ryanair atterrerete a Tampere. Qual è il modo migliore per raggiungere la città o la capitale Helsinki?

Ma esiste un autobus Aeroporto di Tampere – Helsinki?

Dall’aeroporto di Tampere al centro di Tampere

Come raggiungere la città di Tampere dall’aeroporto della Ryanair? Ci sono solo due modi, il bus o il taxi. Il taxi è comodo e diretto, ha sicuramente un costo più elevato del bus (intorno ai 20-25 €), ma sempre abbordabile.

Come in tutte le altre città del mondo, anche qui Ryanair ha un bus ufficiale, che potete consultare tramite questo link.

Da Tampere a Helsinki

Vi diciamo subito che sconsigliamo di viaggiare a Tampere se la vostra destinazione finale è Helsinki. Per arrivare a Helsinki dovrete infatti seguire una delle due soluzioni sopraelencate, arrivare alla stazione dei treni di Tampere e poi prendere un treno per Helsinki. Il treno costa ca 30 euro e impiega due ore e mezza.

Esiste un autobus che va da Tampere ad Helsinki, i biglietti li potete trovare su Matkahuolto. Potete anche provare la compagnia lowcost Onnibus, con cui avrete tariffe molto convenienti se prenotiate con un certo anticipo.

ATTENZIONE!
La rotta Bergamo-Tampere arriva di sera tardi all’aeroporto di Tampere e non ci sono più treni disponibili per Helsinki a quell’ora.
Sarete obbligati a passare la notte a Tampere o organizzarvi prima e prenotare un posto in autobus.

La metropolitana di Helsinki

La metropolitana di Helsinki: un mezzo rapido e affidabile per muoversi in città.

La linea metropolitana di Helsinki, con i suoi treni arancioni, serve annualmente quasi 60 milioni di passeggeri: un dato che può stupire se consideriamo che nella municipalità di Helsinki risiedono meno di 600.000 abitanti.

La rete metropolitana di Helsinki… una linea e mezzo!

La rete metropolitana di Helsinki è la rete più a Nord al mondo ed è anche l’unica in Finlandia. Essa è costituita da un’unica linea di 21 km, che si snoda lungo 17 stazioni biforcandosi in due tronconi alla stazione di Itäkeskus. Di questi 21 km solo il 30% scorre sotto terra in tunnel, mentre il resto della linea è costituita da binari posti in superficie. Se vi capita di prendere la metro approfittatene per fare un giro verso Est. Il panorama che potete ammirare stando comodamente seduti al vostro posto è spettacolare, soprattutto al tramonto.

Il trasporto pubblico a Helsinki si snoda su due assi principali, Nord-Ovest e Centro-Est, serviti rispettivamente dai treni pendolari e dalla metropolitana. In particolare il sistema dei trasporti pubblici nella zona Est della città è organizzato in modo da sfruttare come asse portante la linea della metropolitana, dalle cui stazioni si diramano linee di autobus che servono le zone limitrofe. Questa soluzione permette di razionalizzare le risorse assicurando al tempo stesso una qualità eccellente, al punto che la metro di Helsinki raggiunge sempre ottimi punteggi di soddisfazione degli utenti nei sondaggi.

La costruzione della rete metropolitana di Helsinki iniziò a essere discussa già nel 1955, quando ci si rese conto che i trasporti pubblici del tempo sarebbero divenuti presto insufficienti a servire la popolazione urbana in rapida espansione. Il primo progetto del 1963 prevedeva la costruzione di 108 stazioni per un totale di 86 km di linee. Nel 1965 venne proposto un progetto minore a linea singola (Kamppi-Puotila), che venne definitivamente approvato nel 1969. La realizzazione doveva essere completata entro il 1977, ma nel 1982 non era stata costruita che una parte del disegno approvato, ovvero la tratta dalla Stazione Centrale (Rautatientori) a Itäkeskus, senza però le stazioni di Sörnäinen e Kaisaniemi, aggiunte rispettivamente nel 1984 e nel 1995. Il tronco superiore della biforcazione (Itäkeskus-Mellunmäki) venne completato nel 1989, mentre quello inferiore (Itäkeskus-Vuosaari) nel 1998. L’aggiunta più recente alle stazioni della metropolitana di Helsinki è Kalasatama, costruita nel 2007 per servire l’omonima area residenziale di prossima costruzione.

Nel novembre 2009 sono iniziati i lavori per l’allargamento a Ovest dell’esistente linea metropolitana, che nel progetto approvato si estenderà anche nel comune limitrofo di Espoo con 13 nuove stazioni. Secondo le previsioni, le prime cinque stazioni saranno pronte dal 2015 e il prmo allargamento comprenderà l’isola di Lautasaari. Maggiori informazioni le potete trovare qui: http://www.lansimetro.fi/

Viaggiare in Finlandia

Viaggiare in Finlandia
Viaggiare in Finlandia

Come spostarsi in Finlandia

Nonostante il basso numero di abitanti, la Finlandia è un territorio molto vasto con una rete di infrastrutture ben sviluppata, che vi permette di muovervi facilmente da Helsinki alla Lapponia!

Auto, bus, treno o aereo. Una piccola guida per muoversi all’interno della Finlandia!

La Finlandia è un territorio molto vasto con una bassissima densità di abitanti, che va poi diminuendo in maniera esponenziale spostandosi verso la Lapponia. Questo fa sì che l’organizzazione dei trasporti e le relative infrastrutture abbiano sempre rappresentato una grande sfida per tutti i governi finlandesi.

Il basso numero di abitanti al di fuori della parte meridionale della Finlandia e le avverse condizioni climatiche rendono il trasporto su strada molto costoso. Ciò nonostante, muoversi in Finlandia non è affatto difficile ed anche i punti più isolati sono comunque raggiungibili.

Con l’autobus si può raggiungere qualsiasi zona della Finlandia e i collegamenti sono ragionevolmente frequenti, seppur vi consigliamo questo mezzo di trasporto solo per coprire distanze non eccessivamente lunghe. Se desiderate spostarvi in autobus da una parte all’altra della Finlandia, visitate i seguenti link:

Matkahuolto www.matkahuolto.fi

Expressbus www.expressbus.fi

Viaggiare in auto è abbastanza facile ed affascinante, specialmente in estate quando si ha la possibilità di osservare lo stupendo paesaggio finlandese di laghi e boschi. Come detto, le autostrade sono poche e connettono per la maggior parte Helsinki con le altre grandi città del Sud – come Tampere, Turku, Lahti – e con il confine russo per poter poi arrivare a San Pietroburgo. Queste sono però assenti nella parte settentrionale del Paese. Le autostrade sono gratuite ma sono anche molto modeste rispetto a quelle a cui siamo abituati in Italia. Molto spesso non sono presenti più di due corsie per senso di marcia e sono sempre percorribili anche durante le nevicate più estreme.

La rete ferroviaria, orgoglio della nazione, è molto estesa e permette di raggiungere ogni destinazione viaggiando in condizioni veramente confortevoli ed usufruendo di un ottimo servizio. I prezzi sono abbastanza cari ma studenti, pensionati e ad esempio gruppi da 3+ persone, hanno diritto a sconti che arrivano spesso fino al 50% sul biglietto stesso.

Per saperne di più, visitate il sito delle ferrovie:

VR www.vr.fi

Il trasporto aereo è ben sviluppato e ci sono numerosi piccoli aeroporti sparsi in tutto il paese. On-line si possono trovare biglietti per voli low-cost. La Finnair, compagnia di bandiera finlandese, offre numerosissime destinazioni anche se i prezzi sono spesso abbastanza alti. Ottime alternative alla Finnair sono invece rappresentate dalla Blue1 e dalla Finncomm Airlines che offrono biglietti a prezzi molto competitivi rispetto al biglietto ferroviario. Qui di seguito trovate tutti i link delle compagnie citate:

Finnair www.finnair.fi

Blue1 www.blue1.com

Finncomm Airlines www.fc.fi

Uno dei maggiori pericoli sulle strade finlandesi è rappresentato dalle alci. Sulle strade al di fuori delle città, in particolare in Lapponia, può capitare che un’alce vi attraversi la strada. Se guidate in Finlandia fate attenzione ai cartelli di pericolo attraversamento alci o renne! Non preoccupatevi di pinguini e orsi polari, che non ci sono in Finlandia.

Il trasporto pubblico di Helsinki

Il trasporto pubblico di Helsinki è stato eletto come uno tra i migliori al mondo

Venendo da una qualunque città italiana, da Roma per esempio, il turista rimane sorpreso da quanto Helsinki sia facile da esplorare usando il servizio pubblico. Abituati come siamo ad usare la macchina ogni qualvolta dobbiamo spostarci in città, sembra quasi un sogno il potervi rinunciare, dal momento che l’efficiente rete di trasporto pubblico della capitale finlandese copre la quasi interezza dell’area cittadina.

Se siete in ritardo a Helsinki non è proprio il caso di usare la tipica scusa “L’autobus non è passato”: non ci crederebbe nessuno!

Due cose stupiscono il turista italiano in vacanza a Helsinki: la puntualità del servizio e il costo.

Per noi Italiani pagare più di due euro per un viaggio in tram può sembrare eccessivo e forse questo è il primo scottante approccio che abbiamo con il costo della vita qui in Finlandia.

D’altra parte la puntualità e affidabilità del servizio sono stupefacente. E’ possibile pianificare spostamenti prima con un autobus, poi la metro, e per finire con un altro autobus o un tram ed essere sicuri di arrivare a destinazione in orario (orario controllato precedentemente sul sito della compagnia di trasporti finlandese!).

Un utile consiglio a chi si accinge ad usare il servizio di trasporti urbano a Helsinki è quello di presentarsi sempre con leggero anticipo rispetto all’orario di partenza del mezzo. Le tabelle con gli orari sono infatti precise al minuto, per cui correreste il serio rischio di perdere la vostra corsa per un minimo inconveniente. Infatti, se pensate che il vostro autobus/treno sia in ritardo di 5minuti, è molto probabile che lo abbiate già perso.

Gli autobus, inoltre, utilizzano una corsia preferenziale alla destra della strada, vietata alle auto dalle 7 alle 18 nei giorni feriali e dalle 9 alle 15 al sabato.

Il sistema dei mezzi pubblici di Helsinki è costituito da:

  • una linea metropolitana a Y con un capolinea in un quartiere a ovest di Helsinki, Ruoholahti, e due capolinea ad Helsinki est, Mellunmäki e Vuosaari.
  • una rete di autobus urbani ed extraurbani, che collegano la capitale finlandese anche alle città limitrofi di Espoo e Vantaa
  • una rete tranviaria molto efficiente, che è stata la prima ad essere elettrificata al mondo!
  • una rete di autobus notturni, disponibile nel fine settimana, nel periodo prenatalizio caratterizzato dalle feste aziendali (pikkujoulut), e nelle vigilie delle feste nazionali.
  • un sistema di treni locali che serve la parte nord della città, oltre che fornire rapidi collegamenti a Espoo e a Vantaa.

Come mai il sistema di trasporto pubblico è stato eletto uno tra i migliori nel mondo?
Sicuramente la puntualità è un aspetto rilevante ma bisogna anche considerare che, tecnologicamente parlando, la Finlandia è molto all’avanguardia. Ad esempio è possibile acquistare biglietti inviando un sms al numero 16355 (da una SIM finlandese ) e, inoltre, molti tram sono dotati di collegamento internet senza fili gratuito (wi-fi).

Da Helsinki parte inoltre la fitta rete di treni e autobus che collega la capitale con tutte le città finlandesi.

ATTENZIONE!
Per fermare un autobus, è necessario richiamare l’attenzione del conducente con la mano. Nei mesi di buio è un po’ più complicato e per questo motivo la tessera dell’abbonamento per i mezzi pubblici ha un lato catarifrangente.

Link:
http://www.reittiopas.fi/en/

Ad Helsinki c’é la fermata di tram più a nord del mondo!
È il capolinea della linea 1, a Käpylä.

Come Arrivare in Finlandia

La Finlandia può essere raggiunta in 3 ore dall’Italia in aereo, ma questo non è certo l’unico modo per arrivare.

La Finlandia non è più una nazione isolata. Numerose sono le possibilità offerte per arrivare in Finlandia.

In Aereo, in Nave, in Treno, in Autobus. Diteci dove siete e vi diremo come arrivare in Finlandia

In nave, in treno, in auto, in autobus, in aereo: numerose sono le possibilità offerte per visitare la Finlandia.

Per quanto riguarda l’aereo abbiamo già approfondito l’argomento in questo articolo: voli low-cost per la Finlandia e qui potete prenotare il volo.

Dall’Estonia alla Finlandia: collegamento in nave

Dall’Estonia ci sono navi che quotidianamente collegano le due capitali: Tallinn e Helsinki. E’ possibile anche usufruire del trasporto dell’auto. Il viaggio dura 2,5-3 ore anche se è possibile viaggiare in catamarano, con la compagnia Linda Line, ed effettuare il viaggio in 90 minuti.

Dalla Svezia alla Finlandia: collegamento in nave

Dalla Svezia è possibile imbarcarsi (con auto al seguito) ed ogni giorno ci sono navi che collegano la capitale svedese, Stoccolma, a Turku o a Helsinki. La nave impiega circa 16 ore per collegare le due capitali. Durante il viaggio l’unica sosta intermedia è nella capitale delle isole Åland, Mariahamina. Il viaggio in nave tra Svezia e Finlandia viene scherzosamente indicato con il termine di Love Boat o Trombonave

Dalla Germania alla Finlandia: collegamento in nave

Dalla Germania è possibile imbarcarsi a Rostock e prendere una delle navi per Helsinki o Hanko. Verso Hanko la linea è operata dalla compagnia Superfast Ferries ed il tempo di percorrenza (21 ore) è minore di quello impiegato da altri traghetti sulla tratta Rostock-Helsinki. La tratta Rostock-Helsinki è invece operata dalla Tallink Silja Line ed il tempo di percorrenza è almeno 24 ore. Inoltre, se salperete a Rostock in direzione di Helsinki con una delle navi in partenza la mattina, sarete costretti ad imbarcarvi la sera prima della vostra partenza (entro mezzanotte) e questo vi obbligherà di fatto a spendere due notti in nave.

Visti i lunghi tempi di percorrenza e gli altissimi costi, sconsigliamo questa opzione a meno che non sia necessario recarsi in Finlandia con la propria auto. Questi collegamenti sono maggiormente dedicati a trasportatori di autotreni e perciò le navi non offriranno sempre gli stessi servizi e divertimenti che sarete soliti trovare in altri tipi di crociere.

Dalla Russia alla Finlandia: collegamento in treno, autobus e nave

Dalla Russia è possibile raggiungere la Finlandia con un treno che quotidianamente collega le città di Helsinki e San Pietroburgo. Il nome del treno, operato dalla compagnia di Stato finlandese VR, è Sibelius, come il noto compositore.

Molti turisti arrivano a Helsinki in nave: numerose sono le crociere turistiche che collegano la capitale finlandese con San Pietroburgo.

Se siete turisti “on the road” e siete disposti a sacrificare il comfort per risparmiare un po’, l’alternativa che fa per voi è l’autobus o minivan. Tutti i giorni da San Pietroburgo e Helsinki partono dei minivan che collegano le due città. I prezzi si aggirano sui 25-50 euro -potete contrattare – ed il viaggio dura tutta la notte, spesso con estenuanti file alla dogana. Partendo nel tardo pomeriggio arriverete in Finlandia o in Russia la mattina seguente presto.

Dalla Russia o Norvegia o Svezia è possibile anche arrivare in Finlandia direttamente in macchina. Mentre non c’è nessuna dogana al confine con la Svezia e la Norvegia, preparatevi a lunghissime file in entrata o uscita dalla Russia.

In passato esisteva anche un servizio di trasporto passeggeri con elicotteri, operato dalla compagnia Copterline, col quale era possibile anche raggiungere Tallinn in soli 18 minuti. Tuttavia in seguito a un incidente nell’agosto 2005 la compagnia ha chiuso i battenti ed ora il servizio è stato interrotto. Il prezzo si aggirava attorno ai 100 euro.