Settimana del Flamenco a Tampere

Dal 18 al 23 Luglio 2011 si balla il Flamenco a Tampere!

Come ormai da tanti anni, anche quest’anno si ballerà flamenco, a Tampere.

La danza spagnola di origini gitane viene celebrata ogni anno in Finlandia, a Tampere, con una settimana ricca di eventi e spettacoli, alcuni gratis e altri a pagamento.
La sedicesima edizione della Flamencoviiko (“La settimana del flamenco”) vede protagonisti, tra gli altri, Antonio Canales, Rafaela Carrasco and Arcángel. Oltre agli spettacoli, potrete anche partecipare a vere e proprie lezioni di flamenco (workshops).

Per registrare o trovare più informazioni, ecco un link al sito internet dedicato all’evento: http://www.tampereflamenco.com/

Il sito dedicato alla settimana del flamenco di Tampere è anche in lingua inglese e spagnola (anche se sono molto meno informativi di quello in lingua originale): inglese, spagnolo.

Ne volete sapere di più sui festival musicali in Finlandia?

Elenco dei festival in Finlandia

La regione dei laghi in Finlandia

La regione dei laghi: una delle mete preferite dai turisti in estate

La regione dei laghi è una delle regioni più estese dell’intera geografia finlandese. La superficie di quest’area è coperta prevalentemente da foreste e laghi e la particolare configurazione territoriale è dovuta al recedere dei ghiacciai quasi 10.000 anni fa.
187.888 laghi, tutti da visitare…
Lago finlandese
Una tipica immagine di un lago finlandese

La regione dei laghi occupa la maggior parte della Finlandia centrale e orientale, corrispondenti alle regioni della Savonia e della Carelia, ed è delimitata a Sud dal crinale di Salpausselkä. Ad Est, la regione dei laghi si estende fino alla Russia, innestandosi nella Carelia, un’area per la quale i due paesi hanno a lungo combattuto. Una delle conseguenze di questa configurazione è che non esiste, tecnicamente parlando, un confine naturale fra Russia e Finlandia.

I laghi in Finlandia

A seconda della definizione che vogliamo dare al termine lago, il conteggio dei laghi finlandesi in questa nazione oscilla fra i 55.000 e i 187.888. In media, ci sono 40 laghi ogni 100 km quadrati.

Il lago più grande è proprio il lago Saimaa che si trova al centro della regione dei laghi. Il lago Saimaa, con una superficie di circa 4400 chilometri quadrati, è anche famoso per essere praticamente l’unico posto al mondo dove si può trovare la rarissima Foca dagli Anelli, una specie di foca che vive in acque dolci.

I laghi veri e propri occupano circa il 25% di tutta l’area. Il resto è occupato prevalentemente da foreste e la densità della popolazione è molto bassa. Vi capiterà, nel caso decideste di fare un viaggio in auto nella zona, di pensare alla Finlandia come ad una grande foresta con qualche villaggio qui e lì!

Turismo nella Regione dei laghi

Tutta l’area del Saimaa è particolarmente bella in estate. Distese d’acqua blu, i piccoli villaggi e centri vacanze non mancheranno di intrattenere i turisti che vorranno avventurarcisi.

Per esempio, è possibile prenotare viaggi di lunghezza variabile fra due ore e due giorni da Lappeenranta, uno dei centri della regione dei laghi, oppure fare il giro del Canale di Saimaa fino al confine russo.

Se vi interessate di pesca, in quest’area potrete anche pescare e cucinare le vostre prede senza particolari restrizioni.

Savonlinna è un’altra possibilità per i turisti che vogliano approfondire la loro conoscenza della Regione dei laghi. La cittadina, piccola ma molto graziosa, è famosa soprattutto per il Festival dell’Opera, che si svolge nel castello di Olaf (Olavinlinna), il più grande di tutta la Finlandia. Se siete dotati di auto, girovagare nelle vicinanze di Savonlinna visitando laghi e poi tornare in città verso sera per un po’ di svago è la scelta migliore che potreste fare.

I laghi di Tampere

Anche Tampere, la seconda città più grande della Finlandia, si trova in una posizione geografica favorevole all’esplorazione dei laghi, posizionandosi in un’area di ampie foreste e grandi specchi d’acqua. Meno caratteristica di Savonlinna, ma decisamente più moderna e con più scelta di locali, Tampere rimane sempre un’ottima alternativa. Nel caso visitaste d’estate, non mancate di fare un salto a Särkänniemi, il parco giochi più famoso della Finlandia.

Una delle più celebri band finlandesi, gli Amorphis, hanno rilasciato nel 1994 un album intitolato Tales from the Thousand Lakes, ispirato al Kalevala e alla natura finlandese. L’album, di genere death metal melodico, è ad oggi riconosciuto come uno dei capolavori della musica estrema ed emblema della “finnicità” musicale. Se ne volete un assaggio, provate ad ascoltare il pezzo “Black Winter Day“. Nel tempo gli Amorphis si sono evoluti esplorando altri landscape musicali, più soft e psichedelici.

Una settimana a Helsinki

Una settimana a Helsinki, una guida per non restare mai in hotel

La capitale della Finlandia offre attrazioni e cose da vedere. Non è certo New York ma, specialmente se amate la natura, la regione di Helsinki offre tantissimi luoghi per apprezzare la bellezza dei paesaggi del Nord. E vi renderete conto che una settimana forse non è abbastanza.
Non solo Helsinki: le città vicine, i parchi naturali, l’Estonia, la Svezia e tanto altro… E le indicazioni, ve le diamo noi.
Uno scorcio di Helsinki d'autunno e sullo sfondo, la cattedrale bianca

I voli dall’Italia per Helsinki arrivano tutti verso il primo pomeriggio o a tarda serata (considerate anche un’ora in più di fuso orario). Se arrivate prima delle 18:00 vi consigliamo, una volta raggiunta la città di Helsinki di lasciare la valigia in hotel o in ostello e chiedere alla reception una mappa del centro. Fatevi indicare dove siete, dov’è il centro (chiedete di Kamppi) e dov’è la fermata del tram o metro più vicina. Se non siete troppo lontani dal centro vi consigliamo come prima esperienza nella capitale finlandese di dirigervi in Kalevankatu, una via che incrocia Mannerheimintie all’altezza di Stockmann. La visita della città di Helsinki può infatti cominciare dall’alto dei 13 piani della birreria nell’hotel Sokos, il Torni. Dall’alto godrete di una vista a 360 gradi sulla città, panorama mozzafiato.

Helsinki offre tantissime cose da vedere e dal secondo giorno in poi avrete la possibilità di visitarle tutte. Vi proponiamo una lista di attività che potrete fare nella capitale finlandese e nelle città vicine. A voi la scelta di cosa fare in che giorno. Le abbiamo ordinate per importanza, con le prime assolutamente da fare.

Il tour della città

Cartina alla mano, un tour della città di Helsinki è un must. Il centro della città è relativamente piccolo e tutte le attrazioni sono molto vicine tra loro. In poche ore a piedi, in bici o utilizzando gli efficienti mezzi pubblici, potrete vedere moltissimi edifici famosi e conosciuti.

Da non perdere assolutamente le seguenti attrazioni:

  • Kauppatori con la statua di Havis Amanda
  • La cattedrale ortodossa Uspenski
  • Senaatintori e il duomo luterano Tuomiokirkko, conosciuta come la chiesa bianca
  • Il museo di arte contemporanea Kiasma
  • La baia di Töölö
  • L’Opera
  • La Chiesa nella roccia, Temppeliaukio
  • Il moderno centro commerciale di Kamppi
  • Stockmann
  • Il viale di Esplanadi, dove c’è anche l’ufficio turistico di Helsinki

Per facilitarvi il compito, abbiamo preparato un tour a piedi in cui potrete vedere tutte le opere sopraelencate e tante di più. Lo potete trovare in questa pagina: http://www.guidafinlandia.it/helsinki/tour-citta-helsinki/.

L’isola di Suomenlinna

Patrimonio Unesco e importantissima fortezza storica del Paese, l’isola di Suomenlinna è uno dei posti più suggestivi di Helsinki e il posto ideale per un picnic all’aria aperta d’estate e per una passeggiata sulla neve in una landa quasi deserta e silenziosa d’inverno. L’isola si raggiunge in traghetto dalla Piazza del Mercato (Kauppatori). Ricordatevi che non dovrete pagare il biglietto della nave se avete fatto l’abbonamento, anche giornaliero, ai mezzi di trasporto pubblici!

La sauna

Non potete dire di essere veramente stati in Finlandia se non avete provato sulla vostra pelle il calore di una sauna. La tradizione della sauna si è mantenuta viva negli anni, a tal punto che ogni casa, ogni hotel e moltissimi edifici hanno una propria sauna. I finlandesi utilizzano la sauna almeno una volta a settimana. Se per caso il vostro hotel o ostello non ha una sauna, potete andare a “saunarvi” alla sauna pubblica di Kotiharju a Sörnäinen. Aperta tutti i giorni tranne la domenica, la sauna Kotiharju può essere prenotata per goderne privatamente.
Kotiharjun Sauna Oy, Harjutorinkatu 1, 00500 Helsinki, +358 9 753 1535, http://www.kotiharjunsauna.fi/

I più temerari, d’inverno, potrebbero addirittura provare il brivido del nuoto invernale.

Dove mangiare, dove dormire

Se non potete fare a meno della cucina italiana, Helsinki offre tanti ristoranti italiani, ma non solo, ci sono ristoranti di tutte i tipi e una guida completa la potete trovare a questo indirizzo.

Prenotate in anticipo dove dormire. Qualche consiglio lo trovate nella categoria a questo link.

Alternativa per un giorno nella capitale finlandese: i musei di Helsinki

Helsinki è ricca di musei: se possiamo darvi un consiglio non perdetevi il Kiasma, il museo di arte contemporanea, di cui gli stessi abitanti della capitale vanno molto fieri.

Alternativa per i più piccoli, il Luna Park e lo Zoo

A Helsinki c’è anche un luna park. Le attrazioni sono poche ma dall’alto della ruota panoramica o di altri giochi potrete vedere tutta la città. Il luna park di Linnanmäki sorge infatti sulla collina ad Alppila, tra Kallio e Töölö, molto vicino al centro cittadino. Lo zoo invece si trova a Korkeasaari, un’isola a est di Helsinki.

Helsinki d’estate, la spiaggia di “Hietsu”

D’estate, Helsinki dà il meglio di sé. La città è in fiore e i finlandesi sembrano le persone più felici del mondo.

Non perdete l’occasione di prendervi una pausa sul viale di Esplanadi o a Kaivopuisto. Se il vostro obiettivo è quello di prendere un po’ di sole e starvene in riva al mare, allora la spiaggia di Hietaniemi (“Hietsu”) è ciò che fa al caso vostro.

Shopping e souvenir

Se passate una settimana a Helsinki in primavera o d’inverno, potreste sfortunatamente incontrare molte giornate particolarmente piovose, grigie, o addirittura buie e fredde. Giornate perfettamente adatte allo shopping di vestiti, articoli di design o souvenir. Il centro della città offre tantissime opportunità di shopping, specialmente intorno alla zona di Kamppi e nelle vie di Esplanadi ed Alexanderinkatu, nei cui pressi c’è il famoso bar di ghiaccio.

Se siete interessati principalmente allo shopping, vi consigliamo il nostro articolo dedicato agli acquisti nella capitale finlandese.

Se siete più interessati ai souvenir, in questa pagina vi consigliamo cosa comprare e cosa portare in ricordo ai vostri cari.

Un’altra città, un’altra nazione

Helsinki comincia a sembrarvi piccolina dopo qualche giorno? Non c’è problema, perché a pochissima distanza ci sono altre bellissime città da poter visitare.

Porvoo

La prima e più vicina escursione che proponiamo è quella alla città di Porvoo. Città vecchia e bellissima, Porvoo è l’ideale per avere un’idea di cosa c’è in Finlandia oltre alle “grandi città” come Helsinki. Raggiungibile in nave, in treno o addirittura in bicicletta, si può visitare in giornata e da vedere sono sicuramente le casette rosse sul fiume e la città vecchia, con la sua cattedrale di legno.

Nell’articolo dedicato alla città di Porvoo v’indichiamo come raggiungerla e potrete trovare nozioni che riguardano non solo la bellezza e l’importanza storica della città, ma anche suggerimenti sulle leccornie da provare sul posto, come le lumache o il cioccolato.

La vecchia capitale Turku

L’antica capitale finlandese Turku dista solo un’ora e mezza di treno. A Turku vi aspettano un museo marittimo, un castello, una cattedrale e un arcipelago molto bello. Più informazioni sulla capitale mondiale del design 2011 le trovate a questo indirizzo.

Tampere, la città più popolata più a Nord d’Europa

A due ore di treno da Helsinki sorge la città di Tampere, la Manchester finlandese. Molto amata dagli studenti Erasmus, questa cittadina industriale non è affascinante come Turku, ma se vi capita l’occasione di fare un’escursione sulle colline adiacenti alla città potrete godere di un bellissimo panorama. L’aeroporto Ryanair per la Finlandia è proprio a Tampere.

Helsinki – Tallin, visita in Estonia

Perché non cambiare nazione? In due ore di nave infatti potrete raggiungere Tallin e l’Estonia. Città vecchia e più economica di Helsinki, Tallin è rinomata per gli edifici vecchio stile e la vista mozzafiato dal castello. Non è molto grande e un tour della città si può anche fare in giornata. Consigliata è però l’escursione in nave con almeno una notte sul posto. Dal 2011 anche in Estonia si adotta l’euro.

Da Helsinki, Stoccolma non è cosí lontana

Simile ma completamente diversa da Helsinki, Stoccolma, la capitale della Svezia. Più affascinante, più moderna e più vecchia allo stesso tempo, Stoccolma è una perla nel Nord Europa. Potete raggiungere Stoccolma con le tante navi che partono dal porto di Helsinki, la cui più famosa è senza ombra di dubbio la Love Boat della Viking Line, dove passerete due lunghe notti in nave e un giorno in Svezia. A Stoccolma ci sono tantissime cose da vedere, tra cui ricordiamo il castello imperiale, il centro all’altezza di Slussen e la città vecchia. Da pochi anni, a Stoccolma potete anche seguire le orme di Michael Blomqvist e Lisbeth Salander e partecipare a tour organizzati sulle tracce della Trilogia del Millenium di Stieg Larsson, e vedere dal vivo tutti i posti citati nei libri del famoso autore svedese.

Alternativa per un giorno a Helsinki: la natura, il parco naturale di Nuuksio, il cimitero

In alternativa potete passare un giorno immersi nella natura che circonda la capitale finlandese. Helsinki è una città molto verde e i parchi più famosi in cui prendere il sole d’estate, fare un picnic o semplicemente passeggiare o riposarsi sono:

  • Kaivopuisto -il parco più grande di Helsinki
  • Koffinpuisto -ricco di concerti dal vivo d’estate
  • Alppilapuisto -il parco più “hippy” di Helsinki

A meno di un’ora di autobus da Helsinki sorge il Parco Nazionale Nuuksio. La meta ideale per chi vuole sfuggire alla confusione della città, a Nuuksio ci sono tanti sentieri e si può mangiare grigliare (portatevi il cibo e tutto il resto è in loco) o anche pernottare la notte in tenda.

La domenica, il cimitero di Helsinki a Hietaniemi è una delle attrazioni più suggestive della città, con le sue tombe di diversa fattura e la calma che vi regna. Il cimitero è anche casa di tantissimi scoiattoli: se portate qualche nocciola ve la prenderanno direttamente dalle mani!

Per chi la domenica non può rinunciare alla partita di Serie A, non ci sono problemi. Le partite di Milan, Juve, Inter, Roma, Napoli o di Champions League vengono regolarmente trasmesse nei bar sport di Helsinki, uno su tutti lo Sports Academy, di fronte alla stazione dei treni. Una guida completa ai bar sport la trovate qui: http://www.guidafinlandia.it/helsinki/sport-bar-partite/.

Il Meteo in Finlandia

Come sarà il tempo in Finlandia?

Con un’estate brevissima e un inverno spesso molto rigido è importante controllare le previsioni del tempo prima di partire per un viaggio in Finlandia.
Augurandovi accoglienti giornate di sole la domanda che si pone ogni turista è: come mi devo vestire in vacanza in Finlandia?

Riportiamo in questa pagina le informazioni metereologiche sulla Finlandia e sulle principali città Finlandesi come Helsinki, Tampere, Turku e Rovaniemi in Lapponia.
Clicca sulla Finlandia per un approfondimento: la Finlandia è la nazione in alto a destra, tra la Russia e la Scandinavia.

Per un link diretto alle previsioni del tempo in Finlandia
http://www.ilmeteo.it/meteo-europa/Finlandia

Previsioni del Tempo a Helsinki

Previsioni del Tempo a Turku

Il meteo a Turku per la prossima settimana

Previsioni del tempo a Tampere

Com’è il tempo a Tampere questa settimana?

Previsioni del tempo a Rovaniemi, Lapponia

Come sarà il tempo in Lapponia? Uno sguardo alle previsioni metereologiche per Rovaniemi.

Per un approfondimento sul meteo in Finlandia vi consigliamo di leggere questo articolo sulle stagioni in Finlandia, una pratica guida per orientarsi sulle previsioni del tempo in base alla stagione.

Se siete alla ricerca di altre informazioni sulle stagioni, previsioni del tempo e temperature in Finlandia abbiamo preparato un’intera sezione sul clima in Finlandia.

Il clima finlandese è un clima molto secco se confrontato con quello umido italiano. Questo significa che le temperature, sia molto basse che molto alte, sono percepite in modo molto più gradevole e il dato importante da tenere a mente è sempre la temperatura reale percepita. A volte una temperatura di -10 gradi è molto più gradevole di una temperatura di 2 gradi ma con un’alta umidità.

Tampere

Tampere, la Manchester finlandese

Tampere deve la sua fortuna alle rapide Tammerkoski che hanno permesso, durante la Rivoluzione Industriale, la produzione di energia elettrica alimentando i cotonifici e le cartiere che ancora oggi, grazie alle ciminiere e agli edifici in mattoni rossi, danno questo aspetto così caratteristico alla città.
Tampere è la città più a Nord e più popolata tra i Paesi Nordici (più di 200.000 abitanti) ed è l’unica tra le grandi città a non avere sbocco sul mare.

Tampere Finlandia - le rapide tammerkoski
Tampere sorge nella regione di Häme (o Tavastia) tra due laghi, il lago Näsijärvi e il lago Pyhäjärvi. Le rapide, alimentate dai 18 metri di dislivello dei due laghi, hanno permesso lo sviluppo di Tampere durante la rivoluzione industriale e caratterizzato la città come primo centro operaio di tutta la nazione.

L’alta presenza di operai ha fatto sì che Tampere fosse la capitale dei Rossi durante la guerra civile scoppiata subito dopo la dichiarazione di indipendenza dalla Russia nel 1917. Il legame con la Russia e le idee socialiste sono sempre stati forti: Lenin passò alcuni mesi qui a Tampere pianificando la rivoluzione ed è possibile visitare il museo dedicato al primo leader dell’Unione Sovietica.

Molte delle fabbriche e ciminiere sono ancora qui a dare un aspetto particolare alla città. Poche però sono ancora in funzione: quasi tutte le fabbriche sono state convertite come il cotonificio Finlayson che oggi ospita un centro commerciale, bar, negozi, un cinema e botteghe di artisti.

La città di Tampere si sviluppa principalmente lungo le rapide Tammerkoski e lungo la via principale Hämeenkatu che si estende fino alla stazione ferroviaria. Al centro di Hämeenkatu si trova il centro commerciale Stockmann.

Per ammirare pienamente le bellezze di questa città conviene pianificare un’escursione per esplorare le due colline adiacenti alla città: Pyynikki e Pispala, non distanti dal centro e raggiungibili anche a piedi. La collina di Pyynikki è immersa nel verde: ne vale la pena se avete voglia di salire sulla cima di una torre panoramica per ammirare lo splendido panorama, e rilassarvi poi al bar degustando le ciambelle dolci più buone di tutta la Finlandia. La collina di Pispala (il vescovo, chiamato Pispa in finlandese, alloggiava in questa zona quando era di passaggio) era nel secolo scorso la residenza di tantissimi operai. Oggi è il distretto più caratteristico e più visitato tra i turisti e uno dei posti più ambiti per chi cerca una casa a Tampere.

Come arrivare a Tampere

Tampere è ben collegata con le altre due grandi città finlandesi di Turku ed Helsinki. E’ possibile raggiungere Tampere tramite treno (1.5 ore circa) o in macchina (2 ore). Inoltre Ryanair vola in Finlandia proprio a Tampere.

La città può essere anche raggiunta in nave: sono molte le crociere che in estate collegano Tampere a Nord e a Sud, arrivando fino alla città di Hämeenlinnä.

Le chiese di Tampere

A Tampere si trova un’antica chiesa in legno ma è la cattedrale ad attirare il maggior numero di turisti. All’interno è possibile ammirare gli affreschi di Hugo Simberg. Assolutamente da visitare la bianca Chiesa di Kaleva nell’omonimo quartiere, dal suo profilo inconfondibile. Il progetto, a firma degli architetti Raili ja Reima Pietilä, destò molte critiche a suo tempo per lo stile fortemente moderno dell’edificio, che gli valse il soprannome di “Silos delle anime” da parte del vicario della relativa parrocchia. Critiche a parte, oggi la Chiesa di Kaleva rimane uno dei punti di interesse della città più visitati. Una visita merita anche la piccola Chiesa Ortodossa, anch’essa come la Cattedrale Uspensky in stile neobizantino.

Musei a Tampere

Vapriikki, centro museale sorto nel riadattato stabilimento tessile Tampella, si trova lungo le rapide Tammerkoski ed ospita mostre temporanee di arte e fotografia. Alcune mostre sono permanenti, come il museo di hockey sul ghiaccio. La città di Tampere infatti vanta ben due squadre di hockey: Ilves e Tappara.

Per gli amanti della storia e della guerra fredda, il museo di Lenin vale la visita così come il museo dello spionaggio.

Se invece siete interessati alla vita degli operai nella città di Tampere, Amuri (Amurin Työläismuseokortteli) è il posto che fa per voi. Trentadue case operaie e alcuni negozi sono stati ricostruiti fedelmente ed è possibile visitare queste case e passare un’intera giornata immersi nella vita delle famiglie operaie finlandesi, dall’inizio della Rivoluzione Industriale fino all’avvento della televisione.

Per i più piccoli a Tampere si trova il museo dei Mumin, situato nello stesso edificio che contiene la biblioteca centrale della città, dove si possono ammirare alcuni disegni originale della creatrice di questi famosi personaggi, Tove Jansson.

A Nord della città di Tampere si trova il Parco giochi Särkänniemi: montagne russe, giostre e perfino un delfinario, aperto tutto l’anno. Al centro del parco si erge Näsinneula, la torre più alta di tutta la Finlandia con in cima un ristorante con vista mozzafiato.

Tra gli altri musei ricordiamo il museo d’arte Sara Hildén.

Tammerfest

Tammerfest è il festival più famoso di Tampere e viene organizzato a metà luglio: la città si trasforma per un fine settimana in un grande concerto rock ed è possibile ascoltare band suonare dal vivo in ogni angolo.

Erasmus a Tampere

La città di Tampere è una meta molto famosa per quanto riguarda l’Erasmus. Gli studenti iscritti all’Università di Tecnologia (Politecnico) di Hervanta vivono quasi tutti negli appartamenti TOAS (www.toas.fi). Gli appartamenti TOAS formano un vero e proprio Campus universitario, a pochi chilometri dal centro. Ci sono tantissimi appartamenti con cucina condivisa o singoli e l’amosfera ricorda molto quella dei campus americani, dove vita universitaria e privata si mischiano, essendo l’università di Tampere a soli dieci minuti. Autobus notturni stracolmi di studenti rendono il viaggio di circa venti minuti da Hervanta al centro una parte integrante delle uscite serali. A Tampere sono presenti due Università e due Politecnici, compresa l’accademia di Polizia.

Non è raro d’estate imbattersi in qualche autostoppista con in mano un cartello con scritto TRE. TRE è l’abbreviazione per Tampere (HKI per Helsinki)

Come arrivare dall’aeroporto Ryanair di Tampere in città?

Come raggiungere Helsinki o Tampere dall’aeroporto di Tampere?

Se viaggiate con Ryanair atterrerete a Tampere. Qual è il modo migliore per raggiungere la città o la capitale Helsinki?

Ma esiste un autobus Aeroporto di Tampere – Helsinki?

Dall’aeroporto di Tampere al centro di Tampere

Come raggiungere la città di Tampere dall’aeroporto della Ryanair? Ci sono solo due modi, il bus o il taxi. Il taxi è comodo e diretto, ha sicuramente un costo più elevato del bus (intorno ai 20-25 €), ma sempre abbordabile.

Come in tutte le altre città del mondo, anche qui Ryanair ha un bus ufficiale, che potete consultare tramite questo link.

Da Tampere a Helsinki

Vi diciamo subito che sconsigliamo di viaggiare a Tampere se la vostra destinazione finale è Helsinki. Per arrivare a Helsinki dovrete infatti seguire una delle due soluzioni sopraelencate, arrivare alla stazione dei treni di Tampere e poi prendere un treno per Helsinki. Il treno costa ca 30 euro e impiega due ore e mezza.

Esiste un autobus che va da Tampere ad Helsinki, i biglietti li potete trovare su Matkahuolto. Potete anche provare la compagnia lowcost Onnibus, con cui avrete tariffe molto convenienti se prenotiate con un certo anticipo.

ATTENZIONE!
La rotta Bergamo-Tampere arriva di sera tardi all’aeroporto di Tampere e non ci sono più treni disponibili per Helsinki a quell’ora.
Sarete obbligati a passare la notte a Tampere o organizzarvi prima e prenotare un posto in autobus.

Erasmus in Finlandia

Erasmus in Finlandia: studiare con studenti da tutto il mondo nelle principali città Finlandesi

Un’esperienza che apre gli occhi agli studenti stranieri su un Paese da molti ancora ritenuto esotico. Altissimi livelli di insegnamento e tanto divertimento, cosa chiedere di meglio?

Un’esperienza di studio che in pochi riescono a dimenticare…

Erasmus in Finlandia

Fare l’Erasmus in Finlandia è una delle “situazioni d’entrata” più comuni per gli studenti stranieri che poi decidono di rimanere, o tornare, nel Paese. In Finlandia le istituzioni hanno ben presente il ritorno positivo in termini di immagine che si può ricavare dal fornire un’ottima esperienza di studio agli studenti stranieri, incentivando così l’immigrazione di ricercatori e lavoratori altamente specializzati.

Con un livello qualitativo degli insegnamenti estremamente alto, specie se rapportato alle tasse d’iscrizione, limitate spesso ad un’assicurazione sanitaria che costa circa 80€, la Finlandia mette a disposizione degli studenti stranieri posti riservati sia per le lauree brevi che per le specialistiche.

Anche la partecipazione ai corsi è generalmente facilitata per gli studenti Erasmus rispetto a quelli locali visto che questi devono spesso rispettare i requisiti di alcune graduatorie prima di ottenere l’agognato posto nelle classi. Mentre per gli studenti Erasmus si tratta semplicemente di combattere la classica burocrazia universitaria (e di preparare una bella lettera di presentazione), gli studenti locali devono spesso superare test d’ingresso, il cui non superamento comporta ritardi negli studi anche di svariati anni. A volte, invece, bisogna semplicemente iscriversi per primi on-line.

I preparativi prima dell’Erasmus in Finlandia

E’ generalmente buona regola per chi volesse fare l’Erasmus in Finlandia tenere d’occhio i siti dell’università prescelta partendo già molti mesi prima dell’inizio dell’anno accademico. Le università italiane generalmente richiedono un piano di studi preliminare e a volte anche di entrare in contatto con i coordinatori locali prima di spedire studenti allo sbaraglio.

I tempi universitari sono lenti da ambedue le parti, quindi non è mai troppo presto per iniziare a raccogliere informazioni. Vi capiterà spesso di non avere informazioni aggiornate fino a poche settimane dall’inizio dei corsi. Quello che vi consigliamo di fare è di scrivere il piano di studi e la lettera d’intenti basandovi sul materiale disponibile durante l’anno precedente. Nella maggior parte dei casi dovrete modificare le cose in corsa, ma di solito questa è una soluzione più che accettabile: serve, infatti, più per capire la vostra dedizione allo studio rispetto a quello che farete poi veramente.

Cercate comunque di trovare corsi corrispondenti e contattate gli eventuali insegnanti per conferma, onde evitare di trovarvi con programmi completamente incompatibili fra loro. Purtroppo non è cosa rara, anche per la scarsa collaborazione fra docenti italiani e finlandesi, ma in fondo studiare è solo uno degli altri mille buoni motivi per andare in Erasmus…

L’arrivo in Finlandia

Le università finlandesi generalmente organizzano 2-3 giorni introduttivi per gli studenti Erasmus, al fine di descrivere il funzionamento dell’università e di introdurre gli studenti ai propri tutor. Questi sono dei volontari che si offrono di guidare i nuovi studenti sia alla vita universitaria che alle possibilità mondane che il mondo studentesco può offrire.

L’alloggio in Finlandia

L’alloggio in Finlandia è una questione scottante e vi consigliamo caldamente di preoccuparvene dal primo giorno utile per mandare l’applicazione. In Finlandia la stragrande maggioranza degli alloggi studenteschi è in mano all’Unione degli Studenti Universitari, che li gestisce per mezzo della fondazione HOAS, e funzionano generalmente sulla base di chi primo arriva meglio alloggia. Negli ultimi anni è successo in ripetute occasioni che gli alloggi non bastassero, quindi se non volete ritrovarvi nei guai al vostro arrivo mettete la ricerca di una casa in affitto fra le vostre priorità principali.

Normalmente è sufficiente compilare un modulo on-line, effettuare il pagamento di un deposito che verrà restituito alla fine della vostra permanenza, e attendere il verdetto dell’associazione che possiede gli alloggi. Nella maggior parte dei casi dovrebbero farvi sapere il vostro indirizzo di casa alcune settimane prima del vostro arrivo.

Le chiavi vanno sempre recuperate a mano in orari d’ufficio, quindi assicuratevi di avere un alloggio alternativo se arrivate durante i weekend. Tenete presente che tutti gli Erasmus hanno lo stesso problema e arrivano tutti quasi contemporaneamente, quindi preparatevi a lunghe attese. Lasciare le chiavi vi sarà invece molto più facile visto che potete lasciarle a qualsiasi ora nella buca delle lettere dell’agenzia al momento in cui lasciate l’alloggio.

A seconda dell’affitto pagato, mobili e internet saranno inclusi o esclusi. Per evitare sorprese, cercate informazioni in merito nel contratto che vi viene proposto.

Le abitazioni studentesche in Finlandia sono ben studiate, immergendovi completamente in un ambiente popolato da ragazzi e ragazze come voi. Non è raro vedere interi edifici che partecipano alla stessa festa o gruppi di vicini che di sera si spostano insieme verso i locali. Tenete presente però che alcuni Finlandesi non apprezzano schiamazzi e maleducazione, e non è quindi sorprendente se alcune feste finiscano con una volante della polizia e il proprietario della casa che deve fare un verbale. In alcuni posti, addirittura, le residenze Erasmus sono completamente separate da quelle degli studenti Finlandesi, proprio per evitare screzi dovuti alla differente percezione del termine “silenzio”.

Le feste Erasmus sono ad alto tasso alcolico e cominciano già dal tardo pomeriggio… molto prima nei weekend! Poiché tutti gli appartamenti sono vicini, vi capiterà spesso di avere inconsapevolmente ospiti, pensando che siano amici di amici o che magari conosciate appena di vista. Il clima delle feste Erasmus porta ad avvicinare molto facilmente ragazzi e ragazze e ad improvvisare feste anche in un normale giorno feriale.

Erasmus a Helsinki

Helsinki è ovviamente una delle mete privilegiate, sia per il numero di facoltà presenti, sia per le altre attrattive che la città può offrire. L’università di Helsinki è piuttosto organizzata e nonostante la burocrazia regni sovrana anche qui, le code agli sportelli e i gravi problemi che affliggono molte università italiane si rivelano spesso solo un triste ricordo.

La città è piena di associazioni studentesche, sia legate alle regioni di provenienza (Osakunta) che alle facoltà o agli hobby più svariati. Generalmente il vostro tutor sarà in grado di aiutarvi ad iscrivervi a tutte le mailing list più rilevanti. Cercate di non fare gruppo solo con altri Erasmus, se non volete perdervi tutto quello che gli studenti di Helsinki hanno da offrire!

I pasti per gli studenti ad Helsinki sono serviti da Unicafé o le varie mense per studenti gestite da Sodexo o Fazer Amica, e vi verranno a costare generalmente fra i 2.60€ e i 4€. Libri e internet sono liberamente disponibili nella libreria Alexandria e più in generale in tutti gli edifici universitari.

L’Erasmus Student Network, o ESN in breve, si occupa dell’accoglienza degli studenti Erasmus in tutta Europa. La divisione finlandese è particolarmente attiva, e previo iscrizione (gratuita, o quasi) vi verrà rilasciata una tessera per avere consistenti sconti nei locali dove l’ESN organizza le serate (almeno una a settimana, spesso anche di più). L’ESN inoltre effettua viaggi organizzati in Russia o verso altre destinazioni nel Baltico. Il miglior modo per rimanere informati sulle iniziative collegate all’ESN è fare un salto sui loro forum internazionali e, una volta in Finlandia, iscriversi alla mailing list relativa: il vostro tutor vi spiegherà come.

Voli economici per la Finlandia

Suggerimenti su come trovare voli economici tra Italia e Finlandia.

L’aereo è sicuramente il mezzo più rapido e comodo per arrivare in Finlandia dall’Italia. Il problema è solo che i voli low-cost non sono tanto “low-cost”.
200 euro a/r Finlandia/Italia non è una cifra esorbitante! È la media per un volo low-cost!

I voli di linea e low cost che collegano l’Italia e la Finlandia, non abbondano e bisogna essere fortunati ad incontrare una buona offerta e prenotare con largo anticipo. Per fare un esempio: Helsinki– Milano costa normalmente intorno ai 200 €, ma capita di trovare offerte per un volo diretto Helsinki – Bologna con Lufthansa a 180 €.

Le compagnie aeree finlandesi

FINNAIR

La Finnair è la compagnia di bandiera finlandese.

I prezzi sono normalmente elevati ma a volte vi sono ottime offerte. Finnair è parte del gruppo OneWorld

www.finnair.com

BLUE 1

Nata come compagnia specializzata nei voli domestici con il tempo Blue1 è cresciuta ed ora è la seconda compagnia finlandese.

Parte del gruppo SAS Scandinavian Airlines, oltre a collegare Helsinki alle maggiori città finlandesi a prezzi competitivi rispetto a quelli del treno, Blue1 offre voli internazionali a prezzi spesso contenuti, tra cui collegamenti Helsinki-Roma e Helsinki-Milano e d’estate anche volo diretto Helsinki-Bologna. Blue1 fa parte del network Star Alliance

www.blue1.com

AirFinland

AirFinland è una compagnia specializzata in “voli vacanze”. Alcuni anni fa era possibile volare in Italia con AirFinland. AirFinland è una compagnia charter che opera prevalentemente durante i mesi estivi e raramente d’inverno. Al momento non ci sono rotte per e verso l’Italia, ma a seconda delle stagioni potrebbero esserci nuovamente offerte.

www.airfinland.com

I migliori siti internet per cercare voli low-cost per la Finlandia

Segue una lista dei siti più convenienti per prenotare la vostra visita in Finlandia.

www.edreams.com : fantastico sito web per voli low-cost. Potete scegliere orari di volo e molto conveniente per viaggi con visite in più di una città o nazione;

www.airberlin.com : i voli fanno scalo in Germania. Partenze da Bari, Brindisi, Catania, Milano Malpensa, Napoli, Olbia, Roma Fiumicino e Venezia.

www.norwegian.com : voli diretti Helsinki-Roma e Wi-Fi a bordo (quando funziona).

www.airbaltic.com: non propriamente a buon mercato. Scalo a Riga, partenze da Milano, Venezia, Roma. Ha il pregio di offrire voli internazionali anche per altre città finlandesi oltre a Helsinki.

www.meridiana.it: voli per Helsinki da Firenze e Venezia.

www.ryanair.com: offre un volo diretto Bergamo-Tampere. Ottima soluzione se siete diretti a Tampere ma un po’ scomoda per andare nelle altre destinazioni, Infatti il volo per Tampere arriva alle 22:05 e l’ultimo treno da Tampere, ad esempio, per Helsinki parte alle 23:02. Quindi a meno di miracoli dovrete mettere in conto una notte a Tampere e considerare i costi aggiuntivi di trasferimento.

Per collegamenti verso le altre città finlandesi (Vaasa, Oulu, Turku..) consigliamo www.edreams.com, www.blue1.com, www.sas.se o www.finnair.com. I voli per la Finlandia dai siti più famosi (Airberlin ad esempio…) sono quasi tutti per Helsinki.

Voli Domestici in Finlandia

Una volta arrivati ad Helsinki, per i voli interni in Finlandia la migliore compagnia è senza dubbio www.fc.fi con spesso prezzi poco più cari del treno, ma con notevoli differenze di tempo trascorso in viaggio: pensiamo ad esempio a/r Helsinki – Vaasa, 120€ per un’ora di volo contro 106€ per 4h in treno. Queste tariffe sono indicative e variano in base al periodo di viaggio.

Se abitate ad Helsinki tenete d’occhio gli Hullut Päivät di Stockmann, due volte all’anno fanno offerte eccezionali per l’Italia e per l’estero!

Mumin

Mumin

Ogni finlandese che si rispetti è cresciuto leggendo o guardando le avventure dei Mumin, simpatica famiglia di troll.

Nelle profondità delle foreste finlandesi si nasconde una famiglia di creature fantastiche note come Mumin. Protagonisti di libri, fumetti, svariate serie di cartoni animati, un film d’animazione e anche un parco a tema, i Mumin sono parte del patrimonio nazionale.

Bianchi, grassottelli e carinissimi, i Mumin sono uno dei prodotti culturali finlandesi più esportati all’estero.

Creati dalla fervida immaginazione della scrittrice e illustratrice Tove Jansson, appartenente alla minoranza di lingua svedese, i Mumin calcano ininterrottamente le scene della letteratura fantastica finlandese dal 1945.

Composto da molti personaggi diversi, il nucleo centrale della famiglia dei Moomins è composto da Papà Mumin (Muminpappan), Mamma Mumin (Muminmamman) e il piccolo Troll Mumin (Mumintrollet). Le loro sembianze sono quelle di esserini cicciottelli, bianchi e dalle sembianze vagamente simili a quelle di piccoli ippopotami.

Altri personaggi sono spesso considerati parte della famiglia o comunque parte dell’universo Mumin. Questi sono Tabacco (un vagabondo vestito di verde che apprezza la libertà), Piccola Mi (Lilla My), una bambina cocciuta e poco rispettosa, amichevole solo a volte, Grugnina (fidanzata di Troll Mumin), gli Emuli (una serie di animali appassionati di qualcosa di specifico, come collezionare farfalle o sciare) e Sniff (fratello adottivo di Troll Mumin).

Le avventure dei Mumin hanno generalmente luogo in una località di fantasia chiamata la Valle dei Mumin, anche se esistono alcune eccezioni.

A Tampere esiste un museo, chiamato Muumilaakso, dedicato ai Mumin e contentente circa 2000 pezzi relativi all’opera di Tove Jansson.

Naantali, una cittadina non distante da Turku dove è anche situata la residenza estiva del Presidente finlandese, ha invece l’onore di ospitare Muumimaailma, una sorta di piccolo parco divertimenti ispirato alle storie che vedono i Mumin protagonisti. Il parco è aperto prevalentemente fra giugno ed agosto, con una piccola eccezione fra il 20 e il 28 febbraio, ed è una delle mete turistiche più popolari della Finlandia. Potrete trovare orari più dettagliati e maggiori informazioni sul sito ufficiale del Muumimaailma: http://www.muumimaailma.fi/in_english

Ecco alcuni nomi tradotti in finnico:

Muumilaakso: la valle dove abitano i Muumi

Muumitalo: la casa dove abitano i Muumi

Muumiperhe: la famiglia dei Muumi

Muumipeikko: il protagonista

Muumimamma: la mamma

Muumipappa: il papà

Altri personaggi: Nipsu, Niiskuneiti, Mymmeli , Pikku Myy , Niisku, Vilijonkka, Nuuskamuikkunen, Mörkö, Hemuli e Haisuli.

Lo Sapevate che…?
la versione in cartoni animati dei Mumin è stata curata dai giapponesi prendendo in parte spunto dai fumetti di Tove Jansson. Nella versione non animata Papà Mumin è spesso intento a giocare a poker e bere birra. La versione originale è più adulta e meno adatta ad un pubblico di bambini.