Il nuovo presidente Finlandese: Sauli Niinistö

Sauli Niinistö ha vinto le elezioni in Finlandia

Tarja Halonen dovrà lasciare a Marzo il posto al nuovo Presidente della Finlandia: Sauli Niinistö.
Il nuovo Presidente della Finlandia Sauli Niinistö

Come ampiamente previsto (anche da noi), Sauli Niinistö è il nuovo Presidente della Finlandia.
Niinistö, del partito conservatore Coalizione Nazionale già al governo, è il Primo capo di Stato finlandese da 30 anni a non fare parte del partito socialdemocratico. Il Presidente uscente, Tarja Halonen, è stata il primo capo di Stato donna del paese, carica che ha ricoperto per dodici anni (due mandati).

Sia Niinistö che il suo avversario, Pekka Haavisto, dei Verdi, hanno sempre avuto idee politiche molto simili, con una differenza principale. Entrambi sono europeisti convinti, ma Haavisto ha sempre sostenuto la possibilità di concedere aiuti economici e fiscali ai paesi in difficoltà dell’Unione Europea, uno dei temi più contestati dagli altri partiti.

Haavisto ha ricevuto il maggior numero di voti nella regione di Helsinki e nelle isole Åland, entrambe le regioni più “aperte” della Finlandia. Gay dichiarato, Haavisto ha indubbiamente perso anche i voti dei Finlandesi più conservatori.

Sauli Niinistö è sopravvissuto allo Tsunami del 2004. Appeso ad un albero mentre intorno a lui l’acqua portava via tutto ciò che aveva con sé, Niinistö é riuscito fortunatamente a trarre in salvo anche suo figlio Matias. Una Finlandese gli prestò dei soldi per poter chiamare casa e sopravvivere nei giorni successivi al disastro. Tornato in patria, Niinistö ha cercato la benefattrice tramite un annuncio sui giornali e le ha quindi restituito i soldi che gli doveva.

Volete approfondire le vostre conoscenze in politica finlandese?

Il Presidente della Repubblica in Finlandia 

 

Chi ha vinto le elezioni in Finlandia?

Ancora nessuno. Si va al ballottaggio tra Niinistö e Haavisto

È finito da pochi minuti il primo girone di elezioni del nuovo Presidente finlandese.
Tarja Halonen dovrà presto lasciare il posto al nuovo Presidente, ma non ancora.

Nessuno dei contendenti ha raggiunto la maggioranza assoluta: si va al ballottaggio fra due settimane tra i due candidati aventi il maggior numero di voti: Sauli Niinistö (del partito di Coalizione Nazionale) e Pekka Haavisto (dei Verdi).

  • Sauli Niinistö 36,9% 1 124 731 voti
  • Pekka Haavisto 18,7% 570 711 voti
  • Paavo Väyrynen 17,6% 535 205 voti
  • Timo Soini 9,4% 286 472 voti
  • Paavo Lipponen 6,7% 204 469 voti
  • Paavo Arhinmäki 5,5% 166 889 voti
  • Eva Biaudet 2,7% 82 398 voti
  • Sari Essayah 2,5% 75 488 voti

La vittoria sembra comunque già in mano a Niinistö, e non solo perché candidato del partito conservatore di Coalizione Nazionale già al governo con il premier Jyrki Katainen (il più giovane capo di governo d’Europa a 40 anni): si legge da più parti che molti di quelli che hanno votato gli estremi “Veri Finlandesi” (9,4%) non voteranno Haavisto, dichiarato omosessuale.

Queste sono comunque speculazioni e per avere un vincitore non dovremo far altro che aspettare due settimane.

Per evitare le code nel giorno delle elezioni e favorire i cittadini in quanto a disponibilità di tempo, in Finlandia si può votare anche alla posta fino a qualche giorno prima delle elezioni.

Volete approfondire le vostre conoscenze in politica finlandese?

Il Presidente della Repubblica in Finlandia