Atletica: Campionati Europei 2012 a Helsinki

Dal 27 giugno fino al 1 luglio 2012 si svolgeranno i Campionati Europei di Atletica a Helsinki. Parteciperanno 1342 atleti di cui 59 italiani. Viste le imminenti Olimpiadi di Londra, non ci saranno la marcia e la maratona.

L’Italia si presenta con campioni come Vizzoni e Donato ma anche giovani promettenti come Daniele Greco. Mancheranno tra gli altri Gibilisco e Howe, ma anche Antonella Di Martino, il cui recupero si tenta per le Olimpiadi di Londra. L’Italia deve difendere le medaglie di Meucci, La Mantia e la staffetta 4×100.

Vuoi saperne di più sullo sport e l’atletica in Finlandia?

Record di visitatori per Helsinki nel 2011

Nel 2011 a Helsinki si sono registrati 3 364 000 pernottamenti, che costituiscono il record di visitatori per la capitale della Finlandia. Rispetto al 2010 si è avuta una crescita di 177 000 unità. Questa crescita è dovuta al maggior interesse per la Finlandia: sono cresciuti i viaggi di svago (specialmente dalla Russia) rispetto a quelli per motivi di lavoro, ma la permanenza media è in leggero calo con 1.72 giorni di visita media per persona.

I numerosi eventi nel 2012, quali i Mondiali di hockey su ghiaccio e i Campionati europei di Atletica leggera, fanno predire che quest’anno i visitatori saranno oltre 3 milioni e mezzo. Inoltre Helsinki è la  Capitale Mondiale del Design 2012, con numerose manifestazioni e mostre ad hoc organizzate durante tutto l’anno.

Volete saperne di più su Helsinki? O su cosa vedere a Helsinki e avere un itinerario pronto? O su dove dormire a Helsinki?

 

Il nuovo presidente Finlandese: Sauli Niinistö

Sauli Niinistö ha vinto le elezioni in Finlandia

Tarja Halonen dovrà lasciare a Marzo il posto al nuovo Presidente della Finlandia: Sauli Niinistö.
Il nuovo Presidente della Finlandia Sauli Niinistö

Come ampiamente previsto (anche da noi), Sauli Niinistö è il nuovo Presidente della Finlandia.
Niinistö, del partito conservatore Coalizione Nazionale già al governo, è il Primo capo di Stato finlandese da 30 anni a non fare parte del partito socialdemocratico. Il Presidente uscente, Tarja Halonen, è stata il primo capo di Stato donna del paese, carica che ha ricoperto per dodici anni (due mandati).

Sia Niinistö che il suo avversario, Pekka Haavisto, dei Verdi, hanno sempre avuto idee politiche molto simili, con una differenza principale. Entrambi sono europeisti convinti, ma Haavisto ha sempre sostenuto la possibilità di concedere aiuti economici e fiscali ai paesi in difficoltà dell’Unione Europea, uno dei temi più contestati dagli altri partiti.

Haavisto ha ricevuto il maggior numero di voti nella regione di Helsinki e nelle isole Åland, entrambe le regioni più “aperte” della Finlandia. Gay dichiarato, Haavisto ha indubbiamente perso anche i voti dei Finlandesi più conservatori.

Sauli Niinistö è sopravvissuto allo Tsunami del 2004. Appeso ad un albero mentre intorno a lui l’acqua portava via tutto ciò che aveva con sé, Niinistö é riuscito fortunatamente a trarre in salvo anche suo figlio Matias. Una Finlandese gli prestò dei soldi per poter chiamare casa e sopravvivere nei giorni successivi al disastro. Tornato in patria, Niinistö ha cercato la benefattrice tramite un annuncio sui giornali e le ha quindi restituito i soldi che gli doveva.

Volete approfondire le vostre conoscenze in politica finlandese?

Il Presidente della Repubblica in Finlandia 

 

Novembre in Finlandia

Novembre,marraskuu in finlandese, è il mese dei morti, come conferma anche il significato del nome in finnico. A Novembre piove e nevica moltissimo. Spesso la temperatura non è troppo rigida, attorno allo zero, e quindi la neve non attacca lasciando solo le strade molto bagnate (questo tipo di neve si chiama räntä in finlandese). In Lapponia al contrario le temperature sono ben al di sotto dello zero e la neve ricopre il paesaggio.

Il primo sabato di novembre è la Festa di Ognissanti (Pyhäinpäivä). In questo giorno i Finlandesi si mascherano e festeggiano Halloween.

Il 6 Novembre si festeggia la cultura e l’identità finno-svedese, una ricorrenza molto sentita da quel 5% della popolazione che parla lo svedese come prima lingua.

La seconda domenica di Novembre è la Festa del Papà, contrariamente all’Italia dove la Festa del Papà è il 19 marzo, nel giorno di S. Giuseppe.

A Novembre iniziano i primi pikkujoulut, le feste aziendali per festeggiare il Natale, un’occasione per ubriacarsi e divertirsi goliardicamente con i colleghi, dimenticando tutto il giorno successivo.

Novembre a Helsinki

Novembre non è il miglior mese per venire in Finlandia. La gente inizia ad essere triste per la mancanza di luce, il tempo è brutto, spesso piove, quando c’è la neve è sempre sciolta per le strade rendendo difficoltoso muoversi a piedi senza bagnarsi. Va aggiunto però che le ultime annate sono state in un certo senso “singolari”, con pesanti nevicate e la quasi totale assenza di precipitazioni. Difficile valutare se sia un trend in via di consolidamento, ma tenetelo presente!

La prima domenica di Avvento Babbo Natale in persona viene a salutare Helsinki a Senaatintori dando vita anche ad un’allegra processione per Alexanderinkatu.

A Helsinki, per i festeggiamenti dei pikkujoulut, viene rafforzato il servizio di trasporti urbano, con corse fino a tarda notte anche di mercoledì e giovedì.

Ottobre in Finlandia

Paesaggio finlandese ad ottobre in Lapponia

Ad Ottobre (lokakuu in finlandese) inizia a farsi largo l’inverno. Il buio prende piede dopo le lunghe giornate di luce, arrivano le prime pioggie e di solito le prime nevicate, quasi sempre in Lapponia. Al Sud ancora è possibile raccogliere funghi, mentre in Lapponia le temperature rigide lo rendano difficile: una specie che resiste anche a temperature sotto zero è il cantarello tubiforme, in finlandese suppilovahvero.

Il 10 Ottobre è l’anniversario della nascita dello scritto Aleksis Kivi (i 7 fratelli), e nello stesso giorno si celebra anche la letteratura finlandese.

Il 24 ottobre è il giorno dedicato alle Nazioni Unite.

In Finlandia Halloween non si festeggia il 31 ottobre ma il primo sabato di novembre.

Ottobre a Helsinki

Ad ottobre a Helsinki c’è la sagra dell’aringa del Baltico (silakkamarkkinat): attorno alla Piazza del Mercato decine di pescatori vendono i loro prodotti e in particolare le aringhe del Baltico, appunto, marinate in tantissimi modi.

A Helsinki il tempo è di solito abbastanza piovoso, seppur la possibilità di nevicate è piuttosto rara. Il clima è umido (viste le intense precipitazioni) e la temperatura si irrigidisce. Consigliamo di vestirsi bene.

[include file=/include/calendario.htm]

Informazioni turistiche su Helsinki? Chiedete al mostro verde.

Se vi perdete nelle strade di Helsinki non vi preoccupate! Chiedete informazioni turisiche alle guide.

un cartellone pubblicitario dell'iniziativa

Come ogni estate, anche quest’anno da Giugno ad Agosto nella capitale finlandese ci sono decine di guide turistiche per strada completamente gratuite a cui chiedere informazioni.

Ognuna di loro ha delle bandiere sul petto corrispondenti alle lingue parlate. Naturalmente tutti parlano inglese, ma se non sapete la lingua di Shakespeare non temete, moltissime guide parlano anche italiano.

Come riconoscere le guide turistiche di Helsinki?

Facilissimo, i più hanno magliette verdi fluorescenti e uno zainetto blu e alcuni hanno al seguito un mostro di colore verde (come potete vedere nella foto), impossibile non notarli.

Le guide girano nel centro di Helsinki e v’indicheranno cosa vedere e vi potranno dare tante altre utili informazioni. Le guide girano soprattutto alla Piazza del mercato e tra Esplanadi ed Aleksanterinkatu, le due vie più visitate dai turisti, famose per lo shopping e i souvenir ad Helsinki.

Settembre in Finlandia

Settembre in Finlandia

Settembre, chiamato syyskuu, che vuole appunto dire mese dell’autunno, è un mese piovoso. Gli alberi perdono le foglie e si può ammirare quell’eccezionale spettacolo di colori nelle immense foreste finlandesi chiamato ruska.

Il clima non è ancora rigido e tutta la pioggia che cade fa crescere tantissimi funghi. La Finlandia è famosissima per la quantità di funghi che cresce nei suoi boschi, soprattutto porcini e cantarelli, e raccogliere funghi è una delle attività preferite a Settembre in Finlandia. Troverete ottimi funghi a poco prezzo nei supermercati e nei banchetti dei mercati, venduti al litro e non al chilo.
I mercati sono letteralmente invasi dal genere preferito di funghi qui in Finlandia: i cantarelli.

Il 23 Settembre è l’equinozio d’autunno: il giorno e la notte hanno la stessa durata.

Settembre a Helsinki

Se siete ad Helsinki a Settembre potrebbe piovere spesso: le giornate di sole saranno ormai un ricordo lontano dell’estate. Perché non approfittarne per un giro al parco nazionale di Nuuksio, a meno di un’ora da Helsinki? Potrete ammirare la vera natura finlandese e tornare a casa con un cestino pieno di funghi.

A settembre a Helsinki viene organizzato il celebre Rakkautta & Anarkia (amore e anarchia), un festival cinematografico estremamente popolare.

[include file=/include/calendario.htm]

Finlandia campione del mondo: HELSINKI LIVEBLOGGING

LIVEBLOGGING DA HELSINKI

23:48 La Finlandia è campione del mondo di hockey su ghiaccio battendo la Svezia 6-1. Alcuni degli autori di Guida Finlandia ad Helsinki ci accompagnano nei festeggiamenti della capitale finlandese dopo questa storica vittoria

00:15 Ancora poca gente fuori, si sta assistendo alle premiazioni…

00:34 Ecco. Traffico mai visto a Helsinki

00:38 La città si sta riversando nelle strade e specialmente nella piazza del senato, quella davanti alla cattedrale bianca, la stessa del nostro logo

00:42 sono iniziati i cori e come ai mondiali 2006 per l’Italia è il PO PO RO PO PO PO che fa da padrone

00:48 la fontana di Havis Amanda è ora piena di gente che si fa il bagno! E no,non c’è caldo!

1:00 Havis Amanda è stata ricoperta con una bandiera finlandese. La festa in Finlandia è grande

1:07 Anche atti vandalici per la festa della Finlandia campione del mondo, stanno rubando cartelli stradali e tutto ciò che è di colore bianco e blu

1:10 la statua di Havis Amanda indossa ora una divisa di hockey su ghiaccio

1:26 uomini nudi e folla che non sembra calare minimamente. La festa È appena agli inizi e ci aspettiamo anche Babbo Natale qui a Helsinki!

2:00 rispetto per i semafori rossi anche se a piedi o in carosello in macchina

3:08 la festa per la vittoria della Finlandia ai mondiali di hockey continua. Noi domani lavoriamo e ci ritiriamo. E da Helsinki, per stanotte, è tutto.

Volete saperne di più?

L’hockey su ghiaccio

20110516-123515.jpg

20110516-124213.jpg

20110516-124434.jpg

20110516-125449.jpg

20110516-012803.jpg

20110516-125300.jpg

20110516-125150.jpg

Your browser does not support the video tag

20110516-030402.jpg

20110516-030413.jpg

20110516-030428.jpg

20110516-030441.jpg

20110516-030503.jpg

20110516-030522.jpg

Your browser does not support the video tag

Sapore di Helsinki. In video.

Un video in stop-motion sulla capitale finlandese

In questo bellissimo video potrete assaporare la città di Helsinki d’estate.
Se amate la città di Helsinki, qui vedrete tantissimi posti familiari, dalla stazione a Lasipalatsi, da Töölö a Kallio, da Ruoholahti a Forum, e tanti altri ancora.

Il video è una raccolta di circa 3000 fotografie fatte nell’estate del 2009 con la Canon EOS 350D. Le immagini sono state editate con photoshop per creare un senso di “mondo in miniatura”.
Quicktime e Final Cut sono invece i programmi usati per montare ed editare il video.

L’autore è Juhana Hurtig.

Ne volete sapere di più sulla capitale finlandese?

La città di Helsinki
Cosa vedere a Helsinki

Luglio in Finlandia

Ragazze finlandesi all'Ilosaari Rock Festival di Joensuu

Luglio in Finlandia

Luglio (heinäkuu in finlandese) è un mese caldo. Siamo nel pieno dell’estate finlandese. I finnici se la spassano stando al sole, nei prati, su una coperta con qualcosa da bere. In città è così che si passa la maggior parte del tempo.

Generalmente a luglio il Finlandese va in vacanza. Le aziende sono deserte perché è in questo periodo che la gente va in ferie (diversamente dall’Italia dove il periodo è Agosto). Molti passeranno le loro vacanze (o almeno un weekend) nel mökki, il cottage in riva al lago, un vero must tutto finlandese.

Il 6 luglio si celebra l’anniversario della nascita del poeta Eino Leino, occasione per celebrare la poesia e l’estate (poetry and summer).

Luglio è il mese dei Festival in Finlandia:
A Pori (costa Ovest) c’è il Pori Jazz Festival, il festival jazz più famoso della Finlandia.

A Joensuu c’è il festival rock chiamato Ilosaarirock. A turku viene organizzato il Ruis Rock.

A Savonlinna continua per tutto il mese di Luglio il festival dell’opera (che inizia a giugno).

Luglio a Helsinki

Hietsu (la spiaggia di Hietaniemi, la più famosa di Helsinki) è il posto dove troverete metà degli abitanti della città durante le giornate di sole. La spiaggia si affolla di gente che cerca di godersi le poche splendide giornate di sole.

Luglio è il mese dei festival in Finlandia e in special modo a Helsinki. Ogni settimana un parco di Helsiki (kaivopiusto, alppilapuisto, koffinpuisto…) ospita un festival, dalla musica rock alla musica elettronica fino alla musica jazz. Ai finlandesi piace l’estate, il sole, la musica e l’alcol e troverete tutte queste componenti sapientemente mixate.

Se siete amanti della musica metal il festival Tuska fa per voi. In quel fine settimana il colore predominante della città è il nero, con migliaia di amanti della musica metal in giro per la città.

[include file=/include/calendario.htm]

Maggio in Finlandia

Maggio (toukokuu, mese del lavoro).

Kaivoupisto, il primo di Maggio

Maggio in Finlandia

Il primo Maggio è la giornata ufficiale dei lavoratori, Vappu in Finlandese. Il popolo finlandese si riversa nel parco più grande della città per un mastodontico picnic di massa.
Molti passano la notte nel parco per accaparrarsi i posti migliori.
Fate la spesa in anticipo e portatevi una coperta. Non dimenticate di comprare Sima e tippaleipä, bevanda e dolci classici del Primo Maggio in Finlandia.

La seconda domenica di maggio è la festa della Mamma, molto sentita in Finlandia (vedrete sventolare le bandiere finlandesi per le strade.

Il 9 maggio si festeggia la Giornata dell’Europa e anche per quest’occasione vengono affisse le bandiere della Finlandia.

Il 12 maggio invece è l’anniversario di Johan Vilhelm Snellman, statista Finlandese e ideatore del marco finlandese, la moneta in corso prima della venuta dell’euro.

La terza domenica di maggio è il giorno della memoria per i caduti durante la Guerra Civile e la Seconda Guerra Mondiale.

A maggio inizia il campionato di calcio finlandese ed è anche il periodo delle finali dei campionati mondiali di hockey sul ghiaccio: solitamente la Finlandia arriva seconda o terza.

A fine maggio finiscono le scuole.

Maggio a Helsinki

Il picnic di Vappu è organizzato tutti gli anni nel parco di Kaivopuisto, nel sud della città.
Cercate di andare presto per prendere un bel posto oppure andate là in tarda mattinata se volete osservare lo spettacolo offerto dal popolo finlandese. Ci sono le bande che suonano, musica di tutti i tipi suonata dai vari stand, intere famiglie a godersi, si spera, la bellissima giornata di sole, e gli studenti che festeggiano spesso (e volentieri) ubriachi. Per i più temerari è anche possibile fare una sauna in una speciale sauna mobile ricavata da un furgone.

Alla fine di Maggio a Helsinki c’è il World Village Festival, un festival che promuove la globalizzazione con cibi, artigianato, prodotti di ogni tipo provenienti da tutto il mondo.

[include file=/include/calendario.htm]

L’Università di Helsinki

L’università di Helsinki è il motore culturale e scientifico della Finlandia

L’Università di Helsinki è la più famosa, la più grande, la più vecchia e la migliore delle università finlandesi, secondo la graduatoria mondiale delle università redatta dalla Jiao Tong University di Shanghai nel 2010.
Un’università moderna ma dal cuore antico: l’Università di Helsinki


L’Università di Helsinki non è solamente la più vecchia della Finlandia, ma anche la più grande e quella che offre il maggior numero di corsi di laurea e specializzazione. Vi sono iscritti circa 35.000 studenti, di cui 5000 dottorandi e ricercatori, che operano principalmente in quattro campus universitari:

  • Campus centrale (facoltà di Lettere e Filosofia, Scienze del Comportamento, Giurisprudenza, Teologia, Scienze Politiche e Scienze Sociali).
  • Meilahti (facoltà di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria)
  • Kumpula (facoltà scientifiche)
  • Viikki (facoltà di Agraria e Scienze Forestali, Scienze Ecologiche e Biologiche, Farmacia, Veterinaria).

Di queste aree, la più nuova è quella di Kumpula (costruita da zero a partire dal 1980), mentre la più vecchia è quella centrale, a Kaisaniemi. Esistono inoltre diverse unità transdisciplinari o altamente specializzate, come ad esempio l’Aleksanteri-instituutti specializzato in studi sulla Russia, situate in diversi punti della città o persino altrove in Finlandia.

L’università di Helsinki ai giorni nostri

L’Università di Helsinki è la settima in Europa e la 62esima al mondo per numero di pubblicazioni, nonchè la 72esima al mondo per qualità dell’insegnamento. È attiva in moltissimi campi di ricerca ed è la principale fucina di talenti in campi del sapere di tipo non-tecnico. È un’istituzione indipendente dal potere politico e nel corso degli anni ha sempre lottato per mantenere questa posizione di autonomia. Al vertice dell’Università siede il Cancelliere, nominato direttamente dal Presidente della Repubblica, ma il vero potere decisionale è nelle mani del Consiglio universitario, di cui fanno parte il Rettore, e un certo numero di professori e studenti. La struttura decisionale dell’Università di Helsinki è a dire il vero piuttosto complessa, perché esiste anche un vero e proprio organo di governo di 13 membri, che si occupa della gestione dell’Università in quanto ente giuridico.

L’università di Helsinki ieri

Dopo l’incendio che devastò Turku nel 1827, per volere dello Zar l’accademia che vi sorgeva, creata nel 1640, venne trasferita nella nuova capitale, Helsinki, assumendo il nome di Università Imperiale di Alessandro in Finlandia. L’edificio storico dell’Università, ancora oggi in uso e posto sul lato di Senaatiintori, venne progettato da Engel e inaugurato nel 1832. L’università provvedeva anche ad istruire gli ufficiali amministrativi imperiali per lo svolgimento delle loro mansioni all’interno del Granducato, e rispondeva direttamente allo Zar e nè il governatore generale nè il Senato avevano su di essa alcun potere. Quasi tutti i grandi nomi della cultura finlandese studiarono ed insegnarono presso l’università imperiale: Runeberg, Snellman, Topelius, Lönnrot, Cygnaeus. Il nome ufficiale dell’Università fu cambiato nel febbraio del 1919, dopo l’indipendenza finlandese.

In Finlandia la possibilità per le donne di frequentare l’università è divenuta realtà già a partire dal 1870. La prima studentessa a laurearsi all’università di Helsinki fu Emma Irene Åström nel 1882.

Comunità gay e lesbo ad Helsinki

Helsinki: una città gay-friendly

La capitale finlandese non è un’ovvia meta di vacanze per omosessuali come possono essere Stoccolma, Oslo o Berlino, ma esattamente come nelle capitali di Svezia e Norvegia, anche a Helsinki la comunità gay è numerosa e molti sono i luoghi e i locali dove regolarmente si ritrova.
La comunità gay/lesbo di Helsinki. Una guida su come orientarsi
Aleksanterinkatu colorata per il Gay Pride di Helsinki

Per quanto riguarda la comunità gay e lesbica, Helsinki è una città molto aperta e “cool” come il resto della Scandinavia. In centro potete andare tranquillamente ovunque, ma vi consigliamo di evitare Kallio e il parco di Kaisaniemi nelle ore notturne, due zone a volte poco raccomandabili sia per i gay che per ragazzine solitarie: potreste incappare in gruppi di Finlandesi ubriachi che magari hanno voglia di attaccare briga.

Certo la Finlandia è di mentalità più aperta dell’Italia, dove molti gay si nascondono fino all’età adulta. Chiedendo in giro ai nostri amici e conoscenti, abbiamo constatato che già in molte scuole non è difficile vedere lesbiche, trans e omosessuali. Non siamo convinti sia lo stesso nel Bel Paese.

Locali gay ad Helsinki

Ci sono molti locali gay-friendly, ma solo due esclusivamente gay.
Certo, quando uno di questi è la discoteca gay più grande della Scandinavia, può bastarvi.

Il DTM: Don’t Tell Mama!

Il DTM, il locale gay più grande della Scandinavia, ha serate lesbiche e per soli uomini (con schiuma party inclusi). Tutte le informazioni nell’articolo dedicato al locale: http://www.guidafinlandia.it/helsinki/locali-vita-notturna/dtm-dont-tell-mama/.

L’Hercules

L’Hercules è una disco pub vicino al centro, a Lönnrötinkatu 4. Aperto tutti i giorni della settimana dalle 21:00 alle 4:00, all’Hercules potete assistere a concerti dal vivo o potete semplicemente andare a bere qualcosa o a ballare. Il genere di musica cambia in base alla serata. Rispetto al DTM, l’Hercules si presta di più, come frequentazione, ad incontri occasionali. Più informazioni sul sito ufficiale: www.herculesgayclub.com

Locali e pub gay-friendly

Oltre ai due sopracitati, a Helsinki potrete trovare altri locali rinomati per essere gay-friendly. Tra questi indubbiamente il Lost & Found e il Jenny Woo
Ma non solo, anche:

  • Fairy Tale
  • Nalle Bar
  • Mann’s Street
  • Hugo’s Room
  • Hideaway Bar

Battuage, il gay cruising a Helsinki

Quando la notte cala, la zona intorno allo Stadio Olimpico (in zona Töölö), diventa una grande area per gay cruising all’aperto. D’estate, sull’isola di Pihlajasaari la spiaggia nudisti è uno dei leggendari luoghi della capitale dove “cercare fortuna”.

Tom of Finland

Nella capitale finlandese è cresciuto professionalmente anche l’artista Tom of Finland, all’anagrafe Touko Laaksonen (1920-1991). L’autore è divenuto famoso in tutto il mondo nella seconda metà del secolo scorso per le sue rappresentazioni omoerotiche esagerate di uomini mezzi nudi con peni molto grossi. Le sue opere di uomini virili ma allo stesso tempo orgogliosi della propria diversità hanno aiutato a cambiare lo stereotipo di omosessuale solo effeminato.

Per maggiori informazioni sulla comunità gay finlandese, vi rimandiamo al sito dell’associazione per i pari diritti finlandese: http://www.seta.fi/en.php

In Finlandia non poteva mancare una sauna gay. Situata al quinto piano di Sturenkatu 27, il VOGUE è l’unica sauna gay in Finlandia.

State attenti alle alte temperature!

Venerdì sera ad Helsinki

Vita notturna ad helsinki, discoteche per il venerdì?

Il venerdì è il giorno in cui gli studenti invadono i club della capitale finlandese e in certi locali l’età media è più bassa che al sabato. Consigliamo un pre-serata all’Aussie Bar, al Siltanen o all’mBar per poi continuare in una delle discoteche più grandi (e aperte più a lungo)

Finalmente è arrivato il weekend ad Helsinki e i club sono gremiti di gente!

Musica commerciale

Amarillo
Apollo
Aussie Bar
Club YK
Cuba!
The Circus
Fredan Tivoli
JennyWoo
Kaivohuone (d’estate)
Kaarle XII
Lost & Found
LeBonk
Teatteri
The Tiger

Musica dal vivo

Apollo
Korjaamo
Molly Malones
On the Rocks

Musica elettronica

Ahjo Bar
DTM -Don’t Tell Mama
Kuudes Linja

Musica Jazz

Storyville

Musica rock

Loose
Molly Malones
On the Rocks
Tavastia

Musica lounge

Nolla
Mecca
Motellet
mBar
Siltanen

[include file=/include/vitanotturna.htm]

Tavastia

In assoluto il locale rock più famoso non solo di Helsinki ma della Finlandia intera!

Da più di trent’anni la discoteca Tavastia è il simbolo rock della Finlandia. Se amate la musica rock, non potete non visitare questo locale, vero monumento nazionale.
Provate il “Lauantai disco”: il sabato rock del Tavastia!

Tutti i gruppi rock più famosi in Finlandia hanno suonato al Tavastia. La discoteca offre tutti i giorni della settimana musica rock, svariando dal metal all’indie e a tutti gli altri generi rock. Aperto ormai da più di trent’anni, il Tavastia è una vera e propria istituzione nazionale rock. Il Tavastia club ha ospitato anche artisti internazionali, come Notwist, Laibach, Patrick Wolf, Dark Tranquillity, Katatonia, Gogoroth e altri. In particolare gli appartenenti alla scena metal scandinava sono quasi degli ospiti fissi. Aperto tutti i giorni della settimana e situato in pieno centro, il locale offre due ambienti: un’enorme pista da ballo con palco e un’area relax. Il costo dell’entrata dipende dal gruppo che suona.

l sabato il Tavastia offre il “Lauantai disco”, ovvero vari deejay rock e una clientela sui 20 anni che balla all’impazzata musica rock commerciale.

INFO & CONTATTI
Tavastia
Urho Kekkosen Katu 4-6
00100 Helsinki
Mecca
Aperto tutti i giorni
sito ufficiale http://www.tavastia.fi/

Il Tavastia è collegato all’adiacente pub Semifinal. Se entrate al Semifinal prima di mezzanotte eviterete di fare la chilometrica coda del Tavastia.

[include file=/include/vitanotturna.htm]

The Circus

Musica commerciale e R&B e una pista da ballo tra le più grandi della Finlandia al Circus

Il The Circus ha una pista da ballo unica, rotonda, che può ospitare centinaia di persone. Tutt’intorno, tavoli e divanetti.
Un locale tipico da Radio Deejay

The Circus è la tipica discoteca “commerciale” italiana, dove suonano le canzoni della hit parade di Radio Deejay. Una pista da ballo grandissima, The Circus è anche una discoteca che spesso ospita gruppi e cantanti internazionali di ogni genere, grazie al suo grande palco.

INFO & CONTATTI

The Circus
Salomonkatu 1-3
00100 Helsinki
Dal lunedì al giovedì aperto se c’è musica dal vivo
Venerdì e Sabato aperto fino alle 04
Sito Ufficiale: http://www.thecircus.fi/

Al primo piano del Circus c’è anche una parte privé accessibile per feste appunto, private. Ci sono tante stanze in cui potete cantare karaoke mentre dalla finestra vedrete la pista da ballo principale al piano terra.

[include file=/include/vitanotturna.htm]

Aussie Bar

Un vero esempio di discopub: l’AussieBar

L’AussieBar è un bar sport dal tema australiano che alla sera si trasforma in una discoteca minuscola ma sempre ricca di clienti.
Perfetto per un pre-serata!

L’AussieBar è un bar sport di giorno, discopub di sera. Gestito da australiani (da cui il nome “Aussie”) e neozelandesi, l’AussieBar il venerdì e il sabato è il locale perfetto per “carburare”: qualche drink, due passi di danza nella piccola pista da ballo e poi sarete pronti per continuare in un locale più grande, magari portandovi con voi qualcuno appena conosciuto. L’AussieBar chiude relativamente presto (alle 2) e si paga solo il guardaroba. Situato di fronte al centro commerciale di Kamppi nel cuore di Helsinki è sempre strapieno di gente e potreste anche non riuscire ad entrare.

Da evitare se non potete sopportare canzoni del genere di Shakira o Black Eyed Peas e perfino Britney Spears: la musica è molto commerciale.

INFO & CONTATTI
Aussie Bar
Salomonkatu 5
00100 Helsinki
Discoteca aperta nei weekend fino alle 2 (musica fino all’1:30)
Sito Ufficiale: http://www.aussiebar.net/

[include file=/include/vitanotturna.htm]

Ahjo Bar

Ahjo Bar, Musica lounge e house/h2>

L’Ahjo bar, un locale piccolino ma molto trendy
Il tipico locale “fighetto”

Al piano terreno dell’Hotel Klaus K, l’Ahjo bar accoglie i suoi clienti con un arredamento interno di classe, sicuramente d’impatto. Una pista da ballo piccolina circondata da comodi divanetti in cui immergersi quando ci si vuole rilassare. La musica è selezionata con gusto e non è mai commerciale, spaziando dalla brazilian house ai beats.

INFO & CONTATTI
Ahjo Bar
Bulevardu 2/4
00120 Helsinki
Sito Ufficiale: http://www.ahjoclub.fi/

[include file=/include/vitanotturna.htm]

Apollo

Apollo, musica dal vivo, rock e commerciale

L’Apollo, un ex-cinema trasformato in discoteca, offre musica dal vivo basata sul rock ‘n’ roll.
Avete mai ballato in un teatro?

L’Apollo è una discoteca nel cuore di Helsinki. Molti giorni della settimana ci sono in programma concerti e band dal vivo. I gruppi suonano quasi sempre cover di band famose. La musica è per lo più rock e abbastanza commerciale, da Bon Jovi agli U2, ma anche Robbie Williams e i Queen non mancano mai all’appello per la gioia della folla. L’Apollo offre una cornice suggestiva, essendo stato prima un teatro e poi un cinema. Il locale è grande e la clientela omogenea. I fine settimana la fila fuori dal locale può superare l’ora, per cui vi consigliamo di arrivare con anticipo, anche perché solitamente l’entrata dopo le 23 costa 10 euro.

INFO & CONTATTI
Apollo Live Club
Mannerheimintie 16
00100 Helsinki
Dal lunedì al giovedì aperto fino alle 22 o più tardi se ci sono gruppi famosi.
Venerdì e Sabato aperto fino alle 04
Sito Ufficiale: http://www.apolloliveclub.fi/helsinki/

[include file=/include/vitanotturna.htm]