Trovare lavoro come ingegnere

Ingegnere in Finlandia: tante possibilità con un background tecnico

La Finlandia è spesso considerato come il Paese degli ingegneri. E’ vero infatti che un’educazione tecnica favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro, considerando anche l’alto livello di tecnologia della nazione scandinava.
Nokia e cartiere finlandesi vi stanno aspettando!

La centrale nucleare di Loviisa

Se siete ingegneri e volete lavorare all’estero, trovare lavoro in Finlandia non è impossibile, anche se non parlate la lingua finlandese. Seppur sia sicuramente un vantaggio, sapere il finnico non è indispensabile per ambire a un buon lavoro con un buon stipendio: l’inglese nell’ambito tecnico è molto usato, anzi è requisito fondamentale in questa società così dinamica e moderna.

In un altro articolo abbiamo parlato di come trovare lavoro in Finlandia e quali agenzie contattare.

Per cercare lavoro come ingegnere potete muovervi su internet. Ad esempio da questo link vedete le offerte, seppur in finlandese. Da lì è facile risalire al nome dell’azienda e controllare maggiori informazioni sul proprio sito: tutte le aziende tecniche hanno il sito internet e informazioni disponibili anche in inglese.

Un’altra alternativa è il sito del Ministero del Lavoro in Finlandia seguendo questa guida. Scegliere dal menù Ammattiala il codice 0, successivamente dal menù tarkennus i codici 0 e 00 e infine nel campo Sanahaku copiate la parola insinööri, che vuol dire ingegnere appunto. Troverete varie categorie. Un breve dizionario vi aiuterà a decifrarle:
Arkkitehdit: architetti e ingegneri edili
Rakennusinsinöörit ja -teknikot: ingegnere civili
Sähkötekniikan insinöörit ja teknikot: ingegneri elettrici
Elektron., autom. ja tietotekn.insin. ja teknikot: ingegneri elettronici, informatici e delle telecomunicazioni
Koneinsinöörit ja -teknikot: ingegneri meccanici
Kemiantekniikan insinöörit ja teknikot: ingegneri chimici
Kaivostekn. ja metallurgian insinöörit ja teknikot: ingegneri minerari e metallurgici
Muut teknisten alojen insinöörit ja teknikot: ingegneri di altri campi
Mittausinsinöörit ja -teknikot sekä kartoittajat: ingegneri di misura e cartografi
Tekniset piirtäjät ja muu tekniikan ala: disegnatori tecnici e di altre branche della tecnica

Dove lavorare come ingegnere in Finlandia?

Ci sono tante possibilità di lavoro come ingegnere in Finlandia.

Lavorare come ingegnere alla Nokia

La Finlandia è molto popolare per la Nokia, che infatti dà lavoro a molti ingegneri italiani. La Nokia è in costante ricerca di ingegneri informatici ed elettronici. Ci sono però anche altre grandi aziende multinazionali che hanno una grande attività in Finlandia. Nel settore elettrico c’è l’ABB, che produce generatori, turbine e eliche per navi con tecnologia Azipod, ma anche la finlandese Kone, produttrice di ascensori e scale mobili.

Lavorare come ingegnere nel settore cartiero

Il settore cartiero è molto forte: UPM-Kymmene, Metsäliitto e Stora-Enso sono solo alcune delle grandi aziende finlandesi che operano in questo settore. Anche la Metso ha un ruolo di primo piano nel cartiero, ma il suo business si allarga fino alle costruzioni e al settore energetico.

Lavorare come ingegnere nel settore nucleare

Se siete esperti nel nucleare, tenete in considerazione che in Finlandia un terzo dell’energia è prodotta proprio con questa risorsa: ci sono cinque centrali nucleari in tutto il Paese. La più vicina a Helsinki è quella di Loviisa.

Lavorare come ingegnere in altri settori

Nel petrolchimico potete provare la Neste Oil, mentre per i motori diesel raccomandiamo la Wärtsilä, per applicazioni navali e grandi impianti di potenza, e la Agco Sisu Power, per motori diesel per agricoltura.

Altre aziende multinazionali sono la Pöyry, nel settore energetico, e nel campo metallurgico Outokumpu e Ruukki.

Ricercatore universitario in Finlandia

La ricerca in Finlandia è un settore in cui le aziende e gli enti statali investono e in cui credono. Un’esperienza da valutare è cercare un progetto in un’università tecnologica in Finlandia -le più grandi sono a Helsinki e Tampere- o bussare alla porta del Centro di ricerche nazionale VTT. Potreste unire l’esperienza lavorativa nella ricerca e magari studiare per il Dottorato di Ricerca, titolo di studio molto considerato in Finlandia.

Lavoro estivo, summer job in Finlandia

Un modo per inserirsi nel mondo del lavoro in Finlandia, potrebbe essere fare domanda per un lavoro estivo (summer job in inglese, kesätyö in finlandese). Dovrete muovervi verso dicembre poiché i posti si assegnano già a gennaio.

[include file=/include/lsc.htm]

<div id=”losach”>
Secondo una statistica del 2006, la paga media di un ingegnere in Finlandia è di 3419 euro lordi al mese
</div>

[include file=/include/firma.htm]

Il Finlandese in vacanza

Grande amante della natura, il Finlandese predilige spesso vacanze a stretto contatto con foreste e laghi. Ma anche le grandi città del mondo sono mete molto ambite.

La vacanza tradizionale del finlandese medio è per la maggior parte delle volte caratterizzata da una visita all’amatissimo mökki, il cottage di campagna. I Finlandesi sono però gente molto attiva, che ama esplorare la propria natura ma anche il mondo al di fuori della Finlandia. Per questo anche le vacanze all’estero sono molto popolari tra tutti i Finlandesi.
I Finlandesi amano utilizzare le loro vacanze al meglio. Che la vacanza sia a centinaia o migliaia di chilometri di distanza non importa! Se si prendono le ferie, l’importante è godersele, anche nel giardino di casa!

FInlandese in vacanza - la lapponia
Un esempio tipico di vacanza finlandese è la tradizionale visita al mökki, il cottage di campagna. Quasi ogni famiglia finlandese ne possiede uno ed è tradizione che parte delle vacanze vengano spesso spese qui. Nella stragrande maggioranza dei mökki sono presenti almeno una sauna e spesso l’annesso laghetto e un barbecue formato gigante per le grigliate a qualsiasi ora della giornata.

Il Finlandese ama moltissimo trascorrere le vacanze anche in altri posti all’interno della Finlandia. Le mete nazionali sono molto popolari, specialmente tra le vecchie generazioni, abituate a non viaggiare troppo. A questo fine, molti finlandesi residenti fuori dall’area di Helsinki possiedono spesso un camper. La vacanza in camper è infatti una delle vacanze piu tipiche e molto in auge negli anni Settanta e Ottanta.

Un altro tipo di vacanza molto comune sono le camminate di trekking o hiking, soprattutto in Lapponia dove ci sono percorsi di svariati chilometri che possono durare anche giorni interi. I Finlandesi sono persone sportive, molto attive ed abituate ad essere a contatto con la natura. Per questo, le vacanze con tenda e sacco a pelo sono tra le preferite, indipendentemente dall’età. Se la camminata non è lo sport prediletto, si può optare per una vacanza in canoa o in bici.

Le generazioni più giovani di Finlandesi sono grandi amanti delle vacanze all’estero. Tra le mete più popolari ci sono le grandi città europee, con la Spagna e l’Italia tra le mete più popolari. Quando possibile, i Finlandesi amano visitare anche altri parti del mondo fuori dal nostro continente. Specialmente la Tailandia è una delle mete preferite, visto che la compagnia di bandiera locale, la Finnair, opera moltissime rotte a prezzi contenuti. Helsinki è a livello logistico uno degli aeroporti europei più vicino agli scali asiatici. Inoltre, la vacanza in Asia rappresenta un ottimo modo per scappare dal freddo inverno finlandese visto che i mesi di dicembre e gennaio sono i migliori in Asia ed tra i più freddi in Finlandia.

Se invece la vacanza coinvolge pochissimi giorni o solo un fine settimana, i Finlandesi sono soliti andare a Tallinn, Stoccolma o San Pietroburgo. Queste mete sono raggiungibili in nave, all’interno delle quali ci sono servizi e intrattenimenti per non annoiarsi durante il viaggio. Non solo, sulle navi l’alcol è detassato e i Finlandesi ne comprano quindi in grandi quantità da portare a casa come scorta.

[include file=/include/lsc.htm]

Il famoso “safari in Lapponia” è un tipo di vacanza organizzata prettamente per turisti stranieri. Difatti, a differenza di quello che molti di voi possano credere, vi sarà molto difficile trovare un finlandese che sia andato in slitta con i cani o con le renne!

[include file=/include/firma.htm]

Finlandia: assetto politico e giuridico

Un Paese moderno con radici democratiche salde che risalgono all’inizio del Novecento.

Un breve sguardo all’ordinamento dello Stato finlandese.

In Finlandia non c’è bisogno di istituire un Ministero per le Pari Opportunità! Questo aspetto fa parte naturalmente della cultura finlandese.

La Finlandia è una democrazia parlamentare basata sul pluralismo dei partiti. La Repubblica Finlandese fa parte dell’Unione Europea dal 1995 (adottandone l’euro come valuta nazionale nel 2002) e del Consiglio Nordico, l’organo di cooperazione e sviluppo dei Paesi Nordici, dal 1956. La Finlandia non fa parte della NATO, e per questa sua posizione di Paese non allineato (l’unico Paese europeo neutrale confinante con l’Unione Sovietica) ha giocato un ruolo particolare durante la Guerra Fredda.

Il Presidente della Repubblica, che ricopre la carica di Capo dello Stato, viene scelto dal popolo con elezione diretta ogni sei anni e gode di ampi poteri. Tra di essi vi sono la promulgazione delle leggi approvate dal Parlamento e la nomina dei più alti funzionari statali -tra cui il Cancelliere Giuridico (Oikeuskansleri), il Garante che si esprime sulla legalità dell’operato del Governo, e dei giudici della Corte Suprema. Il Presidente della Repubblica Finlandese è inoltre il capo supremo delle forze armate del Paese e gestisce la rappresentanza dello Stato negli affari di politica estera (in cooperazione con il Primo Ministro e il Ministro degli Esteri). Il Presidente può mettere il proprio veto alla ratifica delle leggi votate in Parlamento, ma questo veto può essere superato dal Parlamento stesso con una contro-votazione.

Il Parlamento (Eduskunta) è unicamerale e consta di 200 rappresentanti scelti dal popolo mediante elezioni politiche ogni quattro anni, solitamente la terza domenica di marzo. Il neo-eletto Parlamento si occupa di nominare, previa consultazione dei partiti della maggioranza, il Primo Ministro (Pääministeri), che a sua volta nomina i Ministri del proprio governo (in un numero variabile da 10 a 20, di cui alcuni “senza portafoglio”).

Compito del Parlamento è quello di approvare per maggioranza i disegni di legge, tra cui la legge finanziaria proposta annualmente dal Governo. Il Parlamento può anche far dimettere il Primo Ministro votando una mozione di sfiducia nei suoi confronti. Dal momento che l’ordinamento giuridico stabilito dalla Costituzione finlandese (Perustuslaki) non prevede la presenza della Corte Costituzionale, è un’apposita Commissione Parlamentare a vigilare sulla costituzionalità delle leggi in preparazione.

La giustizia finlandese è articolata, per quanto riguarda il diritto civile e penale, in modo simile a quella italiana, ovvero secondo tre gradi: Corte Distrettuale (Käräjäoikeus, I grado), Corte d’Appello (Hovioikeus, II grado), Corte Suprema (Korkein oikeus, III grado). Nelle questioni relative alla pubblica amministrazione, invece, esistono solo due gradi, il Tribunale Amministrativo (Hallinto-oikeus, I grado) e il Tribunale Amministrativo Supremo (Korkein Hallinto-oikeus, II grado). Il compito dei due tribunali supremi è quello di correggere evidenti errori giuridici verificatisi nei procedimenti giudiziari di grado inferiore, di garantire la coerenza delle sentenze su una determinata questione e di emettere sentenze che si propongano come precedenti per futuri dibattimenti su casi analoghi.

L’amministrazione locale in Finlandia è stata recentemente oggetto di una riorganizzazione. A partire dal 1.1.2010 sul territorio finlandese esistono sei unità amministrative (più una speciale per le isole Åland) dette Aluehallintovirastot, che si occupano di vigilare sull’applicazione da parte dei Comuni e delle Regioni riguardo disposizioni del governo centrale in materia di sanità, previdenza sociale, istruzione, ordine pubblico, gestione e prevenzione emergenze, garanzie del consumatore e dei lavoratori, permessi di vario genere. A fianco di queste sei unità esistono 15 centri (Elinkeino-, liikenne- ja ympäristökeskukset, o Ely-keskukset), con compiti analoghi ma in materia di ambiente, lavoro e trasporti.

I Comuni in Finlandia sono circa 400, e sono dotati di un certo grado di autonomia. Essi sono raggruppati in 20 regioni che non dispongono di propri poteri amministrativi, ma hanno compiti di coordinazione tra i Comuni che ne fanno parte.

[include file=/include/lsc.htm]

Le donne finlandesi sono state le prime in Europa ad ottenere il diritto di voto. Infatti la Finlandia ha introdotto il suffragio universale nel 1906, quando era ancora un Granducato facente parte dell’Impero Russo: terzo stato nel mondo solo dopo Nuova Zelanda e Australia.

[include file=/include/firma.htm]