Sapore di Helsinki. In video.

Un video in stop-motion sulla capitale finlandese

In questo bellissimo video potrete assaporare la città di Helsinki d’estate.
Se amate la città di Helsinki, qui vedrete tantissimi posti familiari, dalla stazione a Lasipalatsi, da Töölö a Kallio, da Ruoholahti a Forum, e tanti altri ancora.

Il video è una raccolta di circa 3000 fotografie fatte nell’estate del 2009 con la Canon EOS 350D. Le immagini sono state editate con photoshop per creare un senso di “mondo in miniatura”.
Quicktime e Final Cut sono invece i programmi usati per montare ed editare il video.

L’autore è Juhana Hurtig.

Ne volete sapere di più sulla capitale finlandese?

La città di Helsinki
Cosa vedere a Helsinki

I Finlandesi e il gelato: “È AMORE!”

I Finlandesi mangiano più gelato di tutti in Europa

Secondo un’inchiesta della Nestlé Finlandia, circa un finlandese su due tiene scorte di gelato nel freezer tutto l’anno. In estate ben il 71% dei 1200 intervistati rivela di gustare un gelato almeno una volta a settimana.

Negli altri periodi dell’anno, anche quando è inverno e la Finlandia è ricoperta di neve, i Finlandesi mangiano il gelato una o più volte al mese.

In Europa i Finlandesi sono i più ghiotti di gelato

Con una media di ben 14 litri a testa all’anno la Finlandia è la nazione che mangia più gelato in Europa, dove la media è inferiore a 10 litri di gelato.

A livello mondiale di questa speciale graduatoria per gli amanti del gelato i Finlandesi devono cedere il passo ad Americani, Australiani e Neozelandesi.

Ne volete sapere di più sui cibi preferiti dai Finlandesi?

Gastronomia finlandese

Calendario Eventi Finlandia

Per non perdere la bussola, un calendario sulla Finlandia sul clima, gli eventi e i mutamenti di umore dei Finlandesi. Per ogni mese abbiamo raccolto i principali eventi in giro per la Finlandia, una panoramica sulle previsioni del tempo e un paragrafo speciale su cosa succede a Helsinki
Una guida da consultare su cosa accade in Finlandia, mese per mese.
Il sole di mezzanotte in Lapponia. Luglio.

Per facilitare la vita a voi che avete deciso di venire in viaggio in Finlandia da turisti o per voi che abitate in Finlandia e volete sapere cosa succede da queste parti, ecco una pratica guida sulla vita finlandese mese per mese

 

Gennaio in Finlandia – tammikuu
Febbraio in Finlandia – helmikuu
Marzo in Finlandia –maaliskuu
Aprile in Finlandia – huhtikuu
Maggio in Finlandia toukokuu
Giugno in Finlandiakesäkuu
Luglio in Finlandiaheinäkuu
Agosto in Finlandia elokuu
Settembre in Finlandia syskuu
Ottobre in Finlandia – lokakuu
Novembre in Finlandia – marraskuu
Dicembre in Finlandia – joulokuu

Pori Jazz

Uno dei più longevi e conosciuti festival musicali finlandesi

Pori Jazz è un’istituzione. Giunto nel 2010 alla sua 45esima edizione, possiamo senza dubbio classificarlo come uno dei più celebri e frequentati festival dell’estate musicale finlandese.

Jazz e molto altro in uno dei più celebri appuntamenti dell’estate finlandese!

Pori Jazz

Il festival, come suggerisce il nome, ha luogo nella cittadina di Pori, situata nella costa Ovest della Finlandia, a circa 110 km da Tampere e 140 km da Turku. Pori, che per varie vicende non ha mai ospitato un’università pur avendone avuto l’occasione, durante l’anno ha, per così dire, una densità di giovani mediamente più bassa rispetto ad altre città finlandesi. Il paese sboccia però in estate grazie ai festival musicali, di cui Pori Jazz è sicuramente il rappresentante più celebre.

A dispetto del nome, il festival ha ospitato non solo artisti jazz, che rimangono comunque la maggioranza, ma anche nomi celebri provenienti da altri generi, come ad esempio Tori Amos, i N.E.R.D., i Massive Attack, i Toto ed altri, evidentemente per attirare un pubblico un po’ più eterogeneo.

Il Pori Jazz è un festival davvero lungo, nove giorni consecutivi nel mese di Luglio. Fra i servizi offerti ai visitatori c’è un’area camping, la possibilità di far entrare gratuitamente bambini fino ai 12 anni, un parcheggio custodito e un’area ristoranti. Sono previsti inoltre dei trasporti aggiuntivi (sia bus che treni) nei giorni del festival e la città di Pori mette a disposizione una rete wireless gratuita che copre tutta l’area.

Il prezzo di entrata al festival si aggira sui 75 euro, ma alcuni concerti vanno pagati separatamente e non sono compresi nei biglietti “globali” del festival. Per acquistare biglietti online, cliccate sul seguente indirizzo: http://www.lippupalvelu.fi/html/outletsregions.htmI?language=en&l=EN&tm_link=tm_header_lang2

Alcuni esercizi all’interno di Pori Jazz non accettano carte di credito o bancomat. Assicuratevi di avere del contante con voi, o dovrete tornare a piedi fino alla piazza centrale di Pori per ritirare dei soldi!

Il clima in Finlandia

Clima in Finlandia
Clima in Finlandia

La Finlandia ha un clima con inverni molto freddi ed estati miti, con temperature gradevoli e giornate non afose.

La Finlandia ha un clima boreale, che risente sia del carattere continentale che di quello oceanico. L’inverno è freddo con temperature sotto lo zero e frequenti precipitazioni nevose, l’estate mite con temperature gradevoli e possibili o frequenti piogge.

Nella storia della Finlandia non ci sono mai stati 40 gradi d’estate… ma 50 sotto lo zero d’inverno sì!

Secondo la classificazione dei climi di Köppen, il clima in Finlandia appartiene al gruppo Df: clima freddo delle medie latitudini a carattere forestale. Non c’è nessuna stagione secca e le precipitazioni, siano esse piovose o nevose, possono accadere durante tutto l’anno.

La Finlandia è situata nel Nord Europa e una sua zona, la Lapponia, è situata sopra il Circolo Polare Artico. La nazione finlandese si estende dai 60 ai 70 gradi di latitudine boreale. Per questa ragione in Finlandia per una buona parte dell’anno è freddo!

Il fronte d’aria polare porta spesso le correnti di bassa pressione verso la Finlandia stessa. Quando passano masse d’aria dalle medie latitudini, nel Sud della Finlandia prevale un clima più temperato. Invece masse d’aria polari portano un fronte freddo e più secco. Al Nord il freddo più essere anche più intenso quando arrivano fronti dalle zone artiche.

La temperatura media nel Sud-Ovest della Finlandia durante l’anno è di 6,5 gradi. Questo valore scende andando verso Nord-Est. Le temperature generalmente sono più fredde nelle zone con meno presenza di laghi o lontane dal mare. La temperatura più fredda assoluta in Finlandia si è registrata il 28.1.1999 a Kittilä, in Lapponia, ed è stata di 51,5 gradi sotto zero, mentre la temperatura più calda a Turku il 9.7.1914 con un valore di 35,9 gradi.

In Lapponia cadono solo 500 mm di pioggia l’anno, mentre in Carelia del Nord circa 650 mm l’anno. Le piogge non molto abbondanti sono dovute alla conformazione della penisola scandinava: i fronti provenienti dall’Atlantico vengono fermate dai picchi della Norvegia, scaricando pioggia, e le correnti d’aria, rese generalmente più asciutte, giungono quindi in Svezia e Finlandia.

In Lapponia la neve diventa permanente di solito in ottobre e dura circa 200 giorni. Nella Finlandia sudoccidentale, invece, il manto nevoso è permanente solo a gennaio per circa 100 giorni. Il record di profondità di neve caduta si è registrato nel 1997 a Enontekiö, in Lapponia, ed è stato di ben 191 cm. Le differenti esigenze al peso della neve sulle case si riscontrano anche nell’edilizia, dove i limiti di resistenza sono di 240 kg/mq in Lapponia e 140 kg/mq nella zona di Turku.

In Finlandia i venti sono generalmente deboli, specie nelle zone interne. I giorni di vento forte annualmente variano da 10 e 40. La nuvolosità, invece, è diffusa: i giorni nuvolosi sono di più di quelli sereni. In particolare in autunno e inverno la nuvolosità è dell’ordine del 65%-85%.

Le stagioni in Finlandia

In Finlandia si riconoscono le stagioni in base alla temperatura: si considera inverno quando la temperatura è costantemente sotto zero, estate quando è sopra i dieci gradi. Primavera e autunno sono quindi le stagioni comprese fra queste.

La primavera è la stagione più corta in Finlandia e dura circa due mesi. Comincia alla fine di marzo a Sud della Finlandia e verso fine maggio nella zona più a Nord della Lapponia. Di solito il tempo è nuvoloso e gradualmente diventa più secco.

L’estate, stagione luminosissima, dura fino a quattro mesi, nella annate migliori. La temperatura è mite e gradevole, quasi mai troppo calda o afosa. I giorni con temperature superiori ai 25 gradi (chiamati hellepäivät in finnico) variano dai due in Lapponia ai 10-15 al Sud della Finlandia. La durata del giorno in estate può essere di 15 fino a 24 ore! Infatti si può ammirare in Lapponia il sole di mezzanotte, quando il sole non va mai sotto la linea dell’orizzonte.

L’autunno dura circa due mesi e mezzo e in Lapponia comincia molto presto. In agosto, infatti, le immense foreste lapponi cambiano colore diventando rosse, gialle e marroni: questo fenomeno è chiamato ruska in finnico. Anche l’autunno è una stagione abbastanza corta, ed è generalmente umido e nuvoloso.

L’inverno è la stagione più caratteristica della Finlandia. La durata dell’inverno è variabile e in Lapponia può essere anche di sette mesi! Eccezionalmente invece ricordiamo l’inverno 2007-2008, quando la temperatura è stata sotto zero per pochissimi giorni durante tutta la stagione. Sopra il Circolo Polare Artico, in Lapponia, il sole non sorge mai sopra l’orizzonte, e il periodo di buio (chiamato notte polare, kaamos in finnico) può durare anche 51 giorni all’estremo Nord. Al Sud le giornate sono corte, ma è possibile ancora vedere il sole, seppur abbastanza basso, sopra di noi.

La temperatura media in Finlandia è di parecchi gradi superiore a zone alla stessa latitudine, come Siberia e Groenlandia. Ciò è dovuto alla presenza del Baltico, dei numerosi laghi e, soprattutto, delle correnti d’aria atlantiche, che vengono riscaldate dalla Corrente del Golfo.

Festival in Finlandia

Numerosi festival sono organizzati in Finlandia durante la breve estate.

I Finlandesi sono amanti della musica e il loro amore si esprime a pieno durante l’estate quando festival musicali vengono organizzati praticamente ogni fine settimana in quasi tutte le maggiori città finlandesi. Alcuni di questi festival si sono guadagnati anche un’importante posizione nel panorama internazionale e sono molti gli artisti famosi che vengono ad esibirsi in Finlandia ogni anno.
Sole, Musica e Alcool: un mix esplosivo al quale i Finlandesi non sanno davvero resistere


I Finlandesi adorano la musica. I Finlandesi adorano il sole visto che non splende molto spesso qui al Nord. E i Finlandesi amano l’alcool. Ora immaginate questi tre elementi insieme, mescolati sapientemente durante una calda estate finlandese: benvenuti ad un tipico festival in Finlandia!

Ovviamente ci sono anche dei festival minori durante l’autunno, l’inverno e la primavera ma i festival più famosi e amati dai finlandesi sono tutti durante l’estate.

Particolarità di molti festival è che il consumo di bevande alcoliche è confinato ad aree ben delimitate. In questo modo è possibile effettuare un controllo sull’età visto che in Finlandia è illegale somministrare o vendere alcool ai minori di 18 anni. All’ingresso gli zainetti e le borse vengono controllati per vedere se contengono oggetti pericolosi o alcolici come bottiglie di vodka o lattine di birra.

Festival Jazz

I Finlandesi amano la musica jazz e sono molte le manifestazioni jazz sparse su tutto il territorio nazionale

Pori Jazz Festival

Festival di Jazz che prende il nome dalla città che lo ospita, il Festival Jazz di Pori ha ospitato artisti come James Brown, Miles Davis, Stevie Wonder, Carlos Santana, Sting, solo per citare alcuni nomi di artisti famosi che hanno calcato il palco di questo rinomato festival che si svolge ogni anno durante il mese di luglio. Per maggiori informazioni

http://www.porijazz.fi/

April Jazz

Festival internazionale di Jazz della durata di cinque giorni che si svolge a Espoo, vicino Helsinki alla fine di aprile. Tra i maggiori artisti della scena Jazz internazionale, si sono esibiti nel 2010 Calle Real, Dwayne Dopsie e George Duke. Tutti i giorni ci sono bus gratuiti che connettono Helsinki a Espoo, dove si svolgono i concerti. Per maggiori informazioni

www.apriljazz.fi

Festival Rock e Metal

Ogni finlandese che si rispetti, in gioventù, ha fatto parte di una band rock. La musica rock dal vivo è un must qui in Finlandia e molte sono le band che sono riuscite a diventare famose anche fuori dai confini nazionali.

Ilosaarirock

Ilosaarirock prende vita a Joensuu, in Carelia, e dura due giorni. Come tutti i festival estivi, molto dipende dal tempo atmosferico, e all’Ilosaarirock il sole è fondamentale. Ci sono normalmente quattro palchi, di cui due sotto tendoni e due all’aperto, su cui si avvicendano alcuni dei grossi nomi del panorama musicale contemporaneo, finlandese e internazionale. Un sound system reggae, posizionato in spiaggia sulla riva del lago aiuta a scaldare gli animi e contribuisce all’umore festaiolo generale.

Ilosaarirock è a detta di molti il festival rock migliore in terra finlandese, non solo per gli artisti che propone, ma per l’atmosfera speciale che lo pervade e accomuna tutti i partecipanti, dall’indie rocker più trendy all’hippie fanatico di reggae, fino ad arrivare agli onnipresenti metallari.

http://www.ilosaarirock.fi/

Provinssirock

Dal 1979 Provinssirock è uno dei festival rock più grandi qui in Finlandia. Il festival dura tre giorni ed è organizzato nella città di Seinäjoki nel mese di giugno, aprendo la stagione dei festival rock in Finlandia.

Quasi 80mila persone partecipano a questo festival…. forse perché stiamo parlando di artisti del calibro di Tori Amos, David Bowie, Him, Limp Bizkit, Marilyn Manson e Red Hot Chili Peppers?

http://www.provinssirock.fi/

Ruisrock

Ruisrock si svolge ogni anno a luglio in un’isola vicino Turku, Ruissalo. Organizzato per la prima volta nel 1970 è il festival rock più vecchio e con i suoi cinque palchi uno dei più vivi e amati dai finlandesi.

In media ogni anno 70 mila persone vengono a divertirsi al Ruisrock. Sembra che nel 1971, solo al suo secondo anno di vita, Ruisrock abbia fatto ballare più di 100 mila persone, un vero record per la Finlandia.

http://www.ruisrock.fi/

Ankkarock

Ankkarock può essere considerato sia rock festival che metal festival. Ankkarock viene organizzato a Vantaa (a pochi chilometri da Helsinki) nel mese di agosto e fa divertire ogni anno circa 40 mila persone.

http://www.ankkarock.fi/

Tuska

Tuska, che in finnico vuol dire dolore, agonia, è un festival interamente dedicato alla musica metal. Si svolge nel parco di Kaisaniemi al centro di Helsinki e viene organizzato nell’ultimo fine settimana di giugno. Il festival registra un’affluenza di circa 30 mila persone, ovviamente tutte vestite di nero.

http://www.tuska-festival.fi/

Festival Indie/Pop

Flow Festival

Uno degli eventi più attesi dagli abitanti di Helsinki, il Flow Festival segna l’inizio della fine dell’estate, uno degli ultimi weekend di sole da godersi ascoltando buona musica. Il Flow Festival costa circa 100 euro per tre giorni di musica e ha visto la partecipazione negli scorsi anni di artisti come Lily Allen, The Kings of Convenience, Crystal Castle. Non sono comunque mai mancate band più ermetiche, come Fever Ray, Ulver, Borko, o emergenti come ad esempio Le Corps Mince De Francoise.

http://www.flowfestival.com/en/

Festival elettronici in Finlandia

Club colors Festival

Quasi esclusivamente nella zona di Helsinki, i Club Colors festivals sono d’impronta trance ed elettronica e ne viene organizzato circa uno ogni due mesi. Artisti come Armin Van Buuren, Tiësto e Above & Beyond sono spesso presenti a queste manifestazioni di musica elettronica in Finlandia.

http://www.clubcolors.net/

Hytky

L’Hytky è un’associazione studentesca di Helsinki che organizza techno party nella capitale, ciò che di più simile troverete ai rave party nostrani. Almeno una volta al mese si trovano all’aperto o in qualche locale appartenente all’università e organizzano concerti di musica techno. Solo se iscritti alla newsletter potete venire a conoscenza del luogo di appuntamento. L’alcool è di solito molto economico e potete portarvi anche alcol da casa! L’organizzazione amatoriale e spontanea fa si che le feste siano a volte piene di gente a volte completamente vuote.

http://www.hytky.org/

Konemetsä

Konemetsä è un festival all’aperto organizzato in una foresta tra Helsinki e Turku (Sud-Est della Finlandia). Circa 4000 persone si riuniscono ogni anno per ballare 24 ore al giorno. Infatti la musica non smette mai di suonare con i vari dj che si alternano durante tutto l’arco della giornata e inutile dire che a luglio, quando il festival è organizzato, la notte quasi non esiste.

Il festival promuove il contatto con la natura, proprio per questo vengono organizzati bus dalle principali città finlandesi. Il prezzo per quattro giorni di festival varia dai 50 ai 70 euro per quattro giorni non-stop di musica elettronica/psichedelica. Il festival non si terrà nell’estate 2010 per ragioni organizzative.

http://konemetsa.net/

Festival Gotico in Finlandia

Lumous Gothic Festival

il festival Gotico Lumous è il secondo festival gotico più a nord in tutto il mondo. Ed in assoluto l’evento gotico più seguito in tutta la Finlandia. La prima edizione è stata organizzata nel 2001 ed è rimasto subito nel cuore degli appassionati di questo genere.

L’unico genere musical non trattato è il metal, visto che già esistono molti festival dedicati al metal in Finlandia. Altrimenti oltre al gotico è possibile ascoltare stili musicali diversi come musica dance dark, EBM, death rock, dark ambient, industrial e neofolk.

Al momento il festival non viene organizzato in un’area specifica ma si distribuisce in diversi club dove i vari eventi vengono organizzati ogni anno.

I biglietti possono essere acquistati presso:

www.lumous.net

Altri Festival Famosi

Savonlinna Oopera Festival

Il festival dell’opera di Savonlinna (in finlandese Savonlinnan oopperajuhlat ) viene organizzato ogni anno nel suggestivo castello di Olavi nella città di Savonlinna, nell’Est della Finlandia.

Il festival affonda le sue radici nel 1912, quando venne organizzata la prima edizione. Oggigiorno il festival dura dalla festa di juhannus – alla fine di giugno – per tutto il mese di luglio, permettendo ai circa 60 mila spettatori di godere delle loro opere preferite immersi nell’incantato ambiente di un castello sul lago Saimaa.

Ci sono anche dei pacchetti da Helsinki, organizzati da Finnair, dove potrete andare in aereo ad assistere l’opera a Savonlinna in serata e tornare direttamente dopo lo spettacolo,senza il problema del pernottamento.

http://www.operafestival.fi/In_English/Front_Page.iw3

World Village Festival

Il world village festival, maailmakylässä in finnico, si svolge ogni anno alla fine di maggio nel parco di Kaisaniemi, a Helsinki.

Intanto il festival è gratuito ed adatto per tutta la famiglia. Lo scopo

del festival, organizzato dal 1995, è dare un assaggio delle differenti culture. Durante il festival è possibile ascoltare concerti di gruppi africani o indiani, per esempio, e nello stesso tempo è possibile assaggiare, presso gli stands, la cucina proveniente dai Paesi più lontani. Insomma un assaggio delle differenti culture presenti sul nostro pianeta.

http://www.maailmakylassa.fi/english

Down by the Laituri

Down by the Laituri è il festival estivo più famoso di Turku, organizzato durante l’estate alla fine del mese di Luglio. Vengono organizzati dei concerti a pagamento ma è possibile partecipare al festival down by the Laituri anche passeggiando lungo il fiume Aura che taglia la città di Turku in due. E’ possibile passare la serata lungo il fiume sorseggiando birra o partecipare alle numerose feste organizzate sulle navi ormeggiate lungo il fiume.

Laituri è la parola finlandese che indica il pontile di legno usato per fare il bagno dopo una sauna o per ormeggiare una barca.

http://www.dbtl.fi/

Solitamente a mezzanotte i concerti finiscono e la festa si sposta in città. Durante le giornate di festival saranno venduti biglietti per discoteche con deejay o concerti a tema col festival di turno

Le stagioni in Finlandia

Le Stagioni in Finlandia

Alcuni dicono che le stagioni in Finlandia sono solamente due: estate e inverno. Forse un’esagerazione, visto che alcune annate fanno pensare il contrario…
Inverno lungo e rigido, estate corta ma luminosissima e assolutamente splendida: benvenuti in Finlandia!
La scansione delle stagioni finlandesi non assomiglia a quella a cui gli italiani sono abituati.

L’inverno in Finlandia

L’inverno è, come risaputo, lungo, freddo e buio. Sebbene per definizione inizi il 21 dicembre, già ottobre e novembre sono mesi pienamente invernali. Nel momento di massima intensità, le temperature possono raggiungere, ad Helsinki, anche -25 gradi, mentre altre zone più a nord scendono tranquillamente fino a 30 gradi sotto lo zero. Le precipitazioni nevose vanno ad anni alterni, con annate record (2009-2010) con così tanta neve che i cumuli si sono sciolti solo in piena estate. Negli anni peggiori, invece della neve, scende un nevischio a metà fra pioggia e ghiaccio, chiamato räntä. E’ opinione comune che la räntä sia un’alternativa ben peggiore della neve poiché contribuisce ad ingrigire il paesaggio, mischiandosi molto più velocemente con sabbia e fango. Soprattutto nelle città costiere (come Helsinki, costruita peraltro in grandi “canaloni”) il vento in inverno è un problema fastidioso che abbassa notevolmente la temperatura percepita. A Nord del Circolo Polare Artico, parte dell’inverno viene definita “notte polare” (kaamos in finnico), che identifica quel periodo in cui il sole non sale mai sopra l’orizzonte. Al punto più a Nord della Finlandia la notte polare dura fino a 51 giorni, mentre a Sud il giorno più corto prevede comunque almeno sei ore di luce.

La Primavera in Finlandia

In primavera le temperature spaziano dagli 0° ai 10°C, a seconda dell’annata. A Sud la stagione inizia già ad aprile, mentre a Nord non ce ne è traccia fino a maggio. In Finlandia la primavera è una stagione di transizione, dove la neve inizia a sciogliersi, i laghi non sono più ghiacciati e le piogge sono di solito frequenti. Non è raro arrivare a Vappu (1 maggio) senza aver visto un solo giorno di sole!

L’Estate in Finlandia

L’estate è senza ombra di dubbio la stagione migliore per visitare la Finlandia ed è talmente luminosa da compensare i lunghi mesi invernali. Le temperature sono quasi sempre sopra i 10°C e possono raggiungere anche i 25-30°C. La stagione inizia generalmente a fine maggio e dura fino a metà settembre, anche se non è raro avere una seconda parte di agosto dove abbondano le precipitazioni. La principale attrattiva dell’estate finlandese, oltre ad un generale buonumore dei Finlandesi, è la quantità di ore di luce, nettamente sopra la media mediterranea. Nel giorno più lungo, il sole brilla per ben 19 ore consecutive. Nei due mesi estivi la Finlandia si trasforma: la gente passa moltissimo tempo all’aperto (i parchi sono una delle mete preferite), iniziano i numerosissimi festival musicali e le terrazze fuori dai bar sono sempre gremite di gente desiderosa di fare amicizia. Se invece avete intenzione di recarvi nei pressi un cottage, tenete presente che le zanzare finlandesi, soprattutto vicino ai laghi, sono particolarmente temute per la loro ferocia. Vi consigliamo quindi di munirvi di un potente anti-zanzare o, in caso di passeggiate nei boschi, di un cappello dotato di retina protettiva per il volto.

L’Autunno in Finlandia

In autunno, che parte a volte già dalla fine di agosto, le temperature scendono nuovamente sotto i 10 gradi, ricominciano le piogge e, nelle annate particolarmente fredde è possibile vedere i primi fiocchi di neve già in ottobre. In autunno è la Lapponia la protagonista della Finlandia: durante la Ruska, così viene chiamato questo periodo in Lapponia, le foglie cambiano colore e l’intero territorio lappone si presenta agli occhi dei visitatori come un’immensa distesa di verde, gialla, rossa e marrone. Uno spettacolo davvero unico per gli amanti della natura e del trekking.

La temperatura più bassa mai registrata da una stazione metereologica in Finlandia risale al 1999, ed è di ben -51,5 °C al Nord, in Lapponia.

Estate in Finlandia

L’Estate finlandese: quando la natura e l’uomo si amano davvero

L’estate finlandese, seppur breve, è la stagione che i Finlandesi aspettano maggiormente. In una giornata estiva di sole qualunque area verde delle città è invasa da Finlandesi pronti con la loro coperta ad organizzare un pic-nic ad ogni ora del giorno…visto che il sole non tramonta mai.

Giornate che non finiscono mai, sole di mezzanotte, pic-nic, festival, visitare la Finlandia d’estate è un’esperienza indimenticabile.

D’estate la Finlandia e i Finlandesi si trasformano completamente. Non c’è più traccia della neve e i Finlandesi, sapendo quanto sia breve questa splendida stagione al Nord, ne godono ogni singolo momento.

L’aspetto più particolare dell’estate finlandese è caratterizzato dalla lunghezza delle giornate: in molte parti della Finlandia il sole non tramonta. Parliamo infatti del famoso sole di mezzanotte e cioè quando a mezzanotte (per via dell’ora legale il fenomeno si manifesta all’una di mattina) il sole rimane ancora sopra l’orizzonte. In pratica non c’è tramonto e il sole invece di tramontare e nascondersi dietro l’orizzonte inizia ad ergersi di nuovo. La notte, d’estate in Finlandia, non scende mai .

Giornate di 24 ore permettono ai Finlandesi di godere a pieno della natura, di cui sono grandi amanti. Molti Finlandesi partono per una gita nei cottage estivi: niente di meglio di una vacanza lontano da tutto e tutti e dove la sauna e il bagno nel lago sono all’ordine del giorno.

I Finlandesi amano nuotare. D’estate la temperatura del mar Baltico varia riscaldandosi un po’ ma sono i laghi a farla da padrone. Le acque di molti laghi raggiungono una temperatura che permette di nuotare piacevolmente, cosa non possibile o proibitiva durante il resto dell’anno, quando le acque sono fredde o spesso ghiacciate.

Il calendario delle manifestazioni è vivissimo e in tutta la Finlandia vengono organizzati numerosissimi festival, musicali e non.

Quello che colpisce è vedere ogni singolo angolo verde nelle città invaso da numerosissima gente. Pic-nic improvvisati: basta una coperta, un cestino con qualcosa da mangiare, magari accompagnato da un po’ di alcool, e interi pomeriggi con gli amici vengono passati a chiacchierare e a godersi il meraviglioso spettacolo della Finlandia d’estate. E durante tutta la giornata è possibile acquistare presso le bancarelle sparse in ogni parte della città fragole, ciliegie, bacche provenienti dai boschi finlandesi e delle fave dolci vendute fresche nei loro baccelli verdi.

Unica nota negativa dell’estate finlandese? Le zanzare! Se passate tutta l’estate in città, potreste non notarle eccessivamente. Se invece organizzate un’escursione in campagna o a passate un fine settimana vicino ad un lago e vi accorgerete di come anche i repellenti più potenti non terranno lontani a lungo questi piccoli voraci insetti.

In Finlandia vengono venduti spray contro le zanzare che sono illegali in altri paesi. Ma in Lapponia questo problema è serio e spesso è necessario indossare maniche lunghe e cappelli con visiera e retina per evitare di essere punti continuamente

Juhannus

Juhannus: la festa di mezza estate e anche festa della luce

La festa di Juhannus si festeggia ogni anno il sabato tra il 20 e il 26 giugno. Juhannus è una delle più sentite in Finlandia e porta i Finlandesi a stretto contatto con la natura.

Scopri l’incontaminata natura finlandese in un giorno che non finisce mai!


La festa di Juhannus (San Giovanni in italiano) è la festa della luce e si celebra infatti in corrispondenza del solstizio d’estate. In questo periodo in Finlandia le giornate sono lunghissime e, in Lapponia, si può addirittura vedere il sole alto a mezzanotte!

L’origine religiosa della festa ricorda S.Giovanni Battista, che viene celebrato il 24 giugno. Nei Paesi Nordici, e quindi anche in Finlandia, la festa di Juhannus viene chiamata festa di mezza estate, poiché si identifica in quel periodo la metà della breve estate finlandese.

Se vi capita di essere in Finlandia nel periodo di Juhannus, potrete sicuramente notare che le città sono praticamente deserte. I Finlandesi, infatti, passano il fine settimana di Juhannus nei loro cottage (mökki) sul lago, poiché è il periodo migliore dell’anno per godersi attività all’aperto vista la lunghezza delle giornate. Infatti il giovedì e venerdì che precedono la festa di Juhannus le strade che portano fuori dalla città sono spesso intasate.

Nei mökki i Finlandesi trascorrono molte ore fra saune caldissime, tuffi nella fresca acqua del lago, sorseggiando birra o sidro a seconda dei gusti. Come generalmente succede nelle feste, parecchio alcool viene consumato. Inoltre, sono molto comuni le grigliate di carne o verdure, dove non mancheranno le tipiche makkara, le famose salsicce finlandesi. A volte si griglia anche del pesce, pescato direttamente dal lago.

Altra tradizione, specialmente nel Sud della Finlandia, è quella di fare un grande falò (juhannuskokko) sulla spiaggia o in spazi aperti. Il significato di ciò è quello di spaventare gli spiriti malvagi.

Anticamente a Juhannus si usava fare grandi pulizie annuali della casa. Questa tradizione è ancora oggi conservata in alcune famiglie. Inoltre venivano appese nelle scale, alle porte e alle finestre, delle coroncine realizzate con ramoscelli di betulla. Questi ramoscelli sono anche utilizzati a mazzetti nella sauna come abbellimento.

Vappu

Festa del Primo Maggio finlandese

La festa dei lavoratori e la festa degli studenti, il Primo Maggio è in Finlandia la festa non religiosa più sentita dell’anno. I festeggiamenti si protraggono non-stop per 48 ore e comprendono tutte le generazioni, dai bambini agli adulti.
La festa di primavera in grande stile: picnic, alcool e berretto bianco! Il Primo Maggio come non l’avete mai visto!

Se vi trovate nei paraggi di Helsinki, comprate qualcosa per fare un picnic, a Kaivopuisto più di 50 mila persone ogni anno festeggiano il ponte del Primo Maggio in un clima di pura allegria.

Il Primo Maggio è celebrato in Finlandia anche di più dell’ultimo dell’anno. Il Primo Maggio rappresenta la fine del lungo inverno scandinavo e l’arrivo della primavera. Non è solo la festa dei lavoratori, ma anche la festa degli studenti finlandesi.

Il Primo Maggio è conosciuto come Vappu e si festeggia in tutte le città finlandesi, in particolare è molto famoso il Vappu ad Helsinki.

La festa del Primo Maggio comincia il giorno prima, il 30 Aprile, un po’ come succede in Olanda per la Festa della Regina.

Il Primo Maggio celebra infatti anche la fine delle lezioni e, infatti, il 30 aprile orde di ex e nuovi studenti si riuniscono nelle strade per festeggiare l’evento. Tutti indossano l’ylioppilaslakki o più brevemente lakki, il cappello bianco con visierina nera tipico di chi si è diplomato al liceo (lukio).

È molto affascinante vedere anziani di 80 anni insieme a studenti di 18, tutti con il lakki e alcuni pure con l’immancabile haalari, la tuta integrale degli studenti universitari. Tutti i partecipanti manifestano così l’orgoglio di essere stati in grado di finire l’unica scuola che permette di accedere all’università.

Con gli studendi festeggiano anche i lavoratori, perché non dimentichiamo che il Primo Maggio è anche in Finlandia la Festa dei lavoratori.

L’usanza vuole che in ogni città finlandese gli studenti di un’università diversa si riuniscano attorno alla statua più rappresentativa della città per lavarla e adornarla con il lakki. È il segnale che inaugura l’inizio del Vappu e apre i festeggiamenti, nelle strade e nei locali, accompagnati dalle giornate ormai lunghissime (16 ore di luce in media) e attendendo con ansia il giorno dopo, quando comincia il vero e proprio Vappu.

Durante il Primo Maggio ci si riunisce con amici e familiari e si celebra la festa con uno dei più grandi picnic comuni del mondo. In ogni città finlandese, la stragrande maggioranza degli abitanti, tempo permettendo, occupa il parco principale della città dalle prime ore del mattino con coperte, tavoli e gazebo. Per il picnic è ammesso di tutto, anche grigliate sul posto, ma quasi tutti i partecipanti hanno almeno una bottiglia di prosecco e un munkki, (una ciambella tipica della stagione) ciascuno.

Vestiti con maschere e accessori più inusuali, la Festa del Primo Maggio finlandese diventa un vero e proprio carnevale di colori e allegria. Inoltre, come ogni festa finlandese che si rispetti, l’alcool scorre a fiumi.

Solitamente verso le tre del pomeriggio le famiglie coi bambini si ritirano e rimangono per lo più studenti e giovanissimi, che occuperanno i parchi fino a che le gambe reggono o finché ci sarà dell’alcool disponibile.

Il Vappu ad Helsinki

La capitale finlandese ospita il più suggestivo e tipico Primo Maggio finlandese, che come partecipazione ricorda il concerto del Primo Maggio a Roma.

Il 30 aprile una grandissima folla si riunisce nel primo pomeriggio per le strade del centro. Alla vigilia del Vappu infatti gli studenti di un’università – ogni anno ne viene designata una a rotazione tra quelle di Helsinki – procedono a lavare la statua di Havis Amanda a Kauppatori con detersivi e grandi spazzoloni. Dopodiché alle 18 in punto viene posto il lakki sulla statua, come una vera e propria cerimonia d’investitura. In questa festa la maggior parte degli studenti indossa l’haalari, la tipica e colorata salopette universitaria dei Paesi Nordici.

Le strade tra Esplanadi e Senaatintori e tutti i locali della città sono piene di gente fino alle ore piccole della notte. Il giorno dopo, il Primo Maggio, quasi tutti gli abitanti di Helsinki si ritrovano per l’usuale picnic di Vappu a Kaivopuisto. Il parco ospita decine di migliaia di persone, molte delle quali con il lakki, alcune con l’haalari, ma tutte con un bicchiere in mano. Le scene del Vappu a Helsinki sono tra le più memorabili della vita finlandese e non solo perchè Kaivopuisto si affaccia sulla baia di Helsinki di fronte a Suomenlinna e all’arcipelago, ma per le stranezze a cui si assiste. Roulotte parcheggiate nel mezzo del parco, gazebo immensi, sfide tra cori e balli sono infatti solo alcune delle tipiche situazioni da Primo Maggio ad Helsinki che non dimenticherete facilmente.

Per gli amanti della musica techno, ci sono a Kaivopuisto durante il Vappu di solito anche due sound system all’aperto (tempo permettendo).

Alcuni finlandesi costruiscono vere e proprie saune, che agganciano ad automobili e camper. Le portano a Kaivopuisto e fanno la sauna in mezzo ai partecipanti del Vappu, completamente nudi, per poi tuffarsi in mare. Anche questa è una di quelle scene che non scorderete tanto facilmente.