Trovare lavoro come ingegnere

Ingegnere in Finlandia: tante possibilità con un background tecnico

La Finlandia è spesso considerato come il Paese degli ingegneri. E’ vero infatti che un’educazione tecnica favorisce l’inserimento nel mondo del lavoro, considerando anche l’alto livello di tecnologia della nazione scandinava.
Nokia e cartiere finlandesi vi stanno aspettando!

La centrale nucleare di Loviisa

Se siete ingegneri e volete lavorare all’estero, trovare lavoro in Finlandia non è impossibile, anche se non parlate la lingua finlandese. Seppur sia sicuramente un vantaggio, sapere il finnico non è indispensabile per ambire a un buon lavoro con un buon stipendio: l’inglese nell’ambito tecnico è molto usato, anzi è requisito fondamentale in questa società così dinamica e moderna.

In un altro articolo abbiamo parlato di come trovare lavoro in Finlandia e quali agenzie contattare.

Per cercare lavoro come ingegnere potete muovervi su internet. Ad esempio da questo link vedete le offerte, seppur in finlandese. Da lì è facile risalire al nome dell’azienda e controllare maggiori informazioni sul proprio sito: tutte le aziende tecniche hanno il sito internet e informazioni disponibili anche in inglese.

Un’altra alternativa è il sito del Ministero del Lavoro in Finlandia seguendo questa guida. Scegliere dal menù Ammattiala il codice 0, successivamente dal menù tarkennus i codici 0 e 00 e infine nel campo Sanahaku copiate la parola insinööri, che vuol dire ingegnere appunto. Troverete varie categorie. Un breve dizionario vi aiuterà a decifrarle:
Arkkitehdit: architetti e ingegneri edili
Rakennusinsinöörit ja -teknikot: ingegnere civili
Sähkötekniikan insinöörit ja teknikot: ingegneri elettrici
Elektron., autom. ja tietotekn.insin. ja teknikot: ingegneri elettronici, informatici e delle telecomunicazioni
Koneinsinöörit ja -teknikot: ingegneri meccanici
Kemiantekniikan insinöörit ja teknikot: ingegneri chimici
Kaivostekn. ja metallurgian insinöörit ja teknikot: ingegneri minerari e metallurgici
Muut teknisten alojen insinöörit ja teknikot: ingegneri di altri campi
Mittausinsinöörit ja -teknikot sekä kartoittajat: ingegneri di misura e cartografi
Tekniset piirtäjät ja muu tekniikan ala: disegnatori tecnici e di altre branche della tecnica

Dove lavorare come ingegnere in Finlandia?

Ci sono tante possibilità di lavoro come ingegnere in Finlandia.

Lavorare come ingegnere alla Nokia

La Finlandia è molto popolare per la Nokia, che infatti dà lavoro a molti ingegneri italiani. La Nokia è in costante ricerca di ingegneri informatici ed elettronici. Ci sono però anche altre grandi aziende multinazionali che hanno una grande attività in Finlandia. Nel settore elettrico c’è l’ABB, che produce generatori, turbine e eliche per navi con tecnologia Azipod, ma anche la finlandese Kone, produttrice di ascensori e scale mobili.

Lavorare come ingegnere nel settore cartiero

Il settore cartiero è molto forte: UPM-Kymmene, Metsäliitto e Stora-Enso sono solo alcune delle grandi aziende finlandesi che operano in questo settore. Anche la Metso ha un ruolo di primo piano nel cartiero, ma il suo business si allarga fino alle costruzioni e al settore energetico.

Lavorare come ingegnere nel settore nucleare

Se siete esperti nel nucleare, tenete in considerazione che in Finlandia un terzo dell’energia è prodotta proprio con questa risorsa: ci sono cinque centrali nucleari in tutto il Paese. La più vicina a Helsinki è quella di Loviisa.

Lavorare come ingegnere in altri settori

Nel petrolchimico potete provare la Neste Oil, mentre per i motori diesel raccomandiamo la Wärtsilä, per applicazioni navali e grandi impianti di potenza, e la Agco Sisu Power, per motori diesel per agricoltura.

Altre aziende multinazionali sono la Pöyry, nel settore energetico, e nel campo metallurgico Outokumpu e Ruukki.

Ricercatore universitario in Finlandia

La ricerca in Finlandia è un settore in cui le aziende e gli enti statali investono e in cui credono. Un’esperienza da valutare è cercare un progetto in un’università tecnologica in Finlandia -le più grandi sono a Helsinki e Tampere- o bussare alla porta del Centro di ricerche nazionale VTT. Potreste unire l’esperienza lavorativa nella ricerca e magari studiare per il Dottorato di Ricerca, titolo di studio molto considerato in Finlandia.

Lavoro estivo, summer job in Finlandia

Un modo per inserirsi nel mondo del lavoro in Finlandia, potrebbe essere fare domanda per un lavoro estivo (summer job in inglese, kesätyö in finlandese). Dovrete muovervi verso dicembre poiché i posti si assegnano già a gennaio.

[include file=/include/lsc.htm]

<div id=”losach”>
Secondo una statistica del 2006, la paga media di un ingegnere in Finlandia è di 3419 euro lordi al mese
</div>

[include file=/include/firma.htm]

L’economia finlandese

Economia finlandese: moderna, bassa disoccupazione e tassazione abbastanza elevata, questa è la sintesi dello Stato sociale finlandese.

La Finlandia ha un’economia altamente industrializzata, con reddito pro capite simile a quello degli altri paesi occidentali. In Finlandia inoltre ci sono aziende leader a livello mondiale specialmente nell’ambito delle telecomunicazioni e della produzione della carta.
Prima della crisi globale del 2009 la Finlandia ha avuto un’economia in attivo per oltre un decennio

Prodotto interno lordo in Finlandia 2000-2009

La Finlandia ha un’economia moderna altamente industrializzata, tipicamente occidentale. I servizi coprono circa i due terzi delle attività e l’agricoltura ha una percentuale inferiore al 5% del prodotto interno lordo, a causa del clima certamente non propizio alle coltivazioni. La Finlandia è uno stato sociale e l’alta tassazione permette di fornire ai cittadini servizi pubblici e sicurezza sociale, nonché livellare i redditi e abbassare il debito pubblico. La maggior parte delle attività industriali e di servizi sono concentrate nel Sud della Finlandia, area più vicina al resto d’Europa e più densamente popolata. In Finlandia la moneta è l’Euro (€), entrato in vigore dal 1999 e messo in circolazione dal 2002. Prima la moneta era il marco finlandese (mk). Nel 1999 il tasso di cambio fu fissato e da allora un euro vale circa 5.95 marchi finlandesi.

In Finlandia durante gli anni Novanta si verificò una grande crisi economica, che incrementò drammaticamente il debito pubblico e il tasso di disoccupazione. La crisi fu causata anche dal crollo dell’Unione Sovietica, che era il principale mercato di sbocco dei prodotti finlandesi. Dopo questo tracollo la Finlandia ha avuto un’economia sempre in attivo, cedendo solo alla recente crisi globale. Inoltre la disoccupazione è attualmente circa al 7%.

Nel 2007 il prodotto interno lordo è stato quasi 180 miliardi di euro e il reddito annuo lordo pro capite era circa 34 mila euro. Il potere d’acquisto della Finlandia è sui livelli di Svezia e Australia.

Il settore industriale in Finlandia è cresciuto molto dopo la già accennata crisi degli anni Novanta, e ora si colloca su standard molto alti. Sono molto sviluppate l’area elettronica, meccanica, metallurgica, chimica nonché della carta e del legno.

Il settore terziario e dei servizi ha le maggiori attività nel ramo immobiliare, logistico e finanziario. Anche i servizi sociali e l’educazione sono importanti in Finlandia. Il turismo non è estremamente influente nell’economia finlandese, seppur sia in crescita: i principali luoghi turistici sono la Lapponia, dove risiede Babbo Natale, e Helsinki, visitata poiché è la capitale della Finlandia, e anche per la sua posizione strategica a cavallo tra Europa e Asia, a sole cinque ore di treno da San Pietroburgo, in Russia.

Il settore pubblico impiega in Finlandia un’importante fetta dei lavoratori, circa il 30%. Esso è molto efficiente, se confrontato con quello di molti altri Paesi europei. Inoltre lo Stato è coinvolto in molte delle maggiori aziende, come Finnair, Fortum e Sonera. Esso è anche proprietario della compagnia dei trasporti ferroviari nazionale VR (Valtionrautatiet), ha il monopolio dei giochi d’azzardo e dei casinò, con la società RAY (raha-automaattiyhdistys), dei giochi di scommesse e lotto con la Veikkaus, e della distribuzione di alcolici superiori al 5%, gestita da Alko.

Poiché la Finlandia è uno Stato poco popolato, il mercato interno è ristretto. L’esportazione gioca quindi un ruolo fondamentale nella bilancia economica del Paese: essa rappresenta più di un terzo del prodotto interno lordo. Circa il 60% delle esportazioni è verso i Paesi Europei ma importanti affari vengono risolti anche con Russia, Stati Uniti e Cina. Metalli, prodotti meccanici, elettronici e della carta sono le principali fonti di vendita all’estero. L’importazione riguarda principalmente materie prime e beni di produzione e i principali Paesi, da cui la Finlandia importa, sono Germania, Russia, Svezia e Cina.

In Finlandia il tasso di occupazione è del 70% e quasi tutti sono iscritti a un sindacato. Gli imprenditori sono più di 300 mila. Il livello di tassazione è generalmente alto e l’evasione fiscale nonché la corruzione sono praticamente inesistenti. Questo può essere dovuto a un efficiente ed avanzato sistema fiscale, che permette di controllare facilmente gli introiti di tutti i cittadini.

Le principali aziende finlandesi sono senza dubbio la Nokia, leader della telefonia mobile, la Stora-Enso e la UPM-Kymmene, nel settore cartiero, e la Neste Oil, per quanto riguarda il ramo petrolchimico. Tra le società finanziarie la Nordea è la più importante dei Paesi del Nord e baltici, mentre la OKO è la più grande in Finlandia. Per i prodotti meccanici, le multinazionali finlandesi principali sono la Kone, che produce ascensori e scale mobili, e la Wärtsilä, produttore di motori per propulsione navale e impianti di potenza.

[include file=/include/lsc.htm]

In Finlandia il pagamento tramite assegno bancario è praticamente inesistente. Potete cambiare assegni all’ufficio cambiavalute o in banca, ma pagando alte commissioni. L’assenza di pagamenti tramite assegni può in parte spiegare la bassissima evasione fiscale della Finlandia.

[include file=/include/firma.htm]

Festival in Finlandia

Numerosi festival sono organizzati in Finlandia durante la breve estate.

I Finlandesi sono amanti della musica e il loro amore si esprime a pieno durante l’estate quando festival musicali vengono organizzati praticamente ogni fine settimana in quasi tutte le maggiori città finlandesi. Alcuni di questi festival si sono guadagnati anche un’importante posizione nel panorama internazionale e sono molti gli artisti famosi che vengono ad esibirsi in Finlandia ogni anno.
Sole, Musica e Alcool: un mix esplosivo al quale i Finlandesi non sanno davvero resistere


I Finlandesi adorano la musica. I Finlandesi adorano il sole visto che non splende molto spesso qui al Nord. E i Finlandesi amano l’alcool. Ora immaginate questi tre elementi insieme, mescolati sapientemente durante una calda estate finlandese: benvenuti ad un tipico festival in Finlandia!

Ovviamente ci sono anche dei festival minori durante l’autunno, l’inverno e la primavera ma i festival più famosi e amati dai finlandesi sono tutti durante l’estate.

Particolarità di molti festival è che il consumo di bevande alcoliche è confinato ad aree ben delimitate. In questo modo è possibile effettuare un controllo sull’età visto che in Finlandia è illegale somministrare o vendere alcool ai minori di 18 anni. All’ingresso gli zainetti e le borse vengono controllati per vedere se contengono oggetti pericolosi o alcolici come bottiglie di vodka o lattine di birra.

Festival Jazz

I Finlandesi amano la musica jazz e sono molte le manifestazioni jazz sparse su tutto il territorio nazionale

Pori Jazz Festival

Festival di Jazz che prende il nome dalla città che lo ospita, il Festival Jazz di Pori ha ospitato artisti come James Brown, Miles Davis, Stevie Wonder, Carlos Santana, Sting, solo per citare alcuni nomi di artisti famosi che hanno calcato il palco di questo rinomato festival che si svolge ogni anno durante il mese di luglio. Per maggiori informazioni

http://www.porijazz.fi/

April Jazz

Festival internazionale di Jazz della durata di cinque giorni che si svolge a Espoo, vicino Helsinki alla fine di aprile. Tra i maggiori artisti della scena Jazz internazionale, si sono esibiti nel 2010 Calle Real, Dwayne Dopsie e George Duke. Tutti i giorni ci sono bus gratuiti che connettono Helsinki a Espoo, dove si svolgono i concerti. Per maggiori informazioni

www.apriljazz.fi

Festival Rock e Metal

Ogni finlandese che si rispetti, in gioventù, ha fatto parte di una band rock. La musica rock dal vivo è un must qui in Finlandia e molte sono le band che sono riuscite a diventare famose anche fuori dai confini nazionali.

Ilosaarirock

Ilosaarirock prende vita a Joensuu, in Carelia, e dura due giorni. Come tutti i festival estivi, molto dipende dal tempo atmosferico, e all’Ilosaarirock il sole è fondamentale. Ci sono normalmente quattro palchi, di cui due sotto tendoni e due all’aperto, su cui si avvicendano alcuni dei grossi nomi del panorama musicale contemporaneo, finlandese e internazionale. Un sound system reggae, posizionato in spiaggia sulla riva del lago aiuta a scaldare gli animi e contribuisce all’umore festaiolo generale.

Ilosaarirock è a detta di molti il festival rock migliore in terra finlandese, non solo per gli artisti che propone, ma per l’atmosfera speciale che lo pervade e accomuna tutti i partecipanti, dall’indie rocker più trendy all’hippie fanatico di reggae, fino ad arrivare agli onnipresenti metallari.

http://www.ilosaarirock.fi/

Provinssirock

Dal 1979 Provinssirock è uno dei festival rock più grandi qui in Finlandia. Il festival dura tre giorni ed è organizzato nella città di Seinäjoki nel mese di giugno, aprendo la stagione dei festival rock in Finlandia.

Quasi 80mila persone partecipano a questo festival…. forse perché stiamo parlando di artisti del calibro di Tori Amos, David Bowie, Him, Limp Bizkit, Marilyn Manson e Red Hot Chili Peppers?

http://www.provinssirock.fi/

Ruisrock

Ruisrock si svolge ogni anno a luglio in un’isola vicino Turku, Ruissalo. Organizzato per la prima volta nel 1970 è il festival rock più vecchio e con i suoi cinque palchi uno dei più vivi e amati dai finlandesi.

In media ogni anno 70 mila persone vengono a divertirsi al Ruisrock. Sembra che nel 1971, solo al suo secondo anno di vita, Ruisrock abbia fatto ballare più di 100 mila persone, un vero record per la Finlandia.

http://www.ruisrock.fi/

Ankkarock

Ankkarock può essere considerato sia rock festival che metal festival. Ankkarock viene organizzato a Vantaa (a pochi chilometri da Helsinki) nel mese di agosto e fa divertire ogni anno circa 40 mila persone.

http://www.ankkarock.fi/

Tuska

Tuska, che in finnico vuol dire dolore, agonia, è un festival interamente dedicato alla musica metal. Si svolge nel parco di Kaisaniemi al centro di Helsinki e viene organizzato nell’ultimo fine settimana di giugno. Il festival registra un’affluenza di circa 30 mila persone, ovviamente tutte vestite di nero.

http://www.tuska-festival.fi/

Festival Indie/Pop

Flow Festival

Uno degli eventi più attesi dagli abitanti di Helsinki, il Flow Festival segna l’inizio della fine dell’estate, uno degli ultimi weekend di sole da godersi ascoltando buona musica. Il Flow Festival costa circa 100 euro per tre giorni di musica e ha visto la partecipazione negli scorsi anni di artisti come Lily Allen, The Kings of Convenience, Crystal Castle. Non sono comunque mai mancate band più ermetiche, come Fever Ray, Ulver, Borko, o emergenti come ad esempio Le Corps Mince De Francoise.

http://www.flowfestival.com/en/

Festival elettronici in Finlandia

Club colors Festival

Quasi esclusivamente nella zona di Helsinki, i Club Colors festivals sono d’impronta trance ed elettronica e ne viene organizzato circa uno ogni due mesi. Artisti come Armin Van Buuren, Tiësto e Above & Beyond sono spesso presenti a queste manifestazioni di musica elettronica in Finlandia.

http://www.clubcolors.net/

Hytky

L’Hytky è un’associazione studentesca di Helsinki che organizza techno party nella capitale, ciò che di più simile troverete ai rave party nostrani. Almeno una volta al mese si trovano all’aperto o in qualche locale appartenente all’università e organizzano concerti di musica techno. Solo se iscritti alla newsletter potete venire a conoscenza del luogo di appuntamento. L’alcool è di solito molto economico e potete portarvi anche alcol da casa! L’organizzazione amatoriale e spontanea fa si che le feste siano a volte piene di gente a volte completamente vuote.

http://www.hytky.org/

Konemetsä

Konemetsä è un festival all’aperto organizzato in una foresta tra Helsinki e Turku (Sud-Est della Finlandia). Circa 4000 persone si riuniscono ogni anno per ballare 24 ore al giorno. Infatti la musica non smette mai di suonare con i vari dj che si alternano durante tutto l’arco della giornata e inutile dire che a luglio, quando il festival è organizzato, la notte quasi non esiste.

Il festival promuove il contatto con la natura, proprio per questo vengono organizzati bus dalle principali città finlandesi. Il prezzo per quattro giorni di festival varia dai 50 ai 70 euro per quattro giorni non-stop di musica elettronica/psichedelica. Il festival non si terrà nell’estate 2010 per ragioni organizzative.

http://konemetsa.net/

Festival Gotico in Finlandia

Lumous Gothic Festival

il festival Gotico Lumous è il secondo festival gotico più a nord in tutto il mondo. Ed in assoluto l’evento gotico più seguito in tutta la Finlandia. La prima edizione è stata organizzata nel 2001 ed è rimasto subito nel cuore degli appassionati di questo genere.

L’unico genere musical non trattato è il metal, visto che già esistono molti festival dedicati al metal in Finlandia. Altrimenti oltre al gotico è possibile ascoltare stili musicali diversi come musica dance dark, EBM, death rock, dark ambient, industrial e neofolk.

Al momento il festival non viene organizzato in un’area specifica ma si distribuisce in diversi club dove i vari eventi vengono organizzati ogni anno.

I biglietti possono essere acquistati presso:

www.lumous.net

Altri Festival Famosi

Savonlinna Oopera Festival

Il festival dell’opera di Savonlinna (in finlandese Savonlinnan oopperajuhlat ) viene organizzato ogni anno nel suggestivo castello di Olavi nella città di Savonlinna, nell’Est della Finlandia.

Il festival affonda le sue radici nel 1912, quando venne organizzata la prima edizione. Oggigiorno il festival dura dalla festa di juhannus – alla fine di giugno – per tutto il mese di luglio, permettendo ai circa 60 mila spettatori di godere delle loro opere preferite immersi nell’incantato ambiente di un castello sul lago Saimaa.

Ci sono anche dei pacchetti da Helsinki, organizzati da Finnair, dove potrete andare in aereo ad assistere l’opera a Savonlinna in serata e tornare direttamente dopo lo spettacolo,senza il problema del pernottamento.

http://www.operafestival.fi/In_English/Front_Page.iw3

World Village Festival

Il world village festival, maailmakylässä in finnico, si svolge ogni anno alla fine di maggio nel parco di Kaisaniemi, a Helsinki.

Intanto il festival è gratuito ed adatto per tutta la famiglia. Lo scopo

del festival, organizzato dal 1995, è dare un assaggio delle differenti culture. Durante il festival è possibile ascoltare concerti di gruppi africani o indiani, per esempio, e nello stesso tempo è possibile assaggiare, presso gli stands, la cucina proveniente dai Paesi più lontani. Insomma un assaggio delle differenti culture presenti sul nostro pianeta.

http://www.maailmakylassa.fi/english

Down by the Laituri

Down by the Laituri è il festival estivo più famoso di Turku, organizzato durante l’estate alla fine del mese di Luglio. Vengono organizzati dei concerti a pagamento ma è possibile partecipare al festival down by the Laituri anche passeggiando lungo il fiume Aura che taglia la città di Turku in due. E’ possibile passare la serata lungo il fiume sorseggiando birra o partecipare alle numerose feste organizzate sulle navi ormeggiate lungo il fiume.

Laituri è la parola finlandese che indica il pontile di legno usato per fare il bagno dopo una sauna o per ormeggiare una barca.

http://www.dbtl.fi/

[include file=/include/lsc.htm]

Solitamente a mezzanotte i concerti finiscono e la festa si sposta in città. Durante le giornate di festival saranno venduti biglietti per discoteche con deejay o concerti a tema col festival di turno

[include file=/include/firma.htm]

La tecnologia in Finlandia

La Finlandia è un paese tecnologicamente molto avanzato e moderno.

Specialmente negli ultimi decenni la Finlandia è sempre più un Paese all’avanguardia per quanto riguarda non solo tecnologie di telecomunicazione e IT, ma anche nell’industria della carta e nel settore energetico.
In Finlandia puoi fare tutto con un click!

Telefono cellulare Nokia ad alta tecnologia
La Finlandia è senz’altro famosa principalmente per quanto riguarda le telecomunicazioni e l’IT. Infatti tutto si fa con il computer. Per via elettronica si possono prenotare biglietti per spettacoli o tavoli al ristorante, pagare bollette, e persino comunicare i propri dati al Comune in caso di cambio di indirizzo. Tutto ciò rende le pratiche quotidiane semplici e snelle, senza bisogno di doversi recare negli uffici facendo code interminabili.

Il pagamento con carta di credito e bancomat è nella norma e viene accettato da tutti gli esercizi, anche dal tabacchino per pagamenti di 80 centesimi! Non conviene quindi andare in giro con tanti contanti nel portafoglio. Ovviamente anche il servizio di banca on-line è diffusissimo e molto economico.

Nelle maggiori città non si usa il biglietto cartaceo neppure nei mezzi pubblici. Basta avvicinare una tessera con microchip ai lettori elettronici, posti all’ingresso del bus, dei tram o della metro.

IT e telecomunicazioni, Nokia e Linux

La Nokia è il colosso della telefonia finlandese e una delle multinazionali più avanzate al mondo nel proprio settore. Sono molti i brevetti che l’azienda può vantare, tra cui il telefonino che si può caricare senza filo, nel 2010. Proprio la Nokia ha mandato nel 1993 il primo SMS da cellulare a cellulare: fu il giovane studente Riku Pihkonen a spedire il famoso SMS (Short Text Message).

Anche lo sviluppo della rete GSM ha radici in Finlandia. La prima rete GSM fu infatti lanciata nel 1991 dalla compagnia telefonica finlandese Radiolinja, oggi assorbita da Elisa, la Vodafone finlandese.

Per ciò che riguarda l’informatica, in Finlandia è nato il sistema operativo libero Linux, sviluppato dallo studente Linus Torvalds sempre nel 1991. Linux è il più usato fra i sistemi operativi open-source.

Non solo Nokia

La tecnologia in Finlandia è avanzata non solo per quanto riguarda le telecomunicazioni ma anche nel ramo della carta. Stora Enso, UPM-Kymmene e Metsäliitto sono tra le maggiori produttrici di prodotti cartacei a livello mondiale. In Finlandia l’industria cartiera impiega più di 30 mila lavoratori.

Altro campo in costante crescita della tecnologia finlandese è quello energetico. Un esempio di questa tendenza è l’ampio uso dell’energia nucleare: un terzo dell’energia della Finlandia è prodotto infatti con questa risorsa. Inoltre la Finlandia è uno dei paesi più veloci come sviluppo nel mercato delle energie rinnovabili e vuole essere entro il 2020 un Paese leader nel consumo pro capite di energia derivata da queste fonti. Un esempio è il biodiesel NExBTL, prodotto dalla Neste Oil dal 2007, che ha caratteristiche molto simili a quelle del combustibile derivato dal petrolio, essendo persino più performante in termini di consumi ed emissioni gassose.

La ricerca scientifica in Finlandia

La base per l’avanzata tecnologia finlandese è senza dubbio dovuta alla forte influenza della ricerca scientifica.

In Finlandia c’è la cultura della ricerca, finanziata sia dai privati che dallo Stato finlandese. Istituti di ricerca come il VTT sviluppano progetti nazionali ma soprattutto internazionali. Sono tantissimi i progetti che poi terminano con un brevetto, il quale viene messo a disposizione di piccole e medie imprese, spesso gestite dagli stessi studenti che hanno lavorato al progetto.

Per aiutare la ricerca scientifica, molte università finlandesi hanno strutture all’avanguardia e impianti molto costosi, che consentono di sviluppare ricerche completamente innovative.

Perché non provare a trovare lavoro come ingegnere in Finlandia?

[include file=/include/lsc.htm]

Nel 2004 in Finlandia si contavano già 48 computer ogni 100 abitanti, tra i primi 25 Paesi a livello mondiale in questa speciale graduatoria.

[include file=/include/firma.htm]