Crocifisso tollerato nelle scuole italiane

Non c’è evidenza che il simbolo del crocifisso nelle aule delle scuole abbia un’influenza sui bambini. Così ha stabilito la Corte Europea per i Diritti Umani, mettendo fine alla battaglia intrapresa da una madre e maestra finlandese (finnoitaliana per la precisione), Soile Lautsi-Albert, la quale asseriva che i simboli religiosi come il crocefisso sarebbero d’offesa verso genitori e bambini non cattolici.

Per leggere l’articolo completo cliccate qui

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>