Le biciclette in Finlandia

In estate la Finlandia è fatta su misura per le bici!

La Finlandia è una meta perfetta per gli amanti delle biciclette, a patto che ci si venga in primavera o estate! Ma alcuni temerari finlandesi non hanno paura di sfidare il freddo artico anche durante la stagione invernale, montando ruote chiodate
Girare la Finlandia in bicicletta percorrendo chilometri e chilometri di piste ciclabili

Visitare la Finlandia in bicicletta è davvero un’ottima idea. Preparatevi a vedere tanti alberi, foreste, laghi e strade lunghissime.

Particolarmente affascinante è la zona lappone, che in estate ricorda abbastanza da vicino la Contea vista nei film de Il Signore degli Anelli.

In tutta la Finlandia d’estate le giornate sono lunghissime, con tantissime ore di luce e il sole che, in prossimità del solstizio d’estate (Juhannus), non tramonta mai. Si possono organizzare escursioni partendo a qualunque ora del giorno e della notte grazie al sole di mezzanotte.

Percorsi per ciclisti

La Finlandia ha un network “ufficiale” di 72 percorsi ciclabili e centinaia di percorsi locali più piccoli. I sei percorsi principali sono:

  • Via Finlandia – 596 km (fra Helsinki e Vaasa)
  • La strada dei Re – 253 km (Bergen-Turku-Vyborg)
  • Il percorso dei Grandi Laghi – 458 km (Lappeenranta, Imatra, Savonlinna e Mikkeli)
  • Il percorso della Finlandia Meridionale – 360 km (Turku-Oulu)
  • Il percorso della Finlandia Centrale – 312 km (Helsinki-Jyväskylä)

Piste ciclabili in città

La maggior parte delle città e dei villaggi hanno piste ciclabili che costeggiano tutte le strade principali. Queste piste sono quasi sempre divise in due: una sezione è dedicata ai pedoni, l’altra alle bici. Prestate attenzione a dove state camminando perché i Finlandesi prendono la divisione molto seriamente, sfrecciando a velocità sostenuta nell’area riservata alle bici.

Gli automobilisti sono piuttosto cortesi con le biciclette, e generalmente non avrete problemi ad attraversare anche una strada molto trafficata.

Il casco in bicicletta è obbligatorio per legge e molti Finlandesi lo indossano anche se è altrettanto vero che la maggioranza dei ciclisti se lo “dimentica” e la polizia non sembra particolarmente interessata a far rispettare la regola.

Campeggi per ciclisti

La Finlandia ha circa 200 campeggi sparsi in tutta la nazione. Considerate la possibilità di muovervi in bicicletta fra uno e l’altro! Solitamente questi campeggi sono dotati di tutti i comfort di base, incluse docce, una zona cucina, una zona per grigliare e, se siete fortunati, anche una sauna.

La bicicletta nei treni finlandesi

Trasportare la bicicletta in treno è relativamente facile in Finlandia, tanto che anche alcuni treni locali sono attrezzati con zone portabicicletta. Nell’area urbana il trasporto è gratuito, mentre nei treni a lunga percorrenza dovrete pagare un piccolo sovrapprezzo a seconda della destinazione. Ulteriori informazioni sul sito delle ferrovie: http://www.vr.fi/en/

Le biciclette comuni, in prestito, gratis

In alcune città finlandesi esiste la possibilità, in estate, di prendere in prestito gratuitamente delle “biciclette comuni”. Riconoscibili per il colore specifico (verde ad Helsinki) e per le rastrelliere in cui sono parcheggiate, potrete semplicemente prelevare una di queste biciclette ed utilizzarla per girare la città. Ricordatevi però di riposizionarla in una delle rastrelliere quando avrete finito, e cercate di non danneggiarla! Non serve nessun documento, si prelevano come i carrelli al supermercato: inserite una moneta da due euro e potrete usare la bicicletta per tutto il tempo che vorrete.

In bicicletta a Helsinki

Nella capitale finlandese potete spostarvi da una parte all’altra della città usando quasi esclusivamente piste ciclabili. Oltre alle normali regole valide anche in Italia, ricordate di dare la precedenza ai pedoni sulle strisce pedonali e rispettate i semafori per le biciclette, quelli più piccoli posti in basso.

In mancanza di una pista ciclabile, non potete usare il marciapiede, dedicato ai pedoni, ma dovrete stare sulla carreggiata dedicata alle auto.

Per pianificare i vostri spostamenti in bicicletta potete usare questo comodo sito web con tutti i percorsi (valido anche se volete spostarvi a piedi)
http://pk.hsl.fi/en/

Isole Åland e arcipelago di Turku

Da Turku si può partire in bicicletta per un lungo viaggio, passando da un’isola all’altra (usufruendo dei traghetti che sono gratuiti per i ciclisti) arrivando fino alle isole Åland, un arcipelago tra la Svezia e la Finlandia tutto particolare, politicamente vicino alla Svezia ma amministrato dalla Finlandia.

Le Åland hanno una loro indipendenza, francobolli e perfino una bandiera diversa dalla bandiera finlandese.

La Viking Line che collega Helsinki (o Turku) a Stoccolma fa scalo nel cuore della notte proprio a
Mariehamn (Maarianhamina in finlandese). Potreste decidere di continuare il vostro viaggio in nave e risvegliarvi a Stoccolma o Helsinki.

[include file=/include/lsc.htm]

Le biciclette finlandesi sono senza freni! Avete letto bene, sul manubrio di molti modelli non troverete i classici freni. Per frenare, in Finlandia, bisogna pedalare al contrario.

[include file=/include/firma.htm]

Turismo in Finlandia e Helsinki

Turismo in Finlandia e a Helsinki

Ci sono alcuni periodi in cui a Helsinki sembra che per strada si parli l’italiano come lingua corrente. Ad Agosto e a Natale le strade di Helsinki sono letteralmente invase dagli Italiani in cerca di un po’ di rifugio dal calore estivo o di un’avventura fiabesca durante il periodo natalizio.
La Finlandia: una meta amata dal turista italiano.

La Finlandia, soprattutto negli ultimi anni, sembra essere un posto molto amato dagli Italiani. Chi è il turista italiano che viene in Finlandia? Proviamo a tracciare alcuni profili tipo degli Italiani che vengono in visita in Finlandia e a Helsinki cercando di capire le motivazioni che spingono noi del Bel Paese a scegliere la Finlandia come destinazione per le vacanze.

Turismo in Finlandia e Helsinki

 

Vacanze in Finlandia

Non sono molti i voli low cost che collegano la Finlandia all’Italia (soprattutto Helsinki) quindi la vacanza in Finlandia dev’essere organizzata in anticipo e con cura.

Il turista amante della Scandinavia

Il turista amante della Scandinavia prima o poi visita anche la Finlandia, che però è un paese atipico e molto diverso dagli altri paesi scandinavi. Il turista che ama la Scandinavia predilige l’estate perché sa che è la stagione più bella in Finlandia.

Il turista formato famiglia italiana

Una famiglia italiana, con figli, è attirata dalla Finlandia per via di Babbo Natale. Di solito viene in viaggio in Finlandia a Natale cercando di visitare anche Rovaniemi e il villaggio di Babbo Natale.

Il turista formato famiglia rimane positivamente colpito dall’organizzazione finlandese e dalla pulizia delle città. Ma rimarrà soprattutto impressionato per i prezzi molto alti e per il fatto che il caffè in Finlandia non sia buono.

I viaggi organizzati

Alcuni italiani scelgono di venire in Finlandia con viaggi organizzati. A volte sono viaggi organizzati in giro per le capitali baltiche, altre volte si arriva fino a Stoccolma. Meno spesso si tratta di viaggi che partono da Helsinki percorrendo in autobus le principali città e attrazioni sparse sul territorio compresa la regione dei laghi. Il turista parte di un viaggio organizzato tornerà a casa pensando che in Finlandia ci siano solo boschi, dopo averne visti chilometri e chilometri dal finestrino del suo autobus.

Il turista in bicicletta

Chi ama la bicicletta ha sentito parlare del sole di mezzanotte e delle bellissime piste ciclabili in Finlandia. Il turista ciclista viene in vacanza in estate e partendo da Helsinki arriva fino a Rovaniemi oppure partendo da Turku visita tutto l’arcipelago arrivando fino alle isole Åland. Alcuni ciclisti vorranno vivere in Finlandia e fare ogni giorno le stupende piste ciclabili finlandesi, urbane e extraurbane, senza difficili pendii.

Il turista giovane: il dongiovanni

I ragazzi giovani hanno sentito parlare della Finlandia e delle finlandesi dai loro amici. Vengono fondamentalmente per le vacanze estive, prendono la Viking Line durante il fine settimana e forse stanno uno o due giorni in Finlandia. Cercano la pizzeria italiana, si lamentano del caffè finlandese e non parlano bene l’inglese. Tornando a casa racconteranno ai loro amici italiani della enorme quantità di ragazze bionde dallo sguardo angelico.

Il turista in crociera

Molti italiani si imbarcano nelle crociere estive e tra le tappe c’è anche Helsinki. Questo tipo di turista arriva per mezza giornata, fa il giro della città e riparte nel pomeriggio.

Il turista amante della natura

I numerosi parchi nazionali offrono al turista amante della natura l’opportunità di visitare questo paese immergendosi nella sua natura incontaminata. Viene d’estate munito di tenda e sacco a pelo. Viene d’inverno solo se attrezzato alle basse temperature che potrà trovare qui in Finlandia durante le notti artiche.

Il turista amante della musica rock

Molti i giovani amanti della musica rock che vengono in Finlandia in estate per partecipare a qualche festival musicale.

Il turista amante dell’architettura

L’architettura finlandese è un must per tutti gli appassionati del genere. Qualsiasi architetto, o studente di architettura, conosce Alvar Aalto e l’influenza che l’architettura finlandese ha avuto. L’architetto rimane spesso sorpreso dall’essenzialità dello stile finlandese.

Il turista con il figlio che lavora alla Nokia

Sono tanti gli italiani impiegati negli uffici Nokia e altrettanti i genitori che ogni tanto li vengono a trovare rifornendoli di viveri di ogni tipo. Vengono fondamentalmente d’estate ma spesso seguono le tariffe delle compagnie aeree per approfittare dei voli low cost. Il papà e la mamma tornano a casa pensando che il figlio viva in una nazione super organizzata, e sperando che si copra bene contro il freddo pungente.

Il turista amante della democrazia e dell’uguaglianza

Il turista amante della democrazia e dell’uguaglianza, stanco della situazione in Italia, viene in Finlandia per assaporare il sapore della libertà. La Finlandia è la nazione con la più alta percentuale di donne in parlamento, dove è stato eletto anche il Presidente della Repubblica donna. Torna a casa che si vuol suicidare , forse per togliere alla Finlandia questo brutto primato che davvero non le spetta.

[include file=/include/lsc.htm]

C’è un’ultima categoria di turisti italiani: sono quelli che si sono comprati un mökki, un cottage di legno sul lago, e vengono a passarci le vacanze estive. Sono rari, ma veri appassionati dello stile di vita finlandese.

[include file=/include/firma.htm]